cina e ospedali - La mia vita in Cina - Associna Forum

Autore Topic: cina e ospedali  (Letto 3161 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
cina e ospedali
« il: 09 Agosto, 2012, 09:51:49 am »
parlando di cina e ospedali, avendo in mente la discussione in cui senbee parlava di ospedali efficienti e a buon mercato, magari ricordo male, ma ecco la mia esperienza di oggi in un ospedale di Shanghai, zona changning:

vado la prima volta, quindi devo farmi la tessera: 10 rmb tessera magnetica più libretto
                                                                          1.5 di tiket(?)...Gua Hao
Salgo al secondo piano, e vengo ricevuto dal medico quasi subito, non aspetto neanche 2 minuti che mi fa entrare, mi chiede dove fa male e poi dopo aver dato un occhiata incomincia a digitare caratteri nel suo computer. Poi mi stampa la ricetta, 34 rmb, una medicina che dovrei assumere.

Esco e vedo un altro sportello Gua Hao, faccio per chiedere informazioni su dove si acquista la medicina, e la tipa mi fa gesto di darle il biglietto che il medico aveva stampato. Altri 89RMB di Gua Hao....

Poi vado nella farmacia dell ospedale, e prendo le medicine. In tutto ho speso 124.5rmb (senza includere la tessera magnetica)

Niente di che e, ma non mi sembra molto a buon mercato. Tra l altro rimasi dal medico non più di 4 minuti.

Cmq in rete, cinese si trovano esperienze alquanto shoccanti....magari quando ho tempo ne traduco una
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:cina e ospedali
« Risposta #1 il: 09 Agosto, 2012, 11:35:17 am »
tra l'altro un amico che era andato all'ospedale e comprato una medicina prescritta, un antibiotico, poi cerco in rete che cos'era e vide che era un tipo di antibiotico proibito in america per via degli effetti collaterali e potentissimo.. lui aveva solo una pagliuzza in un occhio che gli era stata levata appunto all'ospedale e per questo un po' di infiammazione all'occhio..
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:cina e ospedali
« Risposta #2 il: 09 Agosto, 2012, 12:09:39 pm »
a me quello che mi preoccupa quando vado e quello che mi fa schifo, se ci penso, è che molti medici hanno le commissioni sulle visite, sui controlli che prescrivono, sulle lastre che ti fanno fare.
 Una percentuale  su questo e quello, che mi ha confessato la zia della mia ex che fa il medico, fanno SALES praticamente.

Praticamente ci guadagnano a farti fare visite su visite. Motivo in più per cui so di molti cinesi che in ospedale non ci vanno proprio, poiché hanno paura di essere imbrogliati e vedersi prescritti medicine inutili, nel migliore dei casi. Poi un altra cosa che non capisco è che ti prescrivono solo medicine che vendono all interno dell ospedale, che costano molto di più che in una normale farmacia...Certo ci sono anche medici onesti, ma e il sistema che fa schifo.
« Ultima modifica: 09 Agosto, 2012, 12:12:01 pm da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:cina e ospedali
« Risposta #3 il: 17 Agosto, 2012, 10:14:59 am »
durante la permanenza lavorativa in cina nel 2008 la piccola fu ricoverata in ospedale li abbiamo conosciuto un ragazzo che era stato ricoverato per un "mal di pancia " e non lo mollavano benchè stesse benissimo perchè aveva pagato 3000 yuan e anzichè restituirgli la differenza del ricovero mancato gli facevano esami assurdi ed inutili :smiley_grin:

77

  • Socio di Associna
  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • *
  • Post: 222
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re:cina e ospedali
« Risposta #4 il: 17 Agosto, 2012, 11:48:50 am »

Esco e vedo un altro sportello Gua Hao, faccio per chiedere informazioni su dove si acquista la medicina, e la tipa mi fa gesto di darle il biglietto che il medico aveva stampato. Altri 89RMB di Gua Hao....


in base alla mia esperienza, questi 89 RMB sono strani...tu hai gia' fatto il ticket (Guahao) per vedere il medico, ora dovresti solo ritirare le medicine (gli altri 34 e rotti), perche' devi pagare questi altri 89?

