Perché lasciare il lavoro a Beijing? Per respirare

L’impennata dei livelli di inquinamento stanno guidando molti espatriati fuori dalle città cinesi, e dissuadono gli altri a venire. Questo è un problema per molte multinazionali che hanno bisogno di attrarre diversi dirigenti verso la Cina in un momento in cui il mercato cinese è fondamentale per il loro successo globale.

Dopo che le rivelazioni d’inquinamento dell’aria a Pechino sono salite nel mese di gennaio 2013, i dirigenti locali della BMW hanno ricevuto una cattiva notizia: diversi candidati per posti di lavoro all’estero di medio livello hanno ritirato le loro candidature.
Ci hanno chiamato e ci hanno detto che non avevano più l’appoggio delle loro famiglie“, dichiara Kirk Cordill, amministratore delegato e direttore generale di BMW Group Financial Services China.
Continua a leggere l’articolo in inglese su http://on.wsj.com/13fGMKS

Posted by on 17 aprile 2013. Filed under Economia, Prima Pagina. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *