Tre mesi in Cina - page 3 - La mia vita in Cina - Associna Forum

Autore Topic: Tre mesi in Cina  (Letto 18648 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #30 il: 18 Giugno, 2012, 09:08:18 am »
Il posto era pulitissimo, recensito pure internazionalmente quindi ci abbiamo mangiato esattamente come lo mangiamo in Italia o in Giappone. Certo, a Pechino non lo mangerei.
Poi, vabbè, mettetevi d'accordo voi biologi :D Il mio qui sta ridendo molto via email e dice che se poi uno ha paura di ciò che sopravvive al di sotto dei 40 gradi sotto zero... suvvia. Non sopravvive nulla sotto i 18, figurati i 40, nemmeno i virus, certamente non l'anisakis, sicuramente ogni verme... bisogna piuttosto aver paura di pesci radioattivi o al mercurio, quello sì, ma anche previa cottura quella roba non va via.omunque vabbè dai non c'entra con il nostro discorso, è una vacanza in Cina, non è il caso di cercare di convincere la gente di smettere di mangiare pesce crudo e che tutti i giapponesi sono pieni di vermi e parassiti :D

Su Deng ripeto:  i libri di storia mettono seriamente in dubbio la sua responsabilità su Piazza Tienanmen, che invece la credenza popolare occidentale gli dà al 100%. La figlia sostiene che fu una decisione a scrutinio segreto, presa a maggioranza dal partito. Che invece Deng sia il principale artefice del new deal cinese e che fosse da sempre in rotta contro mao invece è certo, ed è per questo che appunto qui invocano un nuovo riformatore del suo calibro, visto che in tanti anni di Wu Jintao non pare cambiata una foglia.
Deng Xiaoping tra l'altro fu "punito" ben due volte durante la Rivoluzione Culturale. Trentadue anni fa, parzialmente riabilitato e mai stato al comando veramente del partito, gli si diede il contentino di risolvere la brutta situazione di ShenZhen, un paesino di una quarantina di case di legno, con pochi pescatori, preso d'assalto dalla gente che voleva scappare a Hong Kong. Lui invece di reprimere, fece visita al confine e disse "Non dobbiamo chiederci come fermare questa gente, dobbiamo chiederci perché vuole scappare". Da allora promosse l'autonomia economica della zona, il passaggio a Hong Kong, e la proprietà privata. Se entrate a ShenZhen, che oggi è una megalopoli da 14 milioni di abitanti tutta basata sul terziario la pesca la tutela dell'ambiente l'edilizia d'elite e il turismo, la prima cosa che vedete è una gigantografia di una foto scattata nel 1980 in cui tre cinesi felicissimi comprano la prima proprietà privata, un terreno, a ShenZhen.
Dieci anni dopo Deng tornò a ShenZhen, il "suo" esperimento, a Mao morto, e volle farsi immortalare mentre con un ramo tracciava un cerchio attorno a un alberello al centro di ShenZhen a indicare che quello era l'inizio della nuova Cina.
Che quella sia stata la stessa persona che ordinò il massacro pechinese è abbastanza difficile crederlo, ma, non si sa mai, la storia è sempre piuttosto sbalorditiva quando la si studia bene.
La sempre ottima Wikipedia inglese fa un ottimo riassunto di tutto, con una bibliografia sterminata che potete consultare: http://en.wikipedia.org/wiki/Deng_Xiaoping

Però, ripeto, concordo con te che nel resto della Cina non mangerei mai nulla di crudo, nemmeno la verdura (ma poi in effetti in Cina la verdura non si mangia quasi mai cruda). Qui a ShenZhen per esempio, come a Hong Kong, anche sui mercati c'è scritto in cinese e in inglese "imported vegetables and fruit", con vari quanto astrusi certificati di controllo. Poi, certo, c'è anche il baracchino con le mosche che ronzano sui leeches, ma appare anche quello di una pulizia "svizzera". Sebbene non credo che i controlli siano a livelli hongkonghesi, l'impressione che dà ShenZhen è di essere molto più pulita e ordinata anche di Hong Kong.
Fateci un salto se volete prendere una vacanza. Andate in centro, tra CoCo Club e il McCawley Irish Pub e anche a She Kou (quartiere turistico internazionale), senza aver dimenticato un salto al mercatino aperto di Dong Men. Capirete perché la paragono spesso alla Svizzera e/o a Hong Kong :D
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #31 il: 18 Giugno, 2012, 12:00:00 pm »
A parte che non ho mai detto che i giapponesi sono pieni di vermi. solo che il consumo di pesce crudo ha fatto aumentare questo tipo di patologie la dove non era consumato prima. Poi, se tu ti fidi che ci sia stato un congelamento a -40° o anche -18° buon per te, io in cina non mi fiderei, ma neppure in italia.  Non è vero comunque che non sopravvive nulla, le cisti di batteri e protozoi potrebbero sopravvivere al congelamento (ma non alla cottura).

Che tu creda a quello che dicono i libri cinesi su Deng Xiaoping mi lascia perplesso. cosa vuoi che dicano se non che era un eroe? in un intervista l'allora sindaco di pechino Chen Xitong mi pare avesse detto che Deng Xiaoping non poteva non sapere.. e che tra l'altro all'innocentismo di Deng Xiaoping pare non ci credessero neppure tutti in cina visto che usavano rompere bottiglie (in cinese 小瓶)a seguito delle proteste di piazza tiananmen.. in segno di disprezzo nei suoi confronti.
(letto a giro, non ci scommeto nulla sopra, per carità).
Anche il discorso che la gente vuole un nuovo Deng Xiaoping, si, nella ricca ShenZhen.. nella svizzera, altrove vogliono un nuovo Mao e hanno dovuto fare fuori d'ufficio il neo maoista Bo Xilai proprio per contenere questa spinta da sinistra nel partito ( e Bo Xilai era amatissimo dalla gente a Chongqing).
« Ultima modifica: 18 Giugno, 2012, 12:01:40 pm da enteromorfa »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #32 il: 18 Giugno, 2012, 18:13:20 pm »
Non ho parlato di libri di storia cinesi, ho parlato di libri di storia. Wikipedia inglese stessa, dicevo, alla voce "Deng Xiaoping" scrive esplicitamente "Many ordinary people in Beijing believed that Deng Xiaoping had ordered the intervention, but political analysts do not know who was actually behind the order. However, Deng's daughter defends the actions that occurred as a collective decision by the party leadership". Ho citato anche i libri di Hessler (americano del New Yorker ed esponente più prominente per chi si vuole accostare alla Cina), nonché tutte le biografie che ho letto su Mao, occidentali naturalmente.
Soprattutto: tutti concordano sul suo fondamentale ruolo di riformatore, e sul fatto che durante il maoismo fu una sorta di dissidente. Tutto qui.

Sul sushi, lo ripeto ancora: se temi che sia pericoloso il pesce crudo sempre e comunque, anche in condizioni igieniche giapponesi / svizzere / shenzhenesi, il paese che fonda tutta la sua alimentazione sul pesce crudo, ossia il Giappone e gran parte della Corea del Sud dovrebbe avere cifre da infestazione da parassiti maggiori degli altri, mentre è l'esatto contrario. I Giapponesi non sono sterminati dai parassiti, e mangiano pesce crudo tutto il giorno da 3000 anni: è una garanzia che trancia di netto le diatribe tra biologi. Viva il sushi: è un alimento sano, che fa benissimo, salutare e di una bontà pazzesca. Consumatelo senza problemi.

Sono appena tornato da un ottimo cinema 3D dove ho visto madagascar 3 e mi sono sbellicato dalle risate. Fortunatamente in Cina così come nel resto del mondo quando c'è un film nuovo non lo si doppia (o perlomeno si lascia la libertà di sceglierlo doppiato o sottotitolato) e così mi sono potuto gustare il terzo capitolo che probabilmente è il migliore. Se penso all'ingresso che fa Mort non riesco ancora a smettere di ridere. :D

Abbiamo già comprato altri biglietti (prenotandoli su internet costano 50 yuan) per quel multiplex. Si vede molto bene e sotto c'è un bel centro commerciale in cui abbiamo mangiato uno straordinario hot pot (火锅) "self service" in cui si può scegliere la roba da gettare nella zuppa e gli ingredienti della zuppa stessa da un formidabile buffet. Tutto molto pulito, è una catena. Nota dolente solo per il servizio: benché sempre solerti, le due cameriere ci sono sembrate più scazzate che mai, avevano in faccia stampato "sono 12 ore che lavoro e non mi passa per un xxxxx, non ne posso più, non capisco più nulla, aiuto" :-(
Otto Euro a testa. E c'era carne, pesce, funghi, tau fu, anguilla, ogni genere di ben di dio.

