---Té--- - Richieste di Aiuto - Associna Forum

Autore Topic: ---Té---  (Letto 1460 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

zilart

  • Livello: Turista di passaggio
  • *
  • Post: 29
    • Mostra profilo
---Té---
« il: 02 Agosto, 2008, 23:50:02 pm »
Ciao
qualcuno ha dei dati statistici sul consumo del Tè in Italia?
Grazie
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da zilart »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 03 Agosto, 2008, 08:21:33 am »
qui ci sono dati sul consumo del té reddo in Italia:


http://www.beverfood.com/v2/smartsectio ... muraca.htm

" Il tè freddo ha avuto molto successo sul mercato italiano. I consumi sono esplosi e in poco tempo è diventata la terza bibita più consumata dagli italiani, dietro solo alle cole e a ridosso delle aranciate. Attualmente si stima che il consumo pro capite degli italiani si sia portato a circa 9 litri annui, uno dei più alti a livello europeo e nel mondo."

http://www.massmarket.it/tefreddo.htm

sul té in genere, per l'Italia,  non ho trovato nulla


qui invece dati  internazionali sul consumo del té (non ci sono ati sull'Italia):
http://www.fao.org/newsroom/it/news/200 ... index.html
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

zilart

  • Livello: Turista di passaggio
  • *
  • Post: 29
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 04 Agosto, 2008, 13:24:12 pm »
Grazie cavallo
sei mai stato, o conosci, nei locali i quali servono come bevanda principale il tè? (sala da tè, tea bar)
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da zilart »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 04 Agosto, 2008, 13:44:49 pm »
sì, a Roma ma anche all'estero.

Tempo fa avevo aperto un topic su questo Forum per stimolare, nell'ambito di una necessaria diversificazione commerciale degli operatori cinesi in talia (io mi riferivo in particolare all'Esquilino a Roma), operatori cinesi a dedicarsi loro ad aprire sale da té, visto che almeno a Roma (a differenza che in altri Paesi europei) quelle esistenti NON SONO gestite da Cinesi e visto che invece le iniziative sul tè (come quella realizzata col mio contributo e di altri Associni alla facoltà di Studi Orientali di Roma, appunto all'Esquilino) hanno dimostrato quanto spazio vi sia, anche in ermini economici, per la valorizzazione degli elementi di cultura immateriale (storici e simbolici) relativi ad un prodotto di radice cinese per eccellenza come il té, appunto.

Nessuno ha raccolto lo stimolo....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)