per il resto, gli ospedali in Cina saranno anche costosi (non sono sempre a buon mercato) ma li trovo piu efficienti (per alcuni aspetti)

io dovevo togliermi 4 denti del giudizio, quando ero in Italia, la trafila e' stata:
vado dal mio dentista per un controllo, che poi non avendo i macchinari in studio, mi manda a fare la panoramica
quindi chiamo una struttura ospedaliera per fare la panoramica (ai tempi non conoscevo altri studi privati e sono andata in ospedale) e dopo circa 2 settimane mi hanno dato il tutto
con la panoramica torno da lei e lei sentenzia che devo toglierli, ma non da lei che non e' una dentista chirurgo, quindi mi indirizza da un amico di suo padre, quindi sarei dovuta chiamare un'altra volta per prendere appuntamento, per un costo per dente da estrarre che varia da 100 euro a 250 euro, che moltiplicato per i miei 4 denti, avrei dovuto pagare da 400 a 1000 euro, il mio caso dovrebbe stare li a meta', quindi circa 700 euro perche' ne ho due facili facili e due complessi

comunque poi io ci penso su e decido di non farli, perche' alla fine li volevo togliere solo per mettere gli apparecchi che non c'era abbastanza spazio in bocca...e avevo paura per tutti i racconti sul togliere i denti del giudizio che c'e da aprire gengiva, estrarre i denti e forse c'e da segare prima i denti a pezzetti se non si tolgono facilmente e bla bla bla...

poi l'anno dopo parto per lavorare in Cina, un giorno decido di andare ad informarmi in ospedale cinese per lavaggio dei denti, nel mentre chiedo anche per i denti del giudizio
non prendo appuntamenti ma vado direttamente (1 punto a vantaggio della Cina), poi il medico mi manda subito a fare x-ray che sta nella stanza accanto e non aspetto 2 mesi per averla (questo pero' poi ho visto che anche alcuni studi italiani lo fanno, dipende solo da quanto e' attrezzato lo studio), poi lo guarda e dice che devo toglierli perche stanno spingendo i settimi, io non ero ancora pronta psicologicamente e lui gia' mi ha messo su una poltrona e iniziato a fare l'anestesia...
morale della favola, li ho tolti nella stessa giornata 2, poi 3 settimane dopo ho tolto anche gli altri 2, pagando in totale circa 2000 rmb...

ora sto in cura di nuova da una dentista italiana per apparecchio...questa mi fa andare 1 volta al mese da lei solo per mettermi lei l'apparecchio quello invisibile quando potevo benissimo farla da sola, facendomi perdere permessi e permessi per niente...non so, in Cina sicuramente mi avrebbero dato tutta la scatola e un'istruzione d'uso e potrei farlo tutto da sola

per questi aspetti di efficienza, io preferisco ospedali cinesi

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:cina e ospedali
« Risposta #5 il: 17 Agosto, 2012, 13:03:58 pm »
bisogna vedere come la definiamo efficenza. Se per efficienza intendiamo la coda che bisogna fare dal medico, allora la cina si trova anni luce di fronte all italia, se invece parliamo professionalita allora io posso soltanto parlare facendo paragoni col trentino alto adige....89 sono strani e infatti non gli ho pagati ;)
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:cina e ospedali
« Risposta #6 il: 17 Agosto, 2012, 14:56:46 pm »
c'è da dire che i dentisti in italia per costi ed efficenza sono scandalosi. non a caso tanti preferiscono andare nell'europa dell'est dove il servizio costa meno e spesso pure migliore. Ricordo la mia ex-ragazza ucraina rimase impressionata nel vedere che da noi le otturazioni erano sempre fatta con quella roba nera, che si vede ogni volta che apri bocca.. mentre nella primitiva ucraina già da tempo usavano una roba bianca che non si vedeva quasi...il tutto a un decimo del prezzo.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:cina e ospedali
« Risposta #7 il: 17 Agosto, 2012, 16:42:39 pm »
hanno provato a spillarti 89 yuan mbc hehehehehehe

77

  • Socio di Associna
  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • *
  • Post: 222
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re:cina e ospedali
« Risposta #8 il: 22 Agosto, 2012, 14:29:15 pm »
infatti, sempre di piu mi rendo conto che i dentisti in Italia sono veramente cari e incompetenti. cosi come anche i notai in italia, una categoria che guadagna fior di quattrini facendo praticamente nulla...e di recente ho pure scoperto anche la classe dei commercialisti non sono messi meglio, ci facciamo fare 2 dichiarazioni banali banali ad un commercialista mezzo amico, questo ci sbaglia la dichiarazione (meno male che mia sorella se ne accorge) per la bellezza di 100 euro a testa + 52 se vuoi anche invio telematico (prezzo amico)...e poi non si prende nemmeno la responsabilita' per una dichiarazione sbagliata, perche' a quanto pare la colpa sara' sempre del dichiarante

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:cina e ospedali
« Risposta #9 il: 22 Agosto, 2012, 15:45:30 pm »
vabbè puntare sui notai e i commercialisti è davvero uno sparare sulla croce rossa. C'è da chiedresi perchè tali figure "professionali" non mi pare esistano in altri paesi.. Fanno un lavoro presente solo in italia