A pranzo invece ci siamo andati a comprare un pesce al mercato al piano di sopra (c'è un mercato coperto). La tipa ci ha venduto il pesce vivo, poi l'ha ammazzato con un colpo secco di mattarello, poverino, ma devo dire che la cosa è abbastanza umanitaria (in altri posti ho visto aprire squamare ed eviscerare il pesce ancora vivo maledetti bastardi). L'abbiamo cotto al vapore come piace a me, steso su un letto di cipollotti e zenzero, con aggiunta di un cucchiaino di olio fumante e salsa di soia.

Dopo la cena e il film, un giretto nei negozietti ancora aperti (pochi: questa zona è abitata soprattutto da lavoratori che poi al mattino si svegliano presto, e da liceali) e un saltino al KFC 24h/7 sotto casa per un buon caffè-latte e una cantonesissima egg-tart perché un dolcetto ci vuole, dai.

Scusate se scrivo così tanto ma ho trovato un altro hotspot e finché c'è questa connessione aperta di un qualche vicino di casa sprovveduto la sfrutto, poi chissà! :D
« Ultima modifica: 22 Giugno, 2012, 03:35:18 am da Senbee »
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #33 il: 20 Giugno, 2012, 05:16:53 am »
Xian mi conferma che era un ospedale, non un ambulatorio.
Qui a ShenZhen c'è una grossa struttura pubblica ogni due o tre quartieri. Si vede che di soldi ce ne hanno: tenete conto che il tanto decantato incredibile PIL cinese è una media territoriale, e qui è 10 volte quello medio. ShenZhen con i soldi che fa riesce a far funzionare la città in stile svizzero, ad avere un walfare sconosciuto nel resto della Cina e ad appianare il debito delle regioni in passivo tipo il Tibet. Non a caso ShenZhen chiede un'autonomia di tipo hongkonghese o almeno come chongqin da tempo, non solo economica, che le viene ovviamente negata tra lo scorno generale della popolazione locale.
La casa in cui sto, almeno 140 m² luminosissima con mobili antichi cinesi, al decimo piano di un complesso di grattacielini a croce che fanno cerchio attorno a un meraviglioso parco di manghi e banani con piscina, è separato dagli altri complessi identici da larghissime strade e 8 corsie, due carreggiate, quattro piste ciclabili, marciapedi immensi e negozi lungo tutta la loro lunghezza. Di fronte solo ogni tanto qualche quartiere lascia il posto all'Università, ai dormitori degli operai, a quelli degli studenti, allo stadio che di notte si illumina di mille colori che cambiano.
Ci sono almeno tre appartamenti sfitti ogni uno abitato: quando questa zona fu messa in vendita nel 2005, la gente ebbe 30 minuti per comprare l'appartamento a scatola chiusa. I genitori di Xian, che sono benestanti ma assolutamente non ricchi ed equivalgono alla nostra classe medio-borghese che negli anni poteva comprarsi una casa dignitosa con due stipendi da insegnante mettendo da parte mezzo stipendio e lavorando sodo, hanno finito di ammobiliarla solo da un mese, l'hanno potuta vedere solo ad acquisto già stipulato, senza nemmeno poterne decidere il piano, l'ubicazione eccetera, e previa coda di due giorni... È chiaro che c'è una speculazione edilizia paurosa.

Questa è una parte di Cina davvero diversa da quella che si conosce di solito. È come stare in Italia parlando di Bolzano, più sto qui più me ne rendo conto.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #34 il: 20 Giugno, 2012, 08:49:37 am »
e pensare che fino a 15 anni fa la casa te la dava lo stato....

scusa ma quanto prendono gli insegnanti li???

per il resto ragazzi tenete presente che ai corsi per somministratori di cibi e bevande tanto cari a cavallo, insegnano che ci sono tossine e spore che resistono a surgelazione e cottura...

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #35 il: 20 Giugno, 2012, 09:06:55 am »
È un prof universitario. Ma tieni conto che la casa costò nel 2005 l'equivalente di 20.000€ in Italia, rispetto agli stipendi e al tenore di vita. Anche i miei, semplici prof delle medie, negli anni 60 riuscirono col solo stipendio a comprarsi casetta al mare e ai monti in posti allora sperduti, oggi quasi centuplicate di valore. Oggi sarebbe chiaramente improponibile, questa zona si è sviluppata, ora c'è anche una fermata della metro e la casa vale 30 volte di più.
Poi l'amministrazione ha pure messo una legge che vieta l'acquisto di case se non sei residente a ShenZhen da almeno 10 anni...
Capisci il tipo di speculazione edilizia che c'è qui... Tra l'altro erano tutti capannoni semi abbandonati, probabilmente vestigia del great leap forward, non saprei. Ora costruiscono con una fretta incredibile, e ci rimettono tantissimo verde. Sta diventando una zona strepitosa, questa.

Una foto della piscina dalla finestra in cui sono adesso: http://i49.tinypic.com/59vgaq.jpg
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #36 il: 20 Giugno, 2012, 09:15:52 am »
un apartamento in un quartiere di quel genere a shanghai come minimo bisogna viaggiare sui 10.000 rmb al mese, di affitto.
La speculazione edilizia che esiste in cina fa paura sia ai cinesi che agli occidentali vivono in cina. E'completamente fuori controllo.
Se nel 2005 un professore universitario (che mi risulta non guadagni un granché, non arriva generalmente ai 10.000 rmb al mese) poteva comprarsi un appartamento come quello che descrivi,  ora e'innimaginabile. Prova a dare un occhiata al prezzo al metro quadrato. Non so a Shenzhen, ma a shanghai e anche ad hangzhou e'fuori da qls realtà, sopratutto del cinese medio.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #37 il: 20 Giugno, 2012, 10:15:54 am »
 :smiley_grin: bellissima la piscina..... se penso che la prima volta che andai in piscina in cina al circolo ufficiali dell'areonautica 12 anni fa..... l'acqua era torbida e verdognola :smiley_lipsrsealed:

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #38 il: 20 Giugno, 2012, 10:20:02 am »
@MBC: esattamente come dici tu, oggi anche qui è improponibile. Stiamo su prezzi medi italiani in questa zona. Ma a un'ora da qui stanno per costruire. E costa poco, è una zona lontanissima ma fra un sei o sette anni diventa come questa. Però bisogna essere shenzhenesi residenti.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #39 il: 21 Giugno, 2012, 03:31:19 am »
q :(
« Ultima modifica: 21 Giugno, 2012, 05:41:52 am da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #40 il: 22 Giugno, 2012, 03:34:26 am »
Qualche aggiornamento al volo:

- accanto al complesso sportivo (4 stadi) che cambia colore qui di fianco a casa, ogni sera alle 20 c'è uno spettacolo di mezz'ora con fontane e musica. È una specie di anfiteatro con l'acqua. Devo dire che è proprio bello, non è pacchiano come tante cose che vedo in Cina. L'ho filmato, appena ho tempo faccio il montaggio poi lo metto su YouKou.
- sempre di fianco a casa, abbiamo scoperto un localino che fa birra a profusione, tavoli di legno stile occidentale all'aperto, e serve tantissime ghiottonerie tipo spiedini, ostriche, mini hot-pot eccetera, a prezzi incredibilmente vantaggiosi. E dopo le 22 e 30 tutto è a metà prezzo. Pieno di gente, vengono anche dal centro. L'atmosfera è calda e sincera, ricorda quasi Lan Kwai Fong a Hong Kong. Super figata. Mi sa che ci lasceremo mezzo stipendio.
- È da un po' qui che tutti si fanno delle grasse risate per l'episodio della gaffe giornalistica più imbarazzante di tutti i tempi. Noto che ne parla persino il Corriere: http://www.corriere.it/esteri/12_giugno_21/cina_fungo_giornalista_giocattolo_sessuale_7b60dd92-bb9c-11e1-b706-87dd3eab4821.shtml
- Ho notato che il torrent è totalmente bloccato, proprio a livello di protocollo. Oggi indago per capire se è un blocco del provider o del governo.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #41 il: 22 Giugno, 2012, 06:16:43 am »
si vero anche la repubblica on line riportava il fantastico ritrovamento lunedì, adesso la notizia è sparita.... :smiley_grin: :smiley_grin: :smiley_grin:

http://www.vice.com/it/read/il-caso-del-misterioso-fungo-ano-vagina-cinese

comunque non hanno specificato la giornalista di cosa sia poco esperta..... di funghi o di toy...?? :smiley_grin:

