Biscotti della fortuna - page 1 - Disinformazione e luoghi comuni - Associna Forum

Autore Topic: Biscotti della fortuna  (Letto 4891 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Zoee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 121
    • Mostra profilo
Biscotti della fortuna
« il: 22 Giugno, 2009, 14:43:22 pm »
Ciao
mesi fa volevo fare una scherzo a degli amici che consisteva nel dirgli che avevano aperto un nuovo ristorante cinese nel mio paese che vendeva i biscotti della fortuna, (solo che all'interno avrei messo frasi catastrofiche e devastanti).

Così iniziai la ricerca per fare i biscotti e l'occorrente per confezionarli.
Allora,
 la ricetta anzi le ricette le trovai sui siti/forum di mamme che scoraggiavano la preparazione dicendo che ci si scottava le dita nel farli (è verissimo  :? )

Poi iniziai a cercare in internet la confezione e...
NON trovai niente  8O  ,
 anzi in alcuni siti dicevano che i cinesi non conoscevano questi biscotti e che era un'invenzione dei ristoranti cinesi in America!  :o

Ma oramai volevo realizzare lo scherzo così girai i negozi di articoli cinesi del mio paese alla ricerca di una scatola per i biscotti.
Alla fine non trovando nulla ma solo semplici scatole ...presi una scatola rossa metallizzata molto brillante e in un negozio presi dei pendagli, erano delle decorazioni con delle scritte, alcune con maschere dal significato a me sconosciuto.
Chiesi al ragazzo del negozio cosa fossero e mi rispose che erano da attaccare allo specchietto della macchina (come portafortuna contro gli incidenti). Belli e d'effetto !
OK ne presi un pò!
Portai i biscotti agli amici raccontai la storia del nuovo ristorante cinese dove facevano i biscotti uno ad uno a mano
 e fu un grande successo!!!
Alla fine raccontai quello che avevo scoperto su internet di cui nessuno sapeva niente.
E adesso dopo tutto questo mio bla bla bla  :oops:   :roll:  ... chiedo a voi è vero ?
E' vero che in Cina non esistono i biscotti della fortuna ??
Grazie
Zoe
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Zoee »

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 22 Giugno, 2009, 17:03:45 pm »
si e il gelato fritto??? il riso alla cantonese........
mai visti in cina!!!!  anzi il riso alla "cantonese" qualcuno lo fa per colpa dei turisti che continuano a chiederlo ma non vedrai mai un cinese mangiarlo
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 23 Giugno, 2009, 00:16:32 am »
sì parrebbe che i biscotti della fortuna siano una invenzione delle comunità asiatiche in America, così come il gelato fritto qui in Italia o anzi, Europa.
Il riso alla cantonese in Cina è semplicemente conosciuto come riso fritto, in ogni posto si fa in modo diverso.
Se vuoi ulteriori notizie puoi seguire questo link su wikipedia:
http://en.wikipedia.org/wiki/Fortune_cookie
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 23 Giugno, 2009, 08:46:59 am »
come spiega giustamente marcowong, mettere sullo stesso piano invenzioni gastronomiche nate nei ristoranti cinesi in Occidente (gelato fritto, viscotti della fortuna, ec.) e quindi DEL TUTTO ESTRANEE alla vera tradizione gastronomico-culturale cinese con il riso fritto, diffusissimo (al contrario di quel che taluni viaggiatori e conoscitori della Cina affermano) in barie regioni della Cina ed a cui solo la denominazione "alla cantonese" é stata aggiunta per attrarre gli Occidentali (come del restop si capisce dato che si usa in ogni lingua l'espressione occidentalizzata della denominazione della città...) é una palese confusione fra due processi culturali e di marketing totalmente diversi.
« Ultima modifica: 23 Giugno, 2009, 13:09:46 pm da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #4 il: 23 Giugno, 2009, 12:23:05 pm »
ma ti riferisci a questo come riso fritto marco?
http://www.huaren.us/dispbbs.aspòboardi ... =&move=pre

perchè in cina il prosciutto cotto non c'è, o per lo meno adesso c'è importato ma una volta no

o forse tu ti riferisci al: guang dong chao fan oppure yang zhou chao fan che però non sono il riso fritto :wink:

oppure ancora ti riferisci al riso saltato che si avvicina di più ad un simil riso cantonese

sulle lezioni di marketing mi sembra di sentire cesare romiti :wink:
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #5 il: 23 Giugno, 2009, 13:15:26 pm »
nella gastronomia tradizionale cinese non c'é il prosciutto cotto identico a quello italico ma c'é il maiale cotto in molti modi e ci sono tuti gli ingredienti e le forme di trattamento degli stessi del riso cosiddetto "alla cantonese".

su Cesare Romiti (che io non avevo citato ma che viene evocato tanto per andare OT dalkl'utente vasco), criticabilissimo persobaggio condannato per falso in bilancio, la sua assenza di etica e di onetà non ne annulla la sua conoscenza del marketing e della Cina (é Presidente della Fondazioner Italia-Cina, ampiamente rispettato dalle autorità e dagli imprenditori della RPC ) e citarlo per minimizzare il concetto di marketing non mi pare una bella idea
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #6 il: 23 Giugno, 2009, 13:55:01 pm »
Citazione da: "vascoexinhong"
o forse tu ti riferisci al: guang dong chao fan oppure yang zhou chao fan che però non sono il riso fritto :wink:

oppure ancora ti riferisci al riso saltato che si avvicina di più ad un simil riso cantonese


per riso fritto intendo il riso saltato, che poi è quello ogni famiglia fa a modo suo con il riso ed altre pietanze avanzate.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #7 il: 23 Giugno, 2009, 14:34:16 pm »
Citazione da: "marcowong"
Citazione da: "vascoexinhong"
o forse tu ti riferisci al: guang dong chao fan oppure yang zhou chao fan che però non sono il riso fritto :wink:

oppure ancora ti riferisci al riso saltato che si avvicina di più ad un simil riso cantonese

per riso fritto intendo il riso saltato, che poi è quello ogni famiglia fa a modo suo con il riso ed altre pietanze avanzate.

ok grazie adesso è chiaro :wink:


spero sia chiaro anche a cavallo
Citazione da: "cavallo"
DEL TUTTO ESTRANEE alla vera tradizione gastronomico-culturale cinese con il riso fritto, diffusissimo (al contrario di quel che taluni viaggiatori e conoscitori della Cina affermano) in barie regioni della Cina
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #8 il: 23 Giugno, 2009, 14:46:42 pm »
faccio notare all'utente vasco che a me era esattamente chiaro che il riso fritto/saltato (marco giustamente non fa differenza fra io due termini), come aveva già spiegato marco ed AL CONTRARIO del tentativo dell'utente vasco di associarlo a piatti INVENTATI nei ristoranti cinesi in Occidente (gelato fritto, ad esempio), fa parte della gastronomia tradizionale cinese.

é forse all'utente vasco che non é chiaro quel che marco scrive ed il fatto che é del tutto OPPOSTO a quel che ha scritto lui; ma questa non é una novità.

é forse l'utente vasco che cerca di arrampicarsi sulla mancanza di prosciutto cotto nella tradizione cinese per negare la difusione del riso fritto/saltato nella tradizione culinaria cinese che usa un metodo privo di fondamento per provare (inutilmente) a negare l'infondatezza della sua associazione del riso detto ala cantonese con il gelato fritto e simili, ma anche questo non é un metodo nuovo.

per concludere, marco dimostra che il riso fritto/saltato, detto nei ristoranti alla cantonese, appartiene alla tradizione culinaria cinese di molte regioni (e dunque é la sola denominazione ad essere posticcia), al contrario del gelato fritto e simili, mai esistiti nella tradizione gastronomica millenaria cnese, esattamente come avevo sostenuto io ed all'opposto di come aveva sostenuto l'utente vasco, ma anche questa non é una novità come non lo é che non lo si voglia capire, spacciandosi per esperti della realtà cinese, esperienza che non dipende dal numero di viaggi che si compiono in un luogo ma dall'atteggiamento con cui si approccia una cultura, dalla capacità di analisi, dalle metodologie che si usano per dimostrare le proprie analisi, ecc..

