REFEREDUM IN FRANCIA E IN ITALIA - Attualità - Associna Forum

Autore Topic: REFEREDUM IN FRANCIA E IN ITALIA  (Letto 3313 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

alfa

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 522
    • Mostra profilo
REFEREDUM IN FRANCIA E IN ITALIA
« il: 30 Maggio, 2005, 19:50:22 pm »
Quanti?! eh!?Io credo che se ci fossero si conterebbero sulle dita di una mano.
Anche se la maggior parte di noi stranieri in italia non abbiamo il diritto di voto politico.Mi piacerebbe sapere da voi,frequentatori di questo genere di sito.Cosa ne' pensate del fatto che in Francia il premier Jack,ha deciso di inviare in casa di ogni francesi la costituzione europea per farla conoscere e di fare un referedum con il rischio di far prevalere il no sul si,il risultato lo sappiamo tutti.(quella e' vera democrazia)non come si fa' in Italia nello stesso tempo si fa un referedum sull fecondazione medicamente assistita per far discuttere i italiani su cosa e' morale e cosa no.Intanto in parlamento lo approvano senza considerare del fatto che la maggior parte di italiani non sanno nemmeno cosa e' la costituzione europea .
questa e' una mia semplice opinione e domada e spero di ricevere tanti commenti stranieri e non.

P.s Anch'io sono nel YOU CAN'T TO VOTE CLUB.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da alfa »

cilex

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 4.468
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 30 Maggio, 2005, 21:41:19 pm »
non ho capito come hai legato la costituzione europea con la fecondazione; ma secondo me, il papa poteva stare zitto!!! e non lo dico solo perchè è tedesco ma ha licenziato i preti più moderati e gli ha fatti andare a riflettere in solitudine!!! per noi non c'è salvezza che per colui che sarà schiavo di Dio!

in relazione io sono per quattro si!! anche se non voto!!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cilex »
Non lasciatevi scoraggiare da coloro che delusi dalla vita, sono diventati sordi ai desideri più profondi ed autentici del loro Cuore!!!

Giovanni Paolo II 16.X.1978 - 2.IV.2005

alfa

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 522
    • Mostra profilo
re.
« Risposta #2 il: 30 Maggio, 2005, 22:07:15 pm »
Cilex,Per me vincerano i due si e i due no. perche' i italiani al momento decisivo votano in mezzo.

Tornando al discorso di referedum la mia opinione e' che in italia c'e' una democrazia a modo dire ma non di fatto in questo momento. La costituzione per una democrazia e' molto importante sul fatto che in italia non si faccia il referedum per la costituzione europea,ma sulla fecondazione assistita,sollevando un tale polverone al mio pare lo abbiano fatto apposta per approvarla in parlamento senza interpellare gli italiani,e' un fatto disgusto.
A maggior raggione i francesi hanno detto no,vuole dire che nella costituzione c'e' da correggere qualcosa.Ed i parmentari italiani Berlusconi in testa hanno voluto approvarla cosi...
« Ultima modifica: 30 Maggio, 2005, 22:11:34 pm da alfa »

Sephiroth

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • *
  • Post: 1.010
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 30 Maggio, 2005, 22:07:23 pm »
Visto che non posso votare non mi sono informato tanto sulla questione.
So tuttavia che la legge in vigore in Italia adesso e' abbastanza restrittiva e per questo tendenzialmente voterei per il si'.

Cmq e' un parere da prendere con le pinze. Bisognerebbe conoscere bene la legge e aprire un ampio dibattito - etico, morale e civile - prima di pronunciarsi definitivamente.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Sephiroth »
Wovon man nicht sprechen kann, darüber muss man schweigen.
Ludwig Wittgenstein (1889 - 1951)

cilex

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 4.468
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #4 il: 30 Maggio, 2005, 22:24:00 pm »
in italia non si vota perchè la democrazia è bella solo quando è giusto che sia bella!!!
gente che vota Il signor Silvio solo perchè ha soldi; significa qualcosa???
come diceva il mio prof, se la gente pensa solo al denaro, non puoi mettere persone simili allo stesso livello delle persone che pensano solo all'umanità!!!
perci? penso che non tutti possano votare perchè non tutti vogliono veramente il miglioramento di questo paese!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cilex »
Non lasciatevi scoraggiare da coloro che delusi dalla vita, sono diventati sordi ai desideri più profondi ed autentici del loro Cuore!!!

Giovanni Paolo II 16.X.1978 - 2.IV.2005

paula

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 686
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #5 il: 30 Maggio, 2005, 22:42:49 pm »
Penso ci siano un sacco di cose che ci riguardano ma, e la cosa mi fa arabbiare, non possiamo decidere se votarle o meno. Dicono che sulla costituzione europea non si parla neanche una volta dei cittadini stranieri residenti nell'Unione europea, anche se siamo diversi milioni. Questa cosa non mi piace  :x ... una costituzione così io la cambierei.