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #42 il: 22 Giugno, 2012, 17:25:57 pm »
:D :D
Mah, non lo so... :D So solo che qui solo a pensarci ci si ribalta tutti dal ridere. Epic fail, davvero. Soprattutto perché l'annuncio è stato fatto in maniera cinesissima, con quell'aria di regime, tutto trionfale, mentre si passavano la vagina di mano in mano con i tizi tutti sicuri e pomposi che annunciavano tutte le caratteristiche di questo fungo mitico della tradizione cinese... Qui perlomeno gli under 30 vedono questo episodio proprio come uno dei simboli di un mondo vecchio che muore seppellito dalle risate.

Oggi mi sono sparato l'ultimo film Pixar in 3D, Brave, meraviglioso, in una versione originale bellissima visto che è tutto in scozzese tradizionale. L'Italia, paese del terzo mondo, potrà vederlo solo in settembre e senza tutta la recitazione originale (per cui dovrà aspettare l'uscita del DVD). Voi del terzo mondo fate molto prima a uscire un attimo nella vicina svizzera o fare un saltino con un qualsiasi Ryanair a costo zero in un qualunque paese non sottosviluppato per vedervi un po' tutti i film che in Italia vedrete solo per metà (senza tutto il recitato) e fra tre mesi :D
Scherzo ovviamente, eh! Però la situazione dei cinema in Italia è davvero tragica. Almeno su questo, qui, nonostante la censura e tutto, è migliore.
Poi per tutti gli altri film, andiamo a Hong Kong. Dove peraltro vorrei vedere gli ultimi film locali con i sottotitoli in inglese, sempre giustamente presenti a Hong Kong per la gioia di noi turisti. Qui purtroppo sono solo sottotitolati in mandarino o addirittura doppiati :-( Peccato, anche perché a ShenZhen il cantonese lo parlano quasi tutti. Ma purtroppo, per queste cose ShenZhen non è autonoma.
Tra l'altro leggevo che qui in Cina Titanic 3D l'hanno tagliato. Manca la breve scena di nudo. Pazzesco, anche perché viene trasmesso pure per TV integrale. Anche questo è segno di un sistema vetusto e ridicolo - come lo è tutta la censura a parer mio - destinato a scomparire sepolto dalle risate.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Tre mesi in Cina
« Risposta #43 il: 22 Giugno, 2012, 19:43:59 pm »
la parte antipatica della storia è che alla fine hanno dato la colpa alla conduttrice che poverina non c'entrava nulla...facendola passare per una ragazzina sciocca e puritana. un modo cinesissimo da parte dei responsabili di pararsi il culo.
a parte questo.. il sex toy io, davvero, non l'avevo riconosciuto come tale.. sembrava strano per essere un fungo, ma che quelli fossero un culo e una topa.. boh..
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Maschi italiani e femmine cinesi
« Risposta #44 il: 22 Giugno, 2012, 19:44:28 pm »
in effetti mia moglie si domanda come mai con i vari passaggi che hanno le notizie in cina tutta la colpa ricada solo sulla "giovane e inesperta" giornalista.....
oltre al meravigliarsi di come sia rimbalzata persino in italia la notizia a luci rosse... potere della rete

per il resto dai le labbra erano abbastanza inconfondibili... i buchi in effetti minuscoli.... le malelingue li attribuiscono a fantomatiche misure orientali che sappiamo benissimo non essere vere...

ma la domanda che sorge spontanea..... ma che caspita ci faceva un oggetto del genere a 80mt. di profondità??? sarà mica un residuato di una civiltà precedente alla nostra??? o magari un'altro segno dei maya da fare decifrare ad antropologi d'assalto??? :smiley_grin:
« Ultima modifica: 22 Giugno, 2012, 19:48:57 pm da vascoexinhong »