per sapere del "riso alla cantonese", ad esempio, basta chiedere a un qualunque Cinese o seconda generazione di tale orogine che viva a Roma, Milano, Bologna, Prato, ecc. (che sia o meno unito da vincoli di qualsiasi tipo con se stessi) o domandare ad un Cinese che si occupi di ristorazione o leggere qualche testo sulla cultura gastronomica cinese: si dicono certamente cose meno inesatte e si evitano riferimenti a prosciutti cotti e simili che per piatti "di riciclo" (come sono il riso fritto/saltato cinese, la ribollita toscana, il vero goulash ungherese, i supplì e le arancine della tradizione culinaria ebraico-itralica) prescindono da una rigida elencazione di ingredienti....

infatti:
http://www.asiaflash.com/mara12.html
"1. Ce plat est extrÛmement populaire, non seulement parce qu'il est savoureux mais encore parce qu'on peut y incorporer presque tout ce qu'on veut, notamment des restes.
2. Ajoutez à volonté poulet, dindonneau ou porc r¶tis, que vous ferez revenir avec le lard et les crevettes. Ajoutez aussi, si vous voulez, champignons noirs, champignons parfumés ou champignons de Paris émincés; faites-les frire avec l'oignon et les petits pois.
3. On peut remplacer le lard fumé par un tranche de jambon cuit ou fumé de 1/2 cm d'épaisseur et découpé en petits dés.
4. Au lieu de l'oeuf brouillé, vous pouvez faire une petite crÛpe puis la découper en lamelles."
dove si sottolinea che nella ricetta originale NON C'E' alcun prosciutto cotto e che si possono mettere molti diversi tipi di ingredienti, dato che si tratta di un piatto di riciclo, per questo estremamente popolare!

ed ecco che "riso fritto"/"riso saltato"/"riso alla cantonese" come giustamente dice marco sono la stessa cosa:
http://www.nataliak.over-blog.org/article-6080028.html

e che si tratta di una ricetta esistente anche in altri Paesi estremo-orientali:
http://amuam.blogspot.com/2007/02/riz-f ... o-fan.html

e il suo nome più appropriato in Cinese é cao fan.

informarsi prima di scrivere é sempre indicato....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #9 il: 23 Giugno, 2009, 17:06:45 pm »
mi sfuggono le analogie fra il riso fritto:


e il riso saltato che pu? essere fatto in diversi modi:





e il più classico riso alla cantonese che ovunque vai nell'aspetto è uguale



poi se cavallo vuoi avere ragione assolutamente basta dirlo ed è inutile discutere la finiamo qua.
ma se a bologna chiedo un piatto di lasagne non mi portano certo le lasagne napoletane, o se chiedo dei tortellini non mi porteranno dei cappelletti
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #10 il: 23 Giugno, 2009, 19:14:42 pm »
Citazione da: "vascoexinhong"
e il più classico riso alla cantonese che ovunque vai nell'aspetto è uguale




vasco ti rispondi da solo se vedi la didascalia della foto dice:
Yang Zhou Fried Rice (ovvero fritto)
e in cinese
扬州

Se proprio si vuole essere precisini, in inglese si pu? usare fried e deep fried (frittura immersa nell'olio), in cinese 炒 chao (saltato) è diverso da 炸 zha (come deep fried), in italiano si usa il termine friggere in entrambi i casi.
Come ci spiegano in questo articolo di scuola di cucina, si usa il termine friggere sia per l'immersione completa (all'onda), che in padella o saltata.
http://www.ilgiornaledelcibo.it/scuola- ... tura&id=13
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #11 il: 23 Giugno, 2009, 20:23:03 pm »
all'utente vasco ha già risposto., sottolineando l'inconsistenza delle sue argomentazioni, nel post precedente, marcowong;

