Storia della cina? - page 3 - Arte - Cultura - Storia - Associna Forum

Autore Topic: Storia della cina?  (Letto 12312 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

glaus

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 908
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #30 il: 16 Novembre, 2006, 18:07:28 pm »
No, credo che non ci sia nulla. Ho l'impressione che tu debba affidarti solo ad Amazon e ordinare un libro in lingua inglese.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da glaus »

babo

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #31 il: 19 Novembre, 2006, 19:25:00 pm »
Citazione da: "glaus"
No, credo che non ci sia nulla. Ho l'impressione che tu debba affidarti solo ad Amazon e ordinare un libro in lingua inglese.

grazie, I will
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da babo »

babo

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #32 il: 19 Novembre, 2006, 19:30:03 pm »
Citazione da: "glaus"
No, credo che non ci sia nulla. Ho l'impressione che tu debba affidarti solo ad Amazon e ordinare un libro in lingua inglese.

grazie, I will
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da babo »

Alexia

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.275
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #33 il: 20 Novembre, 2006, 10:34:23 am »
Citazione da: "glaus"
Io includerei tutto il periodo del Daoxue (più conosciuto come "neoconfucianesimo") tra i periodi d'oro del pensiero cinese.

Il motivo per cui i libri sul pensiero cinese scarseggiano sono da trovarsi principalmente nella scarsa appetibilità commerciale e nei numerosi pregiudizi a cui il pensiero cinese (ma anche quello indiano, giapponese) è sottoposto.


già i libri in lingua cinese del periodo cosedetto Neoconfucianesimo non sono facili da comprendere per un cinese che sa bene la lingua cinese, figuriamoci x gli stranieri! solo i sutdiosi riescono ad comprender qualcosa.

E tu da dove hai preso la conoscenza del daoisimo e Confucianesimo?
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Alexia »

Alexia

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.275
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #34 il: 20 Novembre, 2006, 10:37:45 am »
Citazione da: "babo"
non pretendo nulla, auspico soltanto che le pubblicazioni in lingua italiana aventi come argomento la filosofia cinese aumentino. tutto qua. che c'è di male in questo?

i nomi li lascio a te.


Ne pasta ne riso?!

la filosofia cinese, siamo noi cinese a perder la propria storia!

nell'attualità la filisofia cinese è materialismo!!!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Alexia »

babo

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #35 il: 20 Novembre, 2006, 14:09:54 pm »
Citazione
Ne pasta ne riso?!
non ti piace la pasta di riso???? :-D
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da babo »

Alexia

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.275
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #36 il: 20 Novembre, 2006, 18:37:53 pm »
Citazione da: "babo"
Citazione
Ne pasta ne riso?!
non ti piace la pasta di riso???? :-D


no, non mi hai mai piaciuto la psta di riso fin da piccola!!!

è solo filisofia, ma ne in te, ne in me, ne in Cina si vede ancora!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Alexia »

babo

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #37 il: 21 Novembre, 2006, 19:11:21 pm »
Citazione da: "Alexia"
Citazione da: "babo"
Citazione
Ne pasta ne riso?!
non ti piace la pasta di riso???? :-D

no, non mi hai mai piaciuto la psta di riso fin da piccola!!!

è solo filisofia, ma ne in te, ne in me, ne in Cina si vede ancora!


ma come, io sono un filosofo!!!! e mangio sempre la pasta di riso, fin da piccolo, anche se sono nato già vecchio  :-D
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da babo »

Alexia

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.275
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #38 il: 22 Novembre, 2006, 19:02:49 pm »
Come ci si sente ad essere cavernicoli, trogloditi? erano altri tempi quando le donne avevano la coda, non credi?
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Alexia »

glaus

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 908
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #39 il: 23 Novembre, 2006, 16:30:13 pm »
Citazione da: "Alexia"
E tu da dove hai preso la conoscenza del daoisimo e Confucianesimo?

Da numerosi saggi e articoli di riviste specializzate, sia in inglese che in cinese e dalle traduzioni (mie) dei testi classici.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da glaus »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
storia della Cina e influssi in Italia
« Risposta #40 il: 23 Aprile, 2007, 11:21:08 am »
Credo che sarebbe bello, utile ed importante se Cinesi che vivono e studiano in Italia ed Italiani che vivono e talora studiano assieme a loro agissero insieme per approfondire aspetti delle connessioni fra la Storia della Cina e quella italiana che sono assai poco conosciuti da entrambi e la cui non conoscenza agevola il formarsi e difiondersi di stereotipi anticinesi sfruttati poi dai razzisti.
In particolare, le aree su cui si potrebe agire (anche solo usando google ed alcuni testi di facile reperibilità ma del tutto assenti dalle scuole) sono le seguenti:
1) gli elementi culturali di origine cinese che sono entrati a far parte nei millenni della quotidianeità e della cultura italiana ad esempio: il té, il riso, i fuochi artificiali, la carta, la porcellana, gli agrumi, ecc.);
2) la rimozione nella memoria italiana degli orrori prodottisi contro i Cinesi (massacri, stupri e saccheggi a Tianjin e Beijing) durante la spedizione militare multinazionale (Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna, Russia, Austria, Giappone ed USA) del 1900, all'epoca della rivolta dei boxer";
3) la falsificazione (sostenuta anche da ambienti cinesi) sulla figura di Marco Polo presentato come simbolo dell'"amicizia fra Italia e Cina", mentre:
a) all'epoca esisteva un Impero Cinese ma non esisteva alcuna concezione, identità, unicità linguistica e culturale e compagine statale che corrispondesse all'"Italia";
b) i Polo nei loro viaggi (prima senza e poi con Marco) rappresentavano solo mercanti veneziani ed erano latori di messaggi papali ai Mongoli, per tentare di convincerli ad un'alleanza per distruggere i Musulmani;
c) la corte presso cui si recò Marco Polo in Cina e per la quale operò non era quella di una dinastia CINESE ma quella degli occupanti MONGOLI.
Credo che di temi da affrontare asieme, anche attraverso tesine, iniziative pubbliche, dibattiti, ve ne sarebbero abbatanza! Ciao.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
indicazioni bibliografiche
« Risposta #41 il: 23 Aprile, 2007, 12:55:34 pm »
Sulla partecipazione italiana alla spedizione militare in Cina del 1900-1901 ed alle stragi e saccheggi compiuti da tale spedizione a Beijing e Tinjin significativamente ci sono pochissimi riferimenti pubblicati in Italia in anni recenti. ll  più esaustivo é il capitolo "In Cina contro i Boxer" dello splendido libro  di Angelo del Boca (il più grande studioso vivente degli orrori del colonialismo italiano in Africa) "Italiani, brava gente?", Neri Pozza Editore, Vicenza, 2006, che parla anche degli orrori della "lotta al banditismo" nell'Italia del Sud a fine '800 e di quelli compiuti dagli Italiani in Eritrea, Somalia, Libia, Etiopia, Slovenia (in epoca pre-fascista e fascista). Interessante é anche l'articolo di M.Smargiassi dal titolo "L'italiano che fotograf? l'orrore. Pechino 1901 sembra Bagdad", pubblicato su "La Repubblica" del 23 maggio 2004.  Le testimonianze terribili sui massacri di Tianjin scritte dal corrispondente del "Corriere della Sera" Luigi Barzini nel 1900 si trovano, oltre che nel testo di Del Boca, nel libro di Luigi Barzini "Avventure in Oriente", Mondadori, Milano, 1959; quelle ancor più terribili di Giueppe Messerotti Benvenuti (tenente medico del contingente italiano)  si trovano invece in: G.Messerotti Benvenuti, "Un Italiano nella Cina dei Boxer. Lettere e fotografie 1900-1901", a cura di N.Labanca; Associazione Giuseppe Panini Archivi Modenesi, Modena, 2000. Sulla rivolta dei Boxer si pu? vedere anche: V.Purcell, "La rivolta dei Boxer", Rizzoli, Milano, 1972, oppuire P.Fleming, "La rivolta dei Boxers", Dall'Oglio, Varese, 1965. Sulla storia della Cina si pu? usare: M.Sabattini e P.santangelo, "Storia ella Cina. Dalle origini alla fondazione della Repubblica", Laterza, Roma-Bari 1986, o anche M. Bastide, M.-C. Bergère e J.Chesneaux, "La Cina", Einaudi, Torino, 1974 o infine C. Po-tsan, S. Hsun-cheng e H.Hua, "Storia della Cina antica e moderna", Editori Riuniti, Roma, 1960. Approfondire queste vicende non significa "complicarsi la vita", come giustamente molti interventi in questo Forum invitano a non fare, ma a capire assieme, Cinesi ed Italiani, di più ed a riscoprire le verità censurate. Ed anche a spiegarsi peché l'Italia (anche con fondi europei) stia restaurando e riabiltando in Cina attualmente proprio edifici della ex-concessione che era stata ottenuta dagli Italiani a Tianjin nel 1901 e che venne perduta quando l'Italia fascista si alle? con Germania e Giappone, allora impegnato nell'aggressione contro la Cina.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

