Stranezze da mangiare - page 3 - La mia vita in Cina - Associna Forum

Autore Topic: Stranezze da mangiare  (Letto 30321 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #30 il: 12 Gennaio, 2012, 13:23:46 pm »
Io in Cina mi sono innamorato di due frutti: lo youzi (il pompelmone gigante ma senz'acqua e non acido che si trova oggi anche in Italia in molti market alimentari cinesi col nome di "golden pomelo") e soprattutto del durian, che in Cina si chiama liulian (laulin a Hong Kong, dove l'ho conosciuto per la prima volta). Il durian è puzzolente (dicono terribilmente puzzolente, ma per me che vengo dalla terra del gorgonzola e del salame all'aglio non mi sembra poi così insopportabile) ma dal sapore e dalla consistenza che non hanno eguali: sublime.
A Hong Kong e ShenZhen poi c'è il culto del mango: quasi sempre non è locale ma è la selezione del migliore del mondo, e a Hong Kong ovunque vai ci sono dei beveroni di mango a pochi dollari di cui ora in Italia sento una mancanza terribile. E il mango qui è poco dolce, un po' acerbo, con meno gusto e un accento sul marcio che proprio mi fa rimpiangere di brutto quel delizioso mango della Cina meridionale.

Ma soprattutto: pesce. Dal nord all'est al sud non ho mai mangiato piatti a base di pesce così buoni come in Cina. Spesso cucinato al vapore e poi adagiato in un bagno di sughetto delizioso, si scarnifica direttamente con le bacchette e si intinge nella salsa e ha un sapore e una consistenza incredibili.

C'è poco da fare: lo sciovinismo gastronomico italico si ferma dopo un po' che si sta in giro per la Cina, perché si capisce che c'è un popolo che ha la stessa nostra cultura per il cibo e per il mettersi a tavola, se non maggiore, e ha più tradizione e più varietà di noi. Persino i menu del KFC in Cina sono mediamente molto più gustosi di quelli equivalenti dei fast food europei.

Ricordo con nostalgia pazzesca le serate passate a intingere di tutto nell'hot pot (huo guo) diviso in due (piccante e no) o a strafogarmi di vongole e ogni altro tipo di manicaretto in ristorantini improvvisati sulla strada del mercato notturno all'aperto, da Dalien fino alla mitica Temple Street di Hong Kong, passando per le antichissime città fortificate Hakka dentro alla stupenda rutilante e modernissima ShenZhen.

Gli insetti no, non ne vado pazzo ma li ho assaggiati... Non in Cina però. Ricordo che li assaggiai in Thailandia, anni fa. Sanno solo da fritto, decisamente poco invitanti. Discorso diverso per le cavallette che invece sono davvero buone, gustose, nutrienti e soprattutto ti ci abitui più facilmente perché dopo un po' sembrano normali patate fritte.

Non ho mai avuto nostalgia del cibo italiano, a parte per la pizza, l'unica cosa che in effetti mi è mancata. Per quanto si trovino cose molto buone chiamate "pizza" che però sono solo delle ottime bruschette fatte ad arte, la vera pizza napoletana non si trova (a parte mi dicono in un ristorante costosissimo italiano a Shanghai, vicino a un allevamento di bufale che gli fornisce le mozzarelle fresche, ma non ci sono mai stato) e, sì, quella manca.
Per il resto non sono mai stato un grande fan del formaggio, quindi sono stato tranquillamente senza. Se mi veniva voglia di spaghetti o tiramisù o altre cose molto occidentali o italiane, Metro in Cina dispone di tutti gli ingredienti per farsi a casa quelle ricette (abbiamo trovato persino i savoiardi :-O).

