esempio della viralità della rete - Rassegna stampa e partecipazioni - Associna Forum

Autore Topic: esempio della viralità della rete  (Letto 2356 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
esempio della viralità della rete
« il: 10 Febbraio, 2012, 14:38:54 pm »
a seguito della trasmissione "l'aria che tira" su internet hanno ripreso l'affermazione dell'assessore di Prato, amplificandola, tanto che ho dovuto più o meno smentire possibili intenzioni di candidarmi a sindaco di Prato.
Un esempio della viralità della rete!

http://www.controradio.it/popx.php?elemento=46974

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:esempio della viralità della rete
« Risposta #1 il: 10 Febbraio, 2012, 15:13:24 pm »
dai marco che il 6 maggio si vota a pistoia, lucca e carrara!!!

MARCO FOR MAYOR!!!


cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:esempio della viralità della rete
« Risposta #2 il: 10 Febbraio, 2012, 16:25:34 pm »
non c'é mai stato limite alle menzogne degli assessori cennisti...

del resto sono stati eletti grazie al voto determinante di quei leghisti che hanno raffigurato i Cinesi di Prato come VISITORS...; é già tanto che questi poveracci che remano inutilmente contro la Storia non abbiano chiesto a marco se i suoi avi erano rettiliani....
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:esempio della viralità della rete
« Risposta #3 il: 10 Febbraio, 2012, 17:40:03 pm »
non c'é mai stato limite alle menzogne degli assessori cennisti...

del resto sono stati eletti grazie al voto determinante di quei leghisti che hanno raffigurato i Cinesi di Prato come VISITORS...; é già tanto che questi poveracci che remano inutilmente contro la Storia non abbiano chiesto a marco se i suoi avi erano rettiliani....

[spoiler]se non hai visto la trasmissione parli a vanvera come al solito, [/spoiler]il contesto era del tutto diverso da quello che credi , marco faceva presente che c'è un assessore di origini cinesi in un comune limitrofo e l'asessore di prato ha risposto che magari in un futuro ci sarebbe potuto essere anche un sindaco cinese.... tutto qui non fare la solita polemica sterile, prendi la vita un po' con filosofia ogni tanto, ti farebbe bene alle coronarie
« Ultima modifica: 10 Febbraio, 2012, 19:09:43 pm da caocao »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:esempio della viralità della rete
« Risposta #4 il: 10 Febbraio, 2012, 18:07:54 pm »
la trasmissione io l'ho vista ed inoltre come sarebbe andata (compresa l'esiguità dei tempi lasciati a marco) lo avevo scritto PRIMA che si realizzasse (vedi il mio primo post in questo thread), conoscendo meccanismi e strategie di quei personaggi.

che risultati abbia il commentino di quell'esimio assessore cennista (eletto con la maggioranza di cui ho ricordato il livello dei componenti) lo ha scritto marco aprendo questo post rilevando addirittura di aver dovuto ricorrere a smentite ufficiali; forse dimentichi anche che marco era candidato come consigliere nella lista OPPOSTA a quella della coalizione cennista-leghista il cui assessore (naturalmente) difendi e le cui ipocrisie (naturalmente) minimizzi nuovamente. E il "Comune limitrofo", ovviamente (come la Provincia di Prato e la Regione Toscana) guarda caso ha orientamento OPPOSTO a quello dei cennisti che praticano la xenofobia come strumento per raccattare voti di ignoranti impauriti artificialmente

difatti, la xenofobia sinofoba cennista-leghista (ma non solo quella) é spesso ammantata di ipocrisia (un po' come certe lacrimucce alemanniane a roma, certi convegni di CasaPound sulla comunità cinese, ecc....) dato che solo dei poveri ipocriti possono da un lato ipotizzare senza fini negativi che un cittadino di origine cinese possa diventare Sindaco di Prato (cosa che avverrà in realtà solo quando i cittadini pratesi avranno capito che i veri "invasori" e "traditori" della tradizione migliore della loro città sono Cenni, quell'assessore e i loro adepti e difensori, locali e non) e dall'altro essere stati eletti senza ribrezzo da chi ha invaso Prato di manifesti  indegni (su cui c'é chi ama sorvolare) che raffiguravano i Cinesi come mostri rettiliani extraterrestri esattamente come il leader della feccia ipocritosinofoba pratese, il sindaco Cenni, da un lato ha fatto la sua intera campagna elettorale accusando i Cinesi di rubare il lavoro ai pratesi e rovinarli economicamente, dall'altro ha delocalizzato in Cina le sue proprie aziende tessili (e ha pure avuto ritardi nei pagamenti degli operai cinesi)...