BlackPepper

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • *
  • Post: 1.753
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #42 il: 23 Aprile, 2007, 13:03:54 pm »
La proposta di cavallo è davvero molto interessante, magari se ne pu? parlare nelle prossime riunioni locali.
L'unica mia perplessità è che si tratta di un lavoro piuttosto lungo e impegnativo che la maggior parte degli associni non è in grado di sostenere per via di impegni privati...
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da BlackPepper »
Sorridi sempre anche se il tuo sorriso è triste, perchè più triste di un sorriso triste c´è la tristezza di non saper sorridere. - J.M.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
vari livelli
« Risposta #43 il: 23 Aprile, 2007, 13:14:31 pm »
la mia proposta pu? essere affrontata a vario livelli di approfondimento a seconda di: tempo, voglia, occasioni, ecc. .
Ad esempio, fare una ricerca sulle origini cinesi di prodotti entrati nelle abitudini quotidiane italiane come il té, il riso, i fuochi artificiali, gli agrumi, la carta, ecc. non é difficile (lo si pu? fare con google in poche decine di minuti!!!) e pu? servire:
a) a tesine di maturità e più in generale per le attività nelle scuole superiori;
b) ad iniziative di dibattito da unire con degustazioni, mostre, ecc.;
c) a realizare mosre fotografiche con pannelli esplicativi;
d) a fare pubblicità nei negozi e nei ristoranti cinesi e caratterizzare le vetrine, per Italiani e Cinesi;
e) alle iniziative collaterali nelle feste (tipo "Capodanno", ecc.);
f) nel dialogo interpersonale per ribattere agli stereotipi che cercano di differenziare e distanziare Cinesi ed Italiani sulla base delle presunte distanze fra le culture;
g) ad oganizzare fiere di prodotti o stands in iniziative culturali ed interculturali già esistenti, di vario genere.
Se si vuole approfondire di più serve certo più tempo e sforzo, specie su temi storici come Marco Polo  e la sua strumentalizzazione, le copie e contraffazioni europee di prodotti cinesi (esempio: la porcellana) nei secoli scorsi), la spedizione militare italiana a Nanjin e Beijing nel 1900-1901, ecc. .
Questo tempo, però, pu? essere utile se si agisce per eventuali tesi di laurea, ovvero per organizzare collettivamente (dividendosi anche i compiti) iniziative di grande respiro da proporre anche alle Istituzioni Locali italiane per patrocinio e finanziamento. Ciao.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

lichunhaug

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 506
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #44 il: 27 Aprile, 2007, 19:00:43 pm »
http://www.borsaitaliana.reuters.it/new ... IMENTI.XML

questa è parte della storia recente, i giornalisti che scrivono su queste cose non sanno + di un italiano medio.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da lichunhaug »
Ichi ni san shi 我是无敌!!!