Ci resta solo la possibilità di informarci, di parlare e comunicare quello che pensiamo. Cerchiamo di esercitare almeno questo diritto.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da paula »

alfa

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 522
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #6 il: 30 Maggio, 2005, 22:56:36 pm »
Visto! Ora comminciamo a ragionare volevo vedere tra noi della comunita' ci fosse gente come ...questa di piano di sopra La costituzione europea riguarda Europa ed gli europei...e' importante discuterne,visto in italia ne la tv,giornali...non li fa notare questa differenza di trattamento che c'e' in Francia e in Italia. speriamo anche in altri paesi communitari votino no alla costituzione europea.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da alfa »

Guest

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #7 il: 30 Maggio, 2005, 23:10:00 pm »
La legge sulla fecondazione sarebbe tutto da cambiare e non solamente quattro miseri articoli.

I francesi invece hanno fatto proprio bene a votare il NO! Costituzionalmente e' un COMPROMESSO, come hanno detto in tanti, non c'e' nulla di veramente interessante, nulla che incida in particolare, nessuna novita'... e' misera. Quelli che l'hanno chiamato costituzione hanno fatto un errore, anche come carta fa pena....
Poi guardando UE dovrebbe essere un qualcosa di speciale, e altretanto ci aspettiamo dalla Carta, purtroppo non e' cosi' come ha detto la Paula: il contenuto non tratta aspetti che di qui in avanti assumeranno importanza enorme e proprio perche' nemmeno un accenno agli immgrati e' meglio che non venga approvato, perche' non siamo per niente tutelati da questa Carta.

Sarebbe interessante esprimere le nostre opinioni, sarebbe interessante dire la nostra in ambito... il voto e' bello solo quando c'e' qualcosa da votare come in questo caso e non quando ci sono le elezioni politici, sarebbe come scegliere tra la scarpa destra e la scarpa sinistra quando si e' d'estate sulla piaggia a prendere il sole. Non serve che sia destra o sinistra, basta che sia utile, ma nessuno e' utile.  (Chissa' cosa ho sparato... sono fusa!!!!!!!!!!!)
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Guest »

angelevan17

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 232
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #8 il: 31 Maggio, 2005, 07:24:47 am »
Io non conosco la situazione politica francese ma secondo molti la scelta di fare un referendum sulla costituzione europea è stata una pura scelta di opportunità  per Chirach per sondare l'elettorato sul gradimento più o meno sull'attuale governo Raffarin, che dopo il voto negativo verrà licenziato. In Italia un referendum di tipo confermativo avrebbe la prevalenza dei si, per un motivo semplice: la percentuale di votanti non è mai stata alta nei referendum e gli unici votanti sarebbero quelli dei iscritti ai partiti e cio? la maggior parte sarebbero dei si. Ricordo che per il referendum confermativo non serve il quorum come serve per quello abrogrativo. Per quanto riguarda la legge sulla fecondazione assistita, secondo me è una pessima legge, dire che un embrione ha pari dignita di un uomo è veramente ridicolo. Cmq, girls, è meglio per voi che vinca il fronte del si, perchè nell'eventualità che vinca il no o l'astensionismo, si potrebbe mettere in discussione la stessa legge sull'aborto perchè se un embrione ha pari dignita di un uomo...il resto ci arrivate anche voi :-)....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da angelevan17 »

Idra

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.842
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #9 il: 12 Giugno, 2005, 16:00:14 pm »
Il sistema di ratifica di normative comunitarie, prevista in Italia, è un sistema molto ambiguo che da ampi margini di azione allo stesso Governo, e non a solo al Parlamento italiano, organo che rappresenta la volontà degli cittadini italiani. Per questo la cost europea è stata ratificata in modo quasi oscuro.
Io credo, per come è funzionato nel passato, una costinuzione, che come fonte è una delle norme più importanti, sovrastante alla legge più comune, dovrebbe essere approvato tramite referendum. Probabilmente è uno delle poche decisioni che il popolo ha il diritto ed è in grado di decidere. In quanto alla convenienta in Francia del referendum, rinnovo la mia ignoranza dei fatti specifici, comunque, una referendum di questo tipo e di questa importanza, richiede molti mesi per parlarne e discuterne, per evidenziare i punti salienti e richiede un alto impegno di informare tutti i cittadini.
Discussione, informazione, attribuizione di importanza, elementi che probabilmente portano a un alto partecipazione dei cittadini a una decisione importante.

La domanda ora è: pu? l'europa ritornare sui suoi passi? E l'euro? E soprattutto, che succede se paesi importanti come la Francia non ratificano la costituzione?
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Idra »