Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti? - page 6 - Attualità - Associna Forum

Autore Topic: Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?  (Letto 69347 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #75 il: 15 Gennaio, 2013, 11:44:11 am »
tornando alle non-battute ma alle notizie sui pezzi che il M5s sta perdendo, ecco una notizia romana:

http://www.controlacrisi.org/notizia/Politica/2013/1/13/30129-roma-consigliere-m5s-abbandona-grillo-dopo-apertura-a/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+controlacrisi+(ControLaCrisi.org)

...continua...fino e oltre il 24 febbraio?

piccola noterella: ecco cosa succede con i metodi di "selezione" dei candidati del M5s:

Da cinque sono l'unico consigliere eletto a Roma, dopo che tutti gli eletti nel 2008 sono passati ai partiti della casta

e adesso se ne va pure lui....

amen
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #76 il: 15 Gennaio, 2013, 11:56:42 am »
Ma sai Cavallo con la crisi economica che distruggerà mezzo paese è possibile che fra due anni alcuni dei partiti tradizionali saranno attorno al 2-3% dei consensi.

Posso confermarti serenamente che la cosa non mi preoccupa guardando nel medio-lungo periodo?

 :smiley_grin: :smiley_grin: :smiley_grin: :smiley_grin:

ma neanche un pò!  :smiley_cheesy:    Già rido!
« Ultima modifica: 15 Gennaio, 2013, 11:58:05 am da destiny »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #77 il: 15 Gennaio, 2013, 12:11:53 pm »
non mi sembrta che in Grecia, con 3 elezioni successive, nel pieno di una crisi devastante largamente prodotta dai partiti tradizionali (Nea Demokratia e PASOK...), a parte l'exploit dei neonazi di Alba Dorata sia cambiato molto elettoralmente....

pensa che Nea Demokratia é tuttora in testa ai sondaggi.......

nelle crisi devastanti gli elettori (quelli che non fuggono nell'astensionismo...) o confermano il voto...proprio ai partiti tradizionali o lo danno gradualmente a proposte di estrema destra PEGGIORI di quelle dei partiti tradizionali: succede oggi in Grecia, é successo negli anni della crisi post-1929 in Germania... e non vi sono eccezioni storiche rilevanti negli ultimi 100 anni
http://www.lager.it/elezioni_politiche.html



altro che "nuovo che avanza" in forme positive.....
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #78 il: 15 Gennaio, 2013, 12:19:24 pm »
Il bello della storia, Cavallo, è che non si ripete mai..........altrimenti non sarebbe storia! Tu che ne dici?  :smiley_grin:

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #79 il: 15 Gennaio, 2013, 12:25:12 pm »
eccola la Grecia della devastante crisi economica:
http://www.agoravox.it/Grecia-pacchi-bomba-a-giornalisti.html
Nea Dimokratia ha infatti raggiunto il 29% dei consensi, superando Syriza che si attesta al 28,5%. Facciamo notare che anche Alba Dorata sale dal 7 al 10%.

e questi erano stati i risultati elettorali, a crisi devastante già esplosa da tempo:
http://www.agoravox.it/Elezioni-in-Grecia-non-vince-l.html

ecco come si vota nelle crisi...

e questa é attualità, non Storia, che peraltro non si ripete mai IDENTICA a se stessa ma che ha regole precise, che solo studiandola bene si possono conoscere e capire, fra le quali quella che le crisi generano paura e la paura genera 2 soli risultati: aggrapparsi al noto (compresi ai responsabili della crisi...) e/o accettare i messaggi populistico-demagogici-xenofobi (un capro espiatorio serve sempre), ipernazionalisti, del dittatorello di turno...

poi, a "risolvere" ci pensano le guerre....che rilanciano l'economia...

una novità c'é eccome, ma non nelle elezioni greche o italiane, c'é a scala internazionale e si chiama BRICS, che comportano la fine totale di una fase storica....ma questo non influisce neppure per l'1% sugli elettori greci, italiani, ecc., poveracci....

piaccia o non piaccia avviene così, e la Grecia lo conferma
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #80 il: 15 Gennaio, 2013, 12:33:09 pm »
Piaccia o non piaccia cosa?

io sto parlando dell'Italia è ho fatto una previsione sul nostro paese!

Sei capace di guardare nel futuro e di dire già cosa accadrà?

Al massimo puoi fare una previsione e vedere, poi, se si avvera.

 :smiley_cheesy:

La storia, utilissima, non è esaustiva...

Io potrei dirti che nuovi leader in italiana sono diversi da quelli di altri paesi.... e molto più potenti!

ecc.. ecc.. ecc..  potrei usare la legge e il diritto...........  la sociologia...

La storia da sola non è sufficiente! Ciao
« Ultima modifica: 15 Gennaio, 2013, 12:35:23 pm da destiny »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #81 il: 15 Gennaio, 2013, 12:41:09 pm »
le "previsioni" si fanno basandoso su analisi delle correlazioni tra fenomeni, processi, fattori, a partire da analisio storiche, economiche, ecc.; così le fanno studiosi di storia, economia, scienze politiche, sociologia a cui va il mio rispetto

quindi si deve vedere cosa è accaduto politicamente/elettoralmente in passato in situazioni di devastante crisi economica e cosa sta accadendo ora in situazioni simili, altrimenti non sono previsioni ma fantasie...

ecco  esempi divulgativi:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/28/le-conseguenze-politiche-della-crisi-economica/278253/

http://lastoriacontemporanea.wordpress.com/appunti-per-studenti/la-crisi-del-29-conseguenze-economiche-e-politiche-in-europa/

e per comparazioni attuali sulle politiche in atto in UE:
www.osservatorioinca.org/12-628/archivio/le-politiche-sociali-in-tempi-di-crisi.html

se poi si vuole approfondire, prima di fare previsioni, consiglio ad esempio la lettura di :
http://www.ibs.it/code/9788851703875/bottonelli-carla/america-europa-conseguenze.html
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #82 il: 15 Gennaio, 2013, 12:42:35 pm »
Grazie per averci spiegato come e quando si fanno le previsioni, Cavallo.

 :smiley_cheesy:


cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #83 il: 15 Gennaio, 2013, 12:55:26 pm »
"piaccia o non piaccia" non era riferito a me, te o altri su questo Forum ma ai leaders italioti (2vecchi" e "nuovi") che credono di essere determinanti nelle scelte italiane, mentre una decisione a Beijing, New Delhi, Mosca, Rio (oltre che a Berlino, Londra, New York, ecc.) determina assai più dei loro giochetti....

io non fornisco ricette per fare "previsioni" ma links ad analisi serie che aiutano a farle, salvo appunto eventi giganteschi (ad esempio una eventuale guerra RPC-Giappone cambia la situazione anche italica assai più di una maggioranza o meno al Senato....); purtroppo, quelle analisi (ad esempio sulla correlazione fra crisi devastanti, suicidarietà delle politiche recessive e crollo delle democrazie) non vengono evocate chiaramente neppure nel dibattito collegato ai giochetti elettorali (di "vecchi" e "nuovi") se non in termini populistici, appunto...

infatti, c'é chi usa quelle analisi per lanciare messaggi agli elettori proprio spinti dalla crisi ad inseguire xenofobie e "soluzioni" fascisteggianti e lo fa esplicitamente (FN, CASA POUND, Storace, ecc.) o attraverso alleanze, aperture e simili, in buona o malafede...
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #84 il: 16 Gennaio, 2013, 09:51:55 am »
Cavallo, esiste (tra le numerossisime) anche la teoria del genio  guerriero.

Ogni tanto arrivano individui che smantellano eserciti o sistemi.

Io mi gioco una pizza che il PD fra 24 mesi sarà al 5-10%

Stefanoski

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 512
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #85 il: 16 Gennaio, 2013, 10:08:54 am »
Cavallo, esiste (tra le numerossisime) anche la teoria del genio  guerriero.

Ogni tanto arrivano individui che smantellano eserciti o sistemi.

Io mi gioco una pizza che il PD fra 24 mesi sarà al 5-10%


Hai dimenticato una cosa molto importante.

In Italia non è che il 100% degli aventi diritto di voto va a votare. Una buona fetta, più del 30%, mi sembra che non ci vada ( correggetemi se sbaglio).

Questo significa tanto a livello di percentuale. Di tanti di quelli che ci vanno ci son tutti quelli che votano chi gli fa solo comodo, chi è immischiato in politica, chi vota I parenti ecc...ecc...

È questo che non funziona e con il sistema "democratico" di partiti e partitini ci sono divisioni immense che impediscono di governare correttamente,  alla faccia del popolo pecorone.

Se tutti votassero usando un pochino il cervello forse piano piano si potrebbero cambiare le cose e probabilmente grandi partiti ( come può essere il pd o pdl ) raggiungerebbero consensi vicini alle tue previsioni.

Invece, purtroppo, anche se la speranza è l'ultima a morire non cambierà mai una sega e avremo sempre maggiori divisioni all'interno del paese.

Ma non preoccuparti: è tutto calcolato di proposito :)
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #86 il: 16 Gennaio, 2013, 10:36:23 am »
40,5% di astenuti secondo Sky di ieri

 :smiley_grin:

Stefanoski

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 512
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #87 il: 16 Gennaio, 2013, 12:09:25 pm »
Se le pecore si rassegnano e perdono la fiducia le varie cricche continuano a campare e si autoalimenano. Il resto è gossip e show televisivi.

Il contorno è tutto di natura psicologica ed assodato.

Quando purtroppo uno non ce la fa più si rivolta contro i suoi famigliari e contro se stesso ma mai contro chi è il padrone. C'è come una specie di blocco.

Quando son tantissimi che non ce la fanno prima si lamentano, poi si rivolgono contro i propri simili, poi vanno a manifestare e sfasciano tutto causando ancor più divisioni. Non recintano il "padrone" per fargli pagare i suoi errori perché se lui è li la colpa è anche loro e la forza di unirsi e cacciarlo è impossibile da trovare.

"Loro" sanno benissimo questo e non hanno paura.

Sta tutto qua il problema. Siamo troppo scemi e masochisti. Pecore è la parola giusta.
« Ultima modifica: 16 Gennaio, 2013, 12:11:56 pm da Stefanoski »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #88 il: 16 Gennaio, 2013, 23:27:35 pm »
un po' come negli states

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Parma: qualche dubbio sulla giunta Pizzarotti?
« Risposta #89 il: 16 Gennaio, 2013, 23:28:30 pm »
mi hai clonato il termine.... e non centra dolly... pecore riferito a certi votanti lo uso da anni su associna hehehehe