The flowers of war - La mia vita in Cina - Associna Forum

Autore Topic: The flowers of war  (Letto 3202 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
The flowers of war
« il: 23 Dicembre, 2011, 04:51:50 am »
Approfitto ancora di questa sezione sotto utilizzata del forum, che, continuando così potremmo anche intitolare "il blog di enteromorfa" O0..

Sono andato ieri sera a vedere il film in oggetto. No, non sono diventato tutto d'un botto bravissimo col cinese, il film è in larghissima parte in inglese e ha pure i sottotitoli..
Il film è tratto da un romanzo che descrive un episodio del massacro di Nanchino, è un romanzo, ma senz'altro verosimile, anzi, non verosimile, perchè finisce non troppo male.
In effetti il finale è un po' telefonato, si capisce quasi subito cosa succederà, non c'è mai anche il minimo accenno a qualche colpo di scena.Questa, secondo me, che non sono certo un critico cinematografico, è la forza e la debolezza del film. La forza perchè un film del genere dà una chiara percezione dei terribili momenti, della loro inevitabilità e dell'impotenza dei personaggi di fare alcun che...e proprio il fatto di sapere cosa succederà dopo senza aver alcuna maniera per evitarlo amplifica la sensazione di impotenza e di terrore che provano i personaggi del film. Una debolezza perchè appunto, facendo finire il film "non troppo male", l'unico colpo di scena e talmente telefonato e artificioso che francamente non è un colpo di scena. 
Si potrebbe dire che il film serve per tirare le fila del nazionalismo cinese, dipingendo un invasore giapponese bestiale. Si potrebbe dire anche che però storicamente è andata davvero così.
In conclusione io gli darei un bel 7-7.5.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Fxyz4ever

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:The flowers of war
« Risposta #1 il: 26 Marzo, 2012, 16:22:45 pm »
Ottimo film, molto realistico storicamente, ma molto, troppo triste.
Mi ha ha fatto rimanere triste per tutta la serata quando l'ho visto.
Però mi sembra che abbia vinto qualche premio e qualche Oscar.

kay_asuma

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.367
    • Mostra profilo
Re:The flowers of war
« Risposta #2 il: 01 Maggio, 2012, 22:02:20 pm »
Io ho preferito naking naking , quasi eccessivo la violenza mostrato da parte di zhang yi mou .
Solo uno stupido non torna dove è stato felice l\'ultima volta.....

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:The flowers of war
« Risposta #3 il: 06 Giugno, 2012, 05:14:00 am »
non mi piace e non lo andro a vedere. Zhang Yimou ha cercato secondo me di fare un film che vendesse in cina visto che la maggior parte dei suoi film in cina non vanno un grancche...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:The flowers of war
« Risposta #4 il: 06 Giugno, 2012, 07:38:08 am »
non mi piace e non lo andro a vedere

bello dire "non mi piace" di un film che non si é visto e non si andrà a vedere!........

per formarti un giudizio autonomo ti basi sui trailers o su quel che dicono certi taxisti, certi barman, certi critici cinematografici, certi amici a tavola?
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:The flowers of war
« Risposta #5 il: 06 Giugno, 2012, 07:42:26 am »
no, semplicmente perche cavalca un onda populista che non fa parte del mio background, forse del tuo, quella del odio giapponese(che tu hai dato prova, mentendo e portando argomenti semplicemente inesatti, di condividere) .

Ci sono centinaia di film sul massacro di Nanchino, migliaia di telefilm rigiartdo a quel periodo storico, addirittura si cerca di sfruttare la mente non ancora formata dei bambini attraverso i cartoni animati per creare il nemico comune(che e' tra l altro il primo partner commerciale della cina) basterebbe vivere in cina per un mese per capirlo.

Ma cosa lo dico a fare ad uno che nega che Bodhidarma sia stato la scintilla che ha creato Shaolin e che in cina ci e' stato piu di 30 anni fa e la giudice leggendo gli autorevoli scritti in francese o italiano dei giornalisti compiacenti:?

haha
« Ultima modifica: 06 Giugno, 2012, 08:06:48 am da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:The flowers of war
« Risposta #6 il: 06 Giugno, 2012, 08:05:37 am »
"scritti di giornalisti compiacenti"?  dovbe trovi la parola "giornalisti" nel mio scritto, mentitore?

ho parlato di storici e di maestri (cinesi, che vivono ad HK, Taiwan, USA, Cina, ecc.) di arti marziali da generazioni. non di "giornalisti" che se sono "compiacenti" devono essere parte di quello che frequenti tu...e non ti metto la lista completa  che riempirebbe pagine...; hai mai almeno visto le copertine in una libreria (sai cos'é una libreria?) di testi come:
- Payne ARTI MARZIALI, LA DIMENSIONE SPIRITUALE (Fabbri 1982)
- Wong Koew Kit INTRODUCTION TO SHAOLIN KUNG FU (crompton, 1976)
- Charles LES EXCERSISE DE SANTE' DU KUNGFU (Albin Michel, 1983)
- WUSHU (Hermes Edizioni 1982),
ecc., ecc., ecc.?

a Shaolin Bodhidharma arriva verso il 520 d.C. e il primo centro di insegnamento del kung fu a Shaolin (dopo che da secoli ciò avveniva altrove) nasce nel I sec. a.C., ossia sei secoli PRIMA, mentre Shaolin viene decretato dall'imperatore  Xiao Wen Di nel 475 d.C. (50 anni prima che vi apparisse Bodhidharma) "Primo Monastero sotto il Cieli" ;
ma la documentazione circa il kung fu é assai anteriore alla nascita di Shaolin; basta ricordare i ritrovamenti a Bang Po (Shansi) di un testo su guscio di tartaruga del XVI sec. a.C., che narra appunto di una battaglia del 2650 a.C......


 confermo che meno chiacchiere da bar e più letture non ti farebbero male in questo come in tutti gli altri casi...., così non inventeresti stavolta "giornalisti compiacenti"... e false paternità non cinesi del kung fu...
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:The flowers of war
« Risposta #7 il: 06 Giugno, 2012, 08:08:48 am »
ti ho gia risposto nel tread dedicato a questo tema, non c e bisogno di sfoderare la tua solita tecnica di denigrazione dell interlocutore portando altri temi su cui sai che non ri rispondo perche andrei ot.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:The flowers of war
« Risposta #8 il: 06 Giugno, 2012, 08:45:55 am »
guarda che "su altri temi" (e quindi OT) ci sei andato tu, tirando il sasso e ritirando la mano....

Ma cosa lo dico a fare ad uno che nega che Bodhidarma sia stato la scintilla che ha creato Shaolin e che in cina ci e' stato piu di 30 anni fa e la giudice leggendo gli autorevoli scritti in francese o italiano dei giornalisti compiacenti:?
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

300

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.111
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:The flowers of war
« Risposta #9 il: 06 Giugno, 2012, 13:35:23 pm »
Il mondo è un tiranno ma solo gli schiavi gli ubbidiscono

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:The flowers of war
« Risposta #10 il: 07 Giugno, 2012, 18:11:39 pm »
comunque flowers of war è un film di propaganda, è chiaro. ma è anche innegabile che quelle cose sono successe per davvero.. per cui poco conta che si dica che il film ritrae i giapponesi come mandrilli in calore se poi alla prova dei fatti è stato effettivamente così. E' vero che un briciolo d'umanità in alcuni personaggi non avrebbe guastato.. e pure il soldato all'inzio c'è stato messo proprio per non far sentire del tutto inutili i maschi cinesi...(tra l'altro essendo equipaggatto con una divisa immagino fosse dei nazionalisti di Jiang Jieshi..il film non lo dice... :D).
Ma comunque il film è davvero troppo telefonato, si sa fin dall'inizio come va a finire.. e alcuni momenti sono assurdi.. (nanchino piena di mandrilli giapponesi e le prostitute che escono dal rifugio sicuro per andare a prendere un "coso" dal bordello)..
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.