“90 MINUTI PER AVVICINARE LA CINA E L’ITALIA”

Una giornata di pallone e divertimento, soprattutto di amicizia: 90 minuti per avvicinare la Cina e l’Italia.

La Cina e l’Italia hanno una lunga amicizia che si è manifestata in tanti settori, sia culturali sia economici. Alimentato dalla passione di tanti tifosi, sia italiani che cinesi, il calcio rappresenta anch’esso un’occasione di condivisione e di reciproca conoscenza che, mai come oggi, riveste un ruolo fondamentale.

Per questo motivo Associna e Rondinella, con l’intento di creare un ponte tra la Cina e l’Italia, nonché di utilizzare lo sport per promuovere l’integrazione della comunità cinese, soprattutto quella presente a Firenze e a Prato, intendono organizzare una amichevole di calcio dove, in novanta minuti, si cercherà di avvicinare ancora di più i due paesi.

Con il supporto di tifosi cinesi e italiani, con il sostegno di istituzioni dei due paesi, con l’appoggio dell’imprenditoria locale e con la presenza di importanti calciatori invitati per sostenere il progetto, Associna e Rondinella hanno organizzato una partita di calcio fra Vecchie Glorie della Rondinella e FC Associna, che verrà disputata sul campo del Centro Tecnico Federale di Coverciano, sede dei ritiri della nazionale azzurra e vera e propria culla della tecnica calcistica italiana, alle ore 15:45 di sabato 30 settembre 2017, con piacevoli eventi di contorno in presenza di alcune personalità del mondo del calcio.

 Che cos’è Associna?

L’Associna è la prima associazione nazionale delle seconde generazioni italo-cinesi nata nel 2005, con soci nelle principali città italiane (principalmente in Milano, Torino, Bologna, Padova, Firenze, Prato e Roma) e avente quale scopo sociale quello di creare l’incontro tra popoli e culture diverse, nonché di valorizzare la realtà delle seconde generazioni italo-cinesi.
Con il crescente interesse della Cina per il calcio, Associna ha deciso di fondare FC Associna, squadra di calcio che intende raccogliere i migliori calciatori di origine cinese cresciuti e formati in Italia, per incrementare il livello qualitativo dei calciatori italo- cinesi in Italia e per promuovere progetti di collaborazione nel settore del calcio tra Cina e Italia.
I ragazzi di FC Associna hanno la particolarità di essere cresciuti con la cultura cinese tramandata dai propri genitori, ma in un contesto italiano. Fin da piccoli giocano e si allenano con i loro coetanei italiani. FC Associna raggruppa insieme queste individualità sparse su tutto il territorio nazionale in un unico gruppo per esprimere un calcio italo-cinese.

– Chi sono le ‘Rondinella’?

La Rondinella, storica seconda squadra di Firenze, nacque nel luglio del 1946 in un bar del rione fiorentino di San Frediano. Prima promossa in Serie D nel 1957, la Rondinella approdo in Serie C1 nella stagione 1981-82.
Dopo tanti anni tra Serie C2, Serie D ed Eccellenza, la società fiorentina, nell’annata 2007-2008, riparte dalla Promozione con il nome di Rondinella Calcio Firenze.
Dopo una difficile fase tra il 2009 e il 2012 culminata con il fallimento della società, la squadra è risorta grazie ad un gruppo di soci fondatori appartenenti alla tifoseria della “Vecchia Guardia” e al mondo del calcio fiorentino, con la nascita della “Vecchia Guardia Rondinella Marzocco”.
Nel giugno dell’anno 2016, grazie a una fusione tra le due associazioni sportive Rondinella Marzocco e Ponte a Greve è stato dato vita ad un unico ed ancor più solido soggetto che da continuità al blasone e alla storia della Rondinella con il settore giovanile d’Élite del Ponte a Greve.
La nuova società ha assunto la denominazione di A.S.D. Ponte Rondinella Marzocco.
Il principale obbiettivo della società biancorossa in vista della prossima stagione 2017-18, è quello di competere per le posizioni di vertice della categoria.

CONTATTI

– E-mail: info@associna.com
– Facebook ‘Associna’:  https://www.facebook.com/associna
– Facebook ‘Fc Associna’: https://www.facebook.com/fcassocina/
– Sito di ‘Associna’: http://www.associna.com/it/

Posted by on 14 ottobre 2017. Filed under Prima Pagina. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *