Cosa ti ha insegnato la Cina - page 1 - La mia vita in Cina - Associna Forum

Autore Topic: Cosa ti ha insegnato la Cina  (Letto 12376 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Cosa ti ha insegnato la Cina
« il: 12 Febbraio, 2012, 13:14:02 pm »
Seguendo un topic aperto su WLBJ mi è sembrato interessante riproporlo qui, parto io:

1.non fidarmi delle persone, mentre prima era abbastanza ingenuo. Sia che vado a comprare qlc o chiamo l idraulico in casa, etc etc, chiedo sempre tutto in anticipo.

2.pazienza e non prendersela mai troppo seriamente

3. fare amicizie, coltivare i guanxi viene prima delle tue competenze. Come in Italia, praticamente...
« Ultima modifica: 12 Febbraio, 2012, 13:29:48 pm da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #1 il: 12 Febbraio, 2012, 13:35:29 pm »
    • se devi invadere la cina, fallo all ora di pranzo.
      la carta igienica non va mai buttata nello sciacquone
      i semafori stanno per bellezza, la precedenza è calcolata sulla cilindrata del mezzo..
« Ultima modifica: 12 Febbraio, 2012, 14:21:44 pm da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Stefanoski

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 512
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #2 il: 12 Febbraio, 2012, 14:08:23 pm »
Vero.

Chiedere sempre in anticipo, specialmente a Pechino. Godono nell'incularti. Basta un attimo di distrazione e zzzacchete !

Riguardo gli sciacquoni ci sono cessi che funzionano bene. Basta non pulirsi il culo con un metro di carta :D

Attraversare la strada credo sia la cosa più pericolosa che esista in Cina. I pedoni sono tantissimi, molti più delle auto, e quindi valgono 0. Poi più sei grosso e più comandi. Le strade, specie in provincia, sono una sorta di contenitore dove ognuno fa quello che gli pare. Hai la precedenza solo se ti metti in mezzo e ostacoli il tuo avversario affinchè lui non possa passare. No Rules, come dice un mio caro amico di Rui'An.

Cosa mi ha insegnato?

Beh, la cosa più importante credo sia quello che ha appena detto MBC: non prendersela troppo. Prenderla con filosofia. Nella nostra cultura siamo troppo seriosi a volta, incazzosi, pensiamo di capire tutto e magari non capiamo un cazzo. Take it easy e campi 100 anni.

Ma soprattutto: fatti poche seghe mentali e agisci. Se pensi troppo il primo ostacolo che ti troverai ad affrontare sarà proprio quello di evitare alla tua mente di trovare per forza un ostacolo per quello che vuoi fare/realizzare. E alla fine non combini niente. Tante volte i problemi ce li creiamo da soli. Un pò di coraggio non guasta mai.

I guangxi sono fondamentali se vuoi arrivare in alto o trovare una strada spianata senza faticare troppo. Altrimenti, come dappertutto, tanto olio di gomito ma soprattutto grana per realizzare quello che vuoi e qui entra in gioco la famiglia e gli amici di famiglia. Sempre che non stanno messi peggio di te...
« Ultima modifica: 12 Febbraio, 2012, 14:11:30 pm da Stefanoski »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #3 il: 12 Febbraio, 2012, 14:16:54 pm »
vero, in occidente di seghe mentali ce ne facciamo fin troppe. Io trovo nel mio lavoro molto piufacile comunicare via email in cinese o inglese con ditte internazionali: quando mi trovo con ditte italiane, mamma mia!
Generalmente siamo i più spocchiosi, poi arrivano i belgi...generalmente anche con l italia uso sempre l inglese, più neutro e meno formale...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #4 il: 12 Febbraio, 2012, 14:18:59 pm »
altra cosa in ufficio bisogna curare assolutamente i rapporti interpersonali, cosa che molti, anche giapponesi non fanno. Chattare, scherzare, e ogni 2 settimane portare della frutta da dividere tra colleghi...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #5 il: 12 Febbraio, 2012, 14:28:32 pm »
aggiungerei cosa molto importante e per mia esperienza limitata alla cina, la tendenza di "ricordare" alle persone quello che hai appena detto. In cinese, cui催。 Cosa che in italia magari ti guarderebbero male, in cina spesso bisogna farlo altrimenti si dimenticano della tua ordinazione. Tante cose bisogna, cui, pure i fornitori o partner commerciali...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #6 il: 12 Febbraio, 2012, 15:39:20 pm »
i regali da fare alla gente perchè faccia il suo lavoro..
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Stefanoski

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 512
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #7 il: 12 Febbraio, 2012, 17:05:33 pm »
Per mia esperienza personale ricordare alle persone un "ordine", legato all'ambito commerciale, non me ne viene spesso. E' sempre tutto nero su bianco, ma è anche vero che lavoro con le stesse ditte da anni quindi posso magari non fare troppo testo.

Regali alla gente si ma non perchè faccia bene il suo lavoro: invece, perchè ha fatto bene il suo lavoro o per semplice amicizia commerciale.

E' troppo vero caro MBC che con le ditte italiane spesso ci svuotiamo le palle. Pretendono sempre e sono oltremodo spocchiosi, lavorano per du spicci e gli sembra che ti comprano il mondo, come se ti fanno un favore. Poi per pagarti...fai prima a non lavorarci. Sempre col culo stretto che qualcuno fallisce e non ti paga o ti manda gli assegni a vuoto. Discorsi lunghi una quaresima laddove a momenti nemmeno serve parlare. E' un grosso peccato perchè la globalizzazione la si poteva sfruttare meglio. Ci sono anche piccole ditte che ne hanno fatto tesoro, perlopiù ragazzi giovani che hanno visto che con un pò di impegno e voglia di capire come gira il mondo si può non affondare.

Il futuro è nei giovani se se svejano un pochino.

Sempre mia esperienza.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

lorenzo71prato

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 74
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #8 il: 12 Febbraio, 2012, 21:23:48 pm »
alcune cose le condivido,come le strade senza regole, no rules,.....attenzione a camminare per le strade, a prendere i taxi, bus,san luan che, sono tutti schumacker in Cina....non arrabbiarsi se fai la fila al supermercato e ti passano avanti,  non credere mai che i cinesi sono puntuali, non credere che ti dicono sempre la verita', non andare mai ai matrimoni, quando un cinese ti dice "ci vediamo tra mezz'ora" significa 1 ora e mezzo(se sei fortunato), non invitare mai un cinese a cena perchè ti porta altre 10 persone, puoi prestare un po' di soldi a un cinese (mai ad un italiano)e poi le donne cinesi hanno le corna (qui potremmo aprire un nuovo capitolo)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #9 il: 12 Febbraio, 2012, 21:56:37 pm »
alcune cose le condivido,come le strade senza regole, no rules,.....attenzione a camminare per le strade, a prendere i taxi, bus,san luan che, sono tutti schumacker in Cina....non arrabbiarsi se fai la fila al supermercato e ti passano avanti,  non credere mai che i cinesi sono puntuali, non credere che ti dicono sempre la verita', non andare mai ai matrimoni, quando un cinese ti dice "ci vediamo tra mezz'ora" significa 1 ora e mezzo(se sei fortunato), non invitare mai un cinese a cena perchè ti porta altre 10 persone, puoi prestare un po' di soldi a un cinese (mai ad un italiano)e poi le donne cinesi hanno le corna (qui potremmo aprire un nuovo capitolo)

APRIAMOLO..... :smiley_grin:

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #10 il: 13 Febbraio, 2012, 01:46:20 am »
il discorso dei regali per fare il proprio lavoro mi pare faccia un po' parte del capitolo "cattive abitudini"-"corruzione". Ho visto vari casi. Si va da quelli dove, da buon ingenuo non capivo perchè l'ufficio per gli studenti stranieri a me rispondense sempre picche.. e poi un coreano ci rivelò "ma gli avete fatto qualche regalo?".. stessa cosa per un professore a cui gli adetti alle chiavi non davano mai le chiavi e che dopo proteste all'ufficio si sentì rispondere "dovresti fargli un regalo".. fino a casi veramente gravi, regali ai dottori perchè il congiunto non rimanga sotto i ferri.. (a volte ci resta uguale e da lì mi sono state raccontate vere e proprie caccie all'uomo)..
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #11 il: 13 Febbraio, 2012, 02:51:45 am »
aggiungo anche KTV. Mi ha insegnanto a sopportarla, anche perchè tanto non la puoi evitare. Tra l'altro se ci ripenso, quando mi hanno chiesto di cantare ho provato a cercare un brano dei queen perchè mi piacciono e so quasi tutte le canzoni.. sono rimasto molto sorpreso nel vedere che tra i brani (3) selezionabili c'era bohemian rhapsody.. dico, ma come si fa a cantare al KTV Bhoemian Rhapsody? Boh. Alla fine mi sono buttato su "your song" Elton Jhon
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

lorenzo71prato

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 74
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #12 il: 13 Febbraio, 2012, 07:49:40 am »
alcune cose le condivido,come le strade senza regole, no rules,.....attenzione a camminare per le strade, a prendere i taxi, bus,san luan che, sono tutti schumacker in Cina....non arrabbiarsi se fai la fila al supermercato e ti passano avanti,  non credere mai che i cinesi sono puntuali, non credere che ti dicono sempre la verita', non andare mai ai matrimoni, quando un cinese ti dice "ci vediamo tra mezz'ora" significa 1 ora e mezzo(se sei fortunato), non invitare mai un cinese a cena perchè ti porta altre 10 persone, puoi prestare un po' di soldi a un cinese (mai ad un italiano)e poi le donne cinesi hanno le corna (qui potremmo aprire un nuovo capitolo)

APRIAMOLO..... :smiley_grin:
vasco non mi provocare.....ehehehhehehehh

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #13 il: 13 Febbraio, 2012, 08:49:31 am »
il discorso dei regali per fare il proprio lavoro mi pare faccia un po' parte del capitolo "cattive abitudini"-"corruzione". Ho visto vari casi. Si va da quelli dove, da buon ingenuo non capivo perchè l'ufficio per gli studenti stranieri a me rispondense sempre picche.. e poi un coreano ci rivelò "ma gli avete fatto qualche regalo?".. stessa cosa per un professore a cui gli adetti alle chiavi non davano mai le chiavi e che dopo proteste all'ufficio si sentì rispondere "dovresti fargli un regalo".. fino a casi veramente gravi, regali ai dottori perchè il congiunto non rimanga sotto i ferri.. (a volte ci resta uguale e da lì mi sono state raccontate vere e proprie caccie all'uomo)..

si un'abitudine che cerca di essere contrastata poche volte con buoni risultati altre con pessimi, per i buoni posso segnalare che quando la mia famiglia viveva in cina e le bambine andavano alla scuola pubblica cinese mia moglie (che sapeva come funzionano le cose ( o credeva di saperlo)) ha fatto un regalone alla maestra delle elementari e a quella dell'asilo..... dalla maestra delle elemantari gli è stato restituito in quanto a suo dire non poteva acettare regali per ordine del preside, dall'asilo non l'hanno restituito  :smiley_grin:
« Ultima modifica: 13 Febbraio, 2012, 08:50:33 am da vascoexinhong »

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Cosa ti ha insegnato la Cina
« Risposta #14 il: 13 Febbraio, 2012, 08:51:12 am »
alcune cose le condivido,come le strade senza regole, no rules,.....attenzione a camminare per le strade, a prendere i taxi, bus,san luan che, sono tutti schumacker in Cina....non arrabbiarsi se fai la fila al supermercato e ti passano avanti,  non credere mai che i cinesi sono puntuali, non credere che ti dicono sempre la verita', non andare mai ai matrimoni, quando un cinese ti dice "ci vediamo tra mezz'ora" significa 1 ora e mezzo(se sei fortunato), non invitare mai un cinese a cena perchè ti porta altre 10 persone, puoi prestare un po' di soldi a un cinese (mai ad un italiano)e poi le donne cinesi hanno le corna (qui potremmo aprire un nuovo capitolo)

APRIAMOLO..... :smiley_grin:
vasco non mi provocare.....ehehehhehehehh

oppure mandalo in mp a chi è interessato, adesso va di moda così  :smiley_grin: