“Long Yi” Anteprima Documentario a Torino

La 1° Proiezione in Anteprima di “Long Yi” Gio 13 Feb 2014 ore 18.00 presso Museo MAO in Via San Domenico 11, Torino.

Sarà gradita conferma di partecipazione.
Info sull’evento: http://on.fb.me/MwP7D1
Video Trailer: http://youtu.be/GnrbT_riPf8

Sito web: http://www.maotorino.it/news.php?id=478

 

Cari amici di Associna,

Abbiamo il piacere di comunicarvi che il documentario prodotto da ANGI, che vede anche la partecipazione di Associna, è terminato. La prima di “Long Yi” si terrà presso Museo MAO in Via San Domenico 11, in data 13 febbraio ore 18, e siamo felici di invitarvi per questa occasione.
Speriamo che questa proiezione rappresenti una opportunità per far conoscere tanti italiani un nuovo aspetto sulla Cina, ovvero la Festa del Duanwu e la tradizione delle Barche Drago.
Segue descrizione del documentario:
“È la Festa delle Barche Drago, in Cina nota come Festa del Duanwu, una delle più importanti festività tradizionali cinesi. Tutti gli anni, a giugno, i cinesi si riuniscono per assistere alle competizioni che vedono barche dalla forma di dragone sfidarsi fianco a fianco sui corsi d’acqua. A 8000 km di distanza, a Torino, una squadra di donne straordinarie pratica lo sport delle barche drago come riabilitazione dopo gli interventi per il tumore al seno. Le telecamere si spostano ancora, andando ad assistere alle appassionanti regate di Wenzhou, il luogo di provenienza della maggior parte dei cinesi di Torino, occasione per tornare a Torino, assistere alle regate delle barche drago sul Po ed ascoltare interessanti storie di vita.”

Scritto e diretto da: Gianluca Vitale
Prodotto da: Gianluca Vitale, Chen Ming
Assistente alla produzione: Veronica Uva
Aiuto regista: Fabio Nalin
Montaggio: Stefano Ferron
Grafica: Marzia Civitillo
Colonna sonora originale: Umberto Gaudino
Tecnico del suono: Marco Siciliano  

Sarà gradita conferma di partecipazione.
Posted by on 7 febbraio 2014. Filed under Associna, Eventi, Prima Pagina, Video. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *