16° Giornata: una nuova stella cinese!

31 Luglio 2011 – Ultime gare per questo Campionato di Nuoto a Shanghai, brilla nuova star Sun Yang con un record mondiale nei 1500 che è rimasto imbattutto per 10 anni (il più lungo fatto coi costumi sintetici).

50 rana femminile: la statunitense Jessica Hardy ferma le lancette sul 30.19 secondi, argento per Efimova (Russia) in 30.49, bronzo per Rebecca Soni (USA) in 30.58. Gli altri tempi: Australia Leiston Pickett (30.74),Svezia Jennie Johansson (30.89), Australia Leisel Jones (31.01), Olanda Moniek Nijhuis (31.33) e Svezia Rebecca Ejdervik (31.45)
400m misti maschile Ryan Lochte, con già 4 ori al collo, si aggiuca il quinto oro 4:11.89, in compagnia del connazionale Tyler Clary argento in 4:11.1. Bronzo di Yuya Horihata Giappone (4:13.68), quarta la Cina con Chaosheng Huang (4:14.07).

50 stile libero femminile: anche la Svezia gioisce, vince un’atleta esperta quanto conosciuta in patria quale è Therese Alshammar in 24.14s. Seconda e terza le olandesi Ranomi Kromowidjojo in 24.27 e Marleen Veldhuis in 24.49.

50 dorso maschile: il detentore del record del mondo Liam Tancock UK ha difeso il suo titolo in 24.50 secondi, davanti al francese Camille Lacourt 24.57, e al sudafricano Gerhard Zandberg 24.66.

1500m stile libero maschile: Sun Yang gela gli Austrialani e fa gioire sugli spalti la platea cinese con il nuovo record mondiale in 14’34,14”, detenuto da Grant Hackett a Fukuoka 10 anni fa (14’34″56 col costume intero in gomma, Yang invece con quello di tessuto e meno performante). Sun Yang ha compiuto gli ultimi 100m in 54.00
Sul pianeta terra si piazzano secondo il canadese Ryan Cochrane in 14:44.46 e terzo l’ungherese Gergo Kis in 14:45.66.
Da notare che Grant Hackett e il nuotatore 19enne cinese sono alti tutti e due 198cm, ed entrambi sono stati allenati dallo stesso allenatore australiano, Denis Cotterell (beffa nella beffa per i tifosi giallo-verdi).

CURIOSITA’: Elisabetta Caporale si lascia scappare l’intervista al recordaman Sun Yang, l’interprete che accompagna il nuotatore non afferra quale sia la domanda all’interno del discorso della Caporale fatto in inglese e si affrettano a portarlo verso altre telecamere: da lì è nato un piccolo dibattito su Twitter sulla mancanza di un interprete italiano-cinese nelle delagazioni Rai di Beijing2008 e Shanghai2011 nei 80 dello Staff di Raisport. Leggete in fondo alla timeline, dove è intervenuta anche una ragazza seconda generazione vietnamita.Di certo una figura quanto meno evitabile con la futura stella sportiva cinese (dopo il ritiro di Yao Ming dal parquet, è probabile che sarà lui il prossimo one man nazionale)

400 misti femminili: Elizabeth Beisel USA si aggiudica l’oro in 4:31.78 secondi. Dietro la Britannica Hannah Miley argento in 4:34.22, bronzo all’Australiana Stephanie Rice in 4:34.23.
4×100 misti uomini: la staffetta è stata vinta dagli Usa (Nicholas Thoman, Mark Gangloff, Michael Phelps e Nathan Adrian) col tempo di 3:32.06, argento Australia (Hayden Stoeckel, Brenton Rickard, Geoff Huegill e James Magnussen) in 3:32.36, bronzo Germania (Helge Meeuw, Hendrik Feldwehr, Benjamin Starke e Paul Biedermann) in 3:32.60. . Beffato il Giappone che ha condotto la gara nei primi 300m per poi cedere nello stile libero, finisce al quarto posto per appena 29 centesimi fuori dal podio (con tanto di delusione in diretta dei due conduttori della tv giapponese, ripresi anche dalle telecamere e cronisti RAI) (il conduttore giapponese stava imitando le bracciate delle stile libero, per incitare i suoi idoli, per poi cadere sconfortato e ammutolito per terra, come capita anche ai tifosi nelle finali di calcio dopo un goal subito)

E infine, le attessissime immagini della Cerimonia di Chiusura (vedete il resto in questo link)
GUARDA IL VIDEO SU YOUTUBE, CCTV5

Posted by on 9 agosto 2011. Filed under Prima Pagina, Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>