D'altronde, passare la giornata a far spesa di cruderie nei mercati, tornare a casa, preparare l'hot pot e poi passare la sera tra chiacchiere e intingoli, è credo l'esperienza sociale e gastronomica più deliziosa a cui io possa pensare, e potrei passare tutta la vita a mangiare hot pot senza mai rimpiangere alcun altro tipo di cibo ^_^
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #31 il: 13 Gennaio, 2012, 06:40:05 am »
ferma i lavori. I se davvero non hai mai mangiato in italia pesce più buono che in Cina, beh mi dispiace per te, io che sono di una città di mare francamente ti dico che, per i miei gusti non c'è gara. Oltretutto in genere il pesce in cina è pesce d'acqua dolce, una cosa che se la proponessi in casa mia mi tirerebbero dietro il piatto.. arrangiato spesso in modi che sono quasi improponibli. Per carità, io sono per sperimentare tutto e mangio tutto, ma che mi si venga a dire che la cucina cinese è al fine meglio di quella italiana.. beh, opinabile, per un cinese magari, ma per un italiano non ci credo. C'è sicuramente più varietà, ma vorrei vedere, l'italia è  popolata come una provincia della Cina (e nemmeno delle più grandi), sfido che c'è più varietà tra oltre un miliardo di cinesi che tra 60 milioni di italiani.
Adesso dirò una cosa poco simpatica, io l'火锅 non lo sopporto.
« Ultima modifica: 13 Gennaio, 2012, 06:41:40 am da enteromorfa »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #32 il: 13 Gennaio, 2012, 07:09:56 am »
a me piace l huoguo e sopratutto la cucina del sichuan e dello hunan, oltre che quella del xinjiang che per strane, curiose ragioni non viene propriamente riconosciuta come cucina cinese.
Non so dove lui abbia mangiato questo pesce, ma francamente mi piace di più come viene servito in Italia e in Giappone(non parlando del sashimi).
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #33 il: 13 Gennaio, 2012, 08:16:28 am »
scusate eh, non è che voglio fare una crociata contro l'huoguo, ma qualsiasi cosa ci butti dentro, alla fine, il sapore è più o meno lo stesso..l'huoguo di Chongqing poi...qualsiasi cosa ci metti diventa una cosa piccante, non potete dirmi che sentite i sapori dai, potreste mangiare un pezzo di carne o una verdura.. chi se ne accorge?. E questo senza contare quando, per scelte di altri, dentro l'huoguo ci finiscono cartilagini, giunture, organi interni, ecc. (per non dire tutte le volte che ci metto qualcosa e non la ritrovo più!).
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #34 il: 13 Gennaio, 2012, 08:24:48 am »
Sicuramente il sashimi più di tutti, è il mio pesce preferito.
Ma si stava parlando di cucina cinese, e la quantità di pesce a buon mercato che ho mangiato in Cina (ma mi riferisco anch'io a paesi di mare: ShenZhen, Hong Kong) non ha eguali rispetto all'incredibile costo dell'Italia. Tutto di mare.
Le preparazioni sono simili: molto al BBQ, molto con intingoli di olio e aglio, the best.

Ci sono interi villaggetti di pescatori in cui espongono il pesce vivo per quasi un chilometro in quantità e varietà che noi ce le sogniamo. Compri il pesce (trattando, of course), ma proprio a decine di chili, e vai di fronte: la strada ha da un lato i venditori di pesce e dall'altro i ristorantini che cucinano il pesce che gli porti. Fantastico. Ma poi il bello è che di sera puoi andare insieme ai pescatori ad aiutarli a pescare. Paghi (pochissimo), li aiuti, e ti regalano pure una parte del pescato. Che vai a farti cucinare nei suddetti ristorantini. Di posti del genere ce n'è almeno in tutto il sud della Cina. Per non parlare di tutta la costa nord-est attorno a Dalian, in cui di sera intere piazze sono adibilite a ristorante in cui si mangiano vongole e polpi a volontà: li si prende dalle bancarelle e ce li si fa cuconare sulla piastra a vista con aggiunta di intingoli a base aglio e altre verdurine deliziose.
(in firma, c'è il mio audioblog con anche foto e video dove faccio vedere tutte queste cose, se volete dargli un'occhiata).
È chiaro che se mi paragonate una zona interna della Cina a un paese di mare italiano, non si può fare un confronto.

Rimango basito per l'火锅: i gusti sono gusti, ma sei l'unica persona conosciuta finora a cui non piace. :-) Non credo che quindi sia un campione significativo.  ;)  L'huo guo che preferisco è quello che a Hong Kong chiamano "satin" ed è in pratica salsa sa-tza, di origini mi si dice malesi. Il piccante preferisco averlo come salsina a parte in cui intingere dopo aver preso dalla pentola. I sapori non sono assolutamente coperti ma anzi vengono esaltati. In tutti i tanti huo guo che ho mangiato non sono mai finiti nervi e interiora, anzi l'unica carne disponibile è sempre stata quelle buonissime fettine striate che si tengono strette fra le bacchette per pochi secondi e si mangiano subito dopo una brevissima scottatina nella pentola. Per il resto nella mia esperienza è sempre stato tutto verdura, tofu di ogni foggia, frutti di mare, e i clamorosi fishball di cui sono ghiotto.

Altro modo straordinario di mangiar pesce è a Hong Kong: ci sono intere zone di spiaggia in cui di sera per tutta notte si possono prenotare tavolate con annesso il barbecue. Appena accanto a questo posto, bancarelle infinite vendono centinaia di migliaia di chili di pesce già pulito e sfilettato, nonché una quantità esagerata di seafood, pronti da mettere sul BBQ. Si accende il fuoco con apposita carbonella fornita dai gestori e si passa tutta la notte in riva al mare a cuocersi pesce a volontà. Alla fine abbiamo speso meno di 10€ a testa peraltro. E fatto amicizia con vari personaggi deliziosi compresi vecchi  pescatori del posto.

Sono tutte situazioni che in Italia si trovano ancora forse nel sud, col contagocce e sono in via di scomparsa, mentre in Cina sono annesse alle megalopoli a un passo da centri commerciali, mercati scoperti e zone residenziali da favola e sono tradizioni sempre vivissime.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #35 il: 13 Gennaio, 2012, 08:59:31 am »
senbee, certo che in italia situazioni del genere non le trovi.... se un ristorante facesse quello che dici te in italia fra ausl, finanza e compagnia bella chiuderebbe in un attimo (e guarda caso citi propio il sud italia come ultima spiaggia  :smiley_wink:)


eteromorfa, ma hai provato ad insaporire con le salsine?

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #36 il: 13 Gennaio, 2012, 09:19:02 am »
ASL, GdF, ecc. hanno mai impedito questo?
http://www.folclore.eu/It/Eventi/Italia/Veneto/Venezia/Chioggia/Sagra-del-pesce.html (Venezia, non Palermo)
http://genova.mentelocale.it/31131-sagra-del-pesce-di-camogli-2011-tra-frittura-musica-e-fuochi-d-artificio/ (Genova, non Reggio Calabria)
http://www.anconainforma.it/news-offerte-marche/eventi-marche/2011-08-05/sagra-del-pesce-fritto-e-cocomero-e-3a-festa-dei-bambini (Marche e non Campania)
http://www.anconainforma.it/news-offerte-marche/eventi-marche/2011-08-05/sagra-del-pesce-fritto-e-cocomero-e-3a-festa-dei-bambini
(Lago di Garda e non laghetti siciliani)

forse le ragioni di certe presenze ed assenze sono altre e far credere che si tratti della "durezza" di certe norme italiche é fuorviante?.....
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #37 il: 13 Gennaio, 2012, 09:24:57 am »
Che io sappia alla fine le regole perlomeno di Hong Kong e giapponesi sono piuttosto severe (non conosco quelle della Cina mainland, ma non sono mai stato male e ci ho mangiato migliaia di volte) e laggiù il tasso di intossicazioni alimentare è persino inferiore a quello italiano.
Comunque non stavo facendo un confronto con l'Italia dal punto di vista tecnico e legislativo, dico solo che in Cina/giappone ho mangiato pesce squisito e a buon mercato, punto.

E mi trovo ancora d'accordo con cavallo; è probabilmente una perdita culturale la nostra, purtroppo. Su tutta la costa cinese e nelle varie isole c'è una cultura gastronomica del pesce che noi avevamo e che da noi è sempre più rara, è un peccato davvero.
Qui da me a Ferrara per mangiare del pesce senza indebitare anche le tre generazioni successive alla mia vado a ristoranti tipo Wok Sushi dove fanno cucina alla piastra, a vista, di pesce fresco esposto a buffet. E sono chiaramente cinesi, i gestori.
« Ultima modifica: 13 Gennaio, 2012, 09:29:00 am da Senbee »
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #38 il: 13 Gennaio, 2012, 09:31:35 am »
se parli della costa e pesce di mare allora mi cogli impreparato. non ci sono stato in quei posti. Comunque anche qui a Nantong apparte i gamberi, l'unico pesce che trovo è di acqua dolce.
l'huoguo non mi pare di essere l'unico, ho conosciuto molti altri come me, il fatto che nelle tue non ci fossero organi e simila non so che dire, io quando andavo con cinesi, nella cina interna, c'erano SEMPRE. Se andavo con meno gente allora li evitavamo, ma il discorso cambiava poco, l'hotpot non riesco a farmelo piacere, nonostante tutti i miei sforzi.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #39 il: 13 Gennaio, 2012, 09:42:11 am »
Beh, certamente i gusti sono gusti e non si discutono.

Poi, soprattutto: io ho girato in lungo e in largo la Cina ma non sono mai stato in quella interna. Come puoi vedere dal mio viaggio, frequento soprattutto ShenZhen e Hong Kong, con brevi scappate sulla costa nordest a causa dei parenti originari della mia fidanzata che sono di ChangChun (lì la cucina è molto più stile Corea). Si tratta, come dicevo prima appunto, di cucina vastissima, che ha dentro tutto e il contrario di tutto, per cui è molto semplice trovare moltissimi piatti di gran gusto, basta girare un po'.
Cosa che accade anche in Italia: io vado matto per la mia cucina locale, ma conosco moltisismi che hanno conati di vomito solo a pensare alla mia deliziosa salama da sugo o alla pasta ripiena di zucca dolce nel ragù di salsiccia. Nel nord della Cina peraltro ho trovato dei wanton che sono incredibilmente simili ai nostri "cappelletti in brodo di cappone" che mangio da quando sono piccolo. Pazzesco. E la mia ragazza si è stupita moltissimo di trovare da queste parti piatti a base di wasabi diluito (che qui si chiama cren) che assomiglia moltissimo a quello delle sue zone tra Russia e Corea del Nord.
È proprio la vastità immensa del popolo e della cultura cinese, nonché la loro indubbia cultura dello stare a tavola (contrapposta, diciamo, a quella di origine guerriera degli anglosassoni, che genera la cultura del fast food) che avvicina moltissimo a mio parere le nostre due culture.
Alzi la mano chi ha mangiato meglio in Inghilterra o USA (escludendo ristoranti etnici, of course!) piuttosto che in Estremo Oriente: credo quasi nessuno...
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #40 il: 13 Gennaio, 2012, 09:45:48 am »
 :smiley_grin:  confrontare sagre paesane che godono di agevolazioni tributari e un ristorante è veramente esilarante soprattutto se si pensa che il pesce venduto non abbia subito i controlli veterinari di legge, se si è a conoscenza di questo mi chiedo come mai non sia stato denunciato ad organi competenti :smiley_grin:

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #41 il: 13 Gennaio, 2012, 10:00:07 am »
Qui vicino, a Porto Garibaldi, la mattina prestissimo quando i pescatori tornano è possibile acquistare pesce pescato anche da parte di privati. È tutto legale, esattamente come è legale mangiare il pesce che io stesso pesco con la mia canna da pesca. Il problema è che qui la cosa accade solo alle prime luci dell'alba in un posto a un'ora da qua e per poche decine di minuti al giorno, mentre in Cina trovo posti in cui la vendita diretta è prassi comune.

C'è da dire che però forse qualcosa è cambiato: ieri passeggiando per Bologna ho notato molte più pescherie di quelle che ricordo anni fa, anche con dei buoni prezzi, tutte con pesce venduto a ridosso della strada, all'orientale insomma. Ma i gestori ho notato che erano quasi tutti immigrati. E i clienti, soprattutto asiatici.
Questo mi ha fatto sospettare ancor di più che si tratti più di un problema culturale che legislativo. Non si spiegherebbe altrimenti come mai in paesi che sicuramente hanno leggi più simili all'Italia come il Giappone ci sia molto più pesce fresco venduto al minuto e cucinato all'istante che qui da noi. Ed è un peccato perché la nostra mitica e ottima cucina mediterranea si basava proprio su molto pesce.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #42 il: 13 Gennaio, 2012, 10:08:03 am »
se sei a bologna fammi un fischio che ti offro un faffè e ti porto in via pescherie vecchia  :smiley_grin:

per il resto hai pienamente ragione se si tratta di consumo privato, ma un ristorente è un pubblico esercizio quindi non può anzi "dovrebbe" adirittura tenere i codici dei lotti degli alimenti che cucina e serve al pubblico... cose elementari che insegnano a corsi inutili per ottenere licenze di somministrazioni di cibi e bevande :smiley_grin:

dai poi che le anguille che si mangiano nelle valli non le trovi in cina :smiley_grin:

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #43 il: 13 Gennaio, 2012, 10:26:50 am »
se sei a bologna fammi un fischio che ti offro un faffè e ti porto in via pescherie vecchia  :smiley_grin:

Ci sono proprio andato ieri ^_^
Un peccato non poter comprare (eravamo in treno, si sarebbe squagliato tutto). La prossima volta che vengo in macchina parcheggio lì in VIII Agosto, faccio incetta di buon pesce e lo porto a Fe immediatamente.
Ho ragione a dire che ce ne sono di piùripetto a qualche anno fa? E che sono quasi tutte tenute da stranieri? In pratica è grazie agli stranieri - sia venditori sia clienti - che quella stupenda via del centro di Bologna sta tornando a com'era in origine, da quel che m'è parso.
Tra l'altro, peccato che non avevo la macchina fotografica, ma era stupendo vedere questi banchi colmi di pesce fresco sulla strada e davanti, fisse, due file di cinesi (maschi ma soprattutto femmine, anche giovani) con lo sguardo fisso sul pesce e l'espressione da acquolina in bocca... :D Li adoro! ^_^

Citazione
dai poi che le anguille che si mangiano nelle valli non le trovi in cina :smiley_grin:

Allora, il discorso anguilla è complesso: io da buon ferrarese ne vado ghiotto e lo ritengo uno dei piatti più sublimi del mondo. Non solo alla piastra, ma anche alla maniera giapponese (adagiata sul riso e cotta in modo che si mangi anche la pelle). La mia ragazza dice che dalle sue parti l'anguilla è comunissima, vista la vicinanza alle coste giapponesi (ricordiamo che l'anguilla in Giappone è praticamente piatto nazionale). Pensa che venendo ad abitare qui, mi dice sempre che la cosa che le manca di più è proprio l'anguilla, nonostante qui siamo a pochi km da Comacchio... Il motivo come al solito è il prezzo: io quando posso le compro due o tre filetti di anguilla, lei stessa (che ha più soldi di me :D) ci va piano perché non sopporta l'idea di mangaire qualcosa che costa 10 volte di più della stessa identica cosa in Cina. Tra l'altro si dice che molte anguille giapponesi, poi esportate in Cina, siano anguille di Comacchio trasportate via aerea vive. Mi sa di leggenda metropolitana, ma comunque sia in Giappone costano molto meno che qua (circa 12€ al chilo, contro i 17-35 di qua, senza contare la diversità di stipendio medio...) e in Cina arrivano a un prezzo anche ovviamente molto inferiore, specie lì al nord dove l'economia cinese non è ancora a livelli di ShenZhen. Le ho viste più volte nelle pescherie giapponesi, vive, e sono capitoni davvero "gorgeous", davvero indistinguibili dai migliori di Comacchio.
Ora io non so se questo sia per le leggi (sono convintissimo anch'io che il commercio, come tante altre cose, in Italia sia stretto dentro regole assurde come quelle dei corsi obbligatori, e che se si liberalizza si fa solo bene, sempre tenendo presenti le leggi sul lavoro e l'antitrust, ma non voglio entrare in un odioso discorso di attualità politica) o per la cultura. Probabilmente sono entrambe. Fatto sta che qui mangio pesce ormai solo al Wok Sushi mentre in Estremo Oriente lo mangio sempre e ovunque.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Stranezze da mangiare
« Risposta #44 il: 13 Gennaio, 2012, 10:57:27 am »
che io sappia la vendita del pesce dal pescatore al consumatore in maniera diretta è fatta la mattina presto e dura pochi minuti proprio perchè credo sia illegale, è al massimo tollerata, come tante cose non legali ma tollerate. Il pesce, almeno nella mia città, andrebbe portato al mercato del pesce dove c'è un'asta da parte dei commercianti per comprarlo all'ingrosso.. e visita da parte dell'asl. almeno così doveva essere...poi credo che sia saltato tutto e valga la regola "ognuno fa come gli pare". comunque la differenza di prezzo, non tanto sulle anguille, ma in generale è anche per via dell'overfishing che ha reso i nostri mari molto più poveri.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.