aggiungo che l'utente vasco, arrampicandosi su nuovi specchi, dopo aver perso per strada il risibile riferimento al prosciutto cotto:
* non capisce che  gli altrettanto risibili esempi da lui addotti non c'entrano nulla:
"se a bologna chiedo un piatto di lasagne non mi portano certo le lasagne napoletane, o se chiedo dei tortellini non mi porteranno dei cappelletti"

infatti come ho spiegato (evidenteme in modo inutile per l'utente vasco, ma anche questa non é una novità) e come spiegano i linka da me citati e da marcowong (ignorati dall'utente vasco, ma anche questa non é una novità), il cosiddetto riso alla cantonese/riso saltato/riso fritto é un "piatto di riciclo" in cui si possono usare numerosi tipi di ingredienti differenti (ci sono decine di ricette diverse sui migliori siti gastronomici, specie francesi....), mentre i tortellini alla bolognese o le lasagne all'emiliana sono icette precise ed uniformi (le lasagne sono altra cosa in ciascuna parte d'Italia dove si usano, i veri tortellini no, tanto che hanno un disciplinare UE);
* si crede (anche questo non é nuovo) più esperto di cose cinesi di marcowong e non intende che marcowong lo ha smentito per 2 volte in questo thread;
* si crede (anche questo non é nuovo) più competente di cucina di links  di esperti di gastronomia, a cui non contrappone alcun argomento e tanto meno alcuna fonte.

ribadisco l'esigenza, quando si scrive, di documentarsi e documentare con qualcosa di meno risibile di affermazioni sui prosciutti cotti o foto da depliants le propie argomentazioni, per rispetto di questo Forum, deegkli Associni e della cultura cinese, specie in uno spazio intitolato "disinformazione e luoghi comuini", per evitare di entrare volontariamente o involontariamente proprio tra i produttori di quel che il titolo della sezione indica.
« Ultima modifica: 23 Giugno, 2009, 23:00:35 pm da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #12 il: 23 Giugno, 2009, 22:58:09 pm »
molto bene finalmente ottengo risposta:
http://www.associna.com/modules.phpònam ... =0&thold=0

l'unica cosa che ancora mi sfugge è se parliamo di ricette cinesi, inglesi, o italiane :wink:
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #13 il: 23 Giugno, 2009, 23:09:36 pm »
all'utente vasco sfugge assai di più:
* che come ha sottolineato marco e come spiegano i links il risco alla cantonese/riso fritto/riso saltato sono la stessa cosa;
* che come ha spiegato marco e come dimostrano i lionks si tratta di un elemento della gastronomia tradizionale cinese, diffuso in molte regioni del Paese;
* che come ha indicato marco e come spiegano i links postati da ne é un piatto "di riciclo" in origine e nell'uso familiare, con ingredienti variabili;
* che conseguentemente la questione prosciuto cotto é risibile e non dimostra nulla;
* che di conseguenza il paragone coi tortellini e simili é risibile e non dimostra nulla;
* che il paragone fra il riso alla cantonese/riso saltato/riso fritto, piatto tradizionale cinese, e il gelato fritto, prodotto inventato nei ristoranti cinesi degli UA, contenuto nelle affermazioni dell'utente vasco é falso;
* che quanto detto da marco e dai links é del tutto opposto a quanto affermato dall'utente vasco;
* che il metodo di usare argomenti che non hanno base nelle discussioni dinanzi a 7 evidenti smentite degli argomenti stessi non serve ed é contrario al metodo di questo Forum.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

Tylyan

  • Administrator
  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • *****
  • Post: 265
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #14 il: 24 Giugno, 2009, 01:11:15 am »
Beh, s'è capito che i biscotti della fortuna sono un'invenzione di comunità asiatiche stabilitasi in America e non fanno parte di una tradizione millenaria cinese, ma che né direste di tornare IT (i biscotti della fortuna) e smorzare un pò i toni, grazie.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Tylyan »
L´ignoranza è il mio nemico.