[spoiler]ma evidentemente tutto questo si fa finta di non saperlo/non vederlo, ecc......, a Prato, e altrove [/spoiler]
« Ultima modifica: 10 Febbraio, 2012, 19:06:08 pm da caocao »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:esempio della viralità della rete
« Risposta #5 il: 10 Febbraio, 2012, 18:18:01 pm »
la trasmissione io l'ho vista ed inoltre come sarebbe andata (compresa l'esiguità dei tempi lasciati a marco) lo avevo scritto PRIMA che si realizzasse (vedi il mio primo post in questo thread), conoscendo meccanismi e strategie di quei personaggi.

che risultati abbia il commentino di quell'esimio assessore cennista (eletto con la maggioranza di cui ho ricordato il livello dei componenti) lo ha scritto marco aprendo questo post rilevando addirittura di aver dovuto ricorrere a smentite ufficiali; forse dimentichi anche che marco era candidato come consigliere nella lista OPPOSTA a quella della coalizione cennista-leghista il cui assessore (naturalmente) difendi e le cui ipocrisie (naturalmente) minimizzi nuovamente. E il "Comune limitrofo", ovviamente (come la Provincia di Prato e la Regione Toscana) guarda caso ha orientamento OPPOSTO a quello dei cennisti che praticano la xenofobia come strumento per raccattare voti di ignoranti impauriti artificialmente

difatti, la xenofobia sinofoba cennista-leghista (ma non solo quella) é spesso ammantata di ipocrisia (un po' come certe lacrimucce alemanniane a roma, certi convegni di CasaPound sulla comunità cinese, ecc....) dato che solo dei poveri ipocriti possono da un lato ipotizzare senza fini negativi che un cittadino di origine cinese possa diventare Sindaco di Prato (cosa che avverrà in realtà solo quando i cittadini pratesi avranno capito che i veri "invasori" e "traditori" della tradizione migliore della loro città sono Cenni, quell'assessore e i loro adepti e difensori, locali e non) e dall'altro essere stati eletti senza ribrezzo da chi ha invaso Prato di manifesti  indegni (su cui c'é chi ama sorvolare) che raffiguravano i Cinesi come mostri rettiliani extraterrestri esattamente come il leader della feccia ipocritosinofoba pratese, il sindaco Cenni, da un lato ha fatto la sua intera campagna elettorale accusando i Cinesi di rubare il lavoro ai pratesi e rovinarli economicamente, dall'altro ha delocalizzato in Cina le sue proprie aziende tessili (e ha pure avuto ritardi nei pagamenti degli operai cinesi)...

[spoiler]ma evidentemente tutto questo si fa finta di non saperlo/non vederlo, ecc......, a Prato, e altrove [/spoiler]

[spoiler]vedi come parli a vanvera![/spoiler] io non difendo nessuno riporto solo i fatti a differenza tua. marco stesso ha detto che è stata la RETE ad amplificare l'esternazione dell'asessore, non l'asessore....
[spoiler]sii serio cavallo su....[/spoiler]

so benissimo dove e quando si era candidato marco e non solo alle ultime elezioni ma anche alle precedenti se non lo sai, ma non mi sembrava carino riportarlo visto il risultato, meglio puntare su una nuova candidatura a sindaco

[spoiler]sui tempi e tecniche poi stendo un velo pietoso, non ne hai azzeccata una[/spoiler]
« Ultima modifica: 10 Febbraio, 2012, 19:07:43 pm da caocao »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:esempio della viralità della rete
« Risposta #6 il: 10 Febbraio, 2012, 18:25:05 pm »
[spoiler]confermi che non noti (non vuoi notare) la palese ipocrisia....

come se un naziskin parlasse di un sindaco Nero o Ebreo, come se si potesse credere a chi ha comportamenti bivalenti e ipocriti come quelli che ho ricordato e su cui non sprechi una parola (e chi tace acconsente con quella ipocrisia...) ma anzi li minimizzi ancora e ancora e ancora, come se la viralità della rete partisse da una dichiarazione di marco (che invece ha dovuto smentire) e non da una palese provocazione ipocrita del cennista di turno...

cvd[/spoiler]
« Ultima modifica: 10 Febbraio, 2012, 19:08:27 pm da caocao »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:esempio della viralità della rete
« Risposta #7 il: 10 Febbraio, 2012, 18:29:40 pm »
Sei un caso perso, :smiley_lipsrsealed:
non cerchi il dialogo ma lo scontro quindi ti lascio nel tuo brodo primordiale, quello che dovevo dire l'ho detto
« Ultima modifica: 24 Ottobre, 2012, 09:21:16 am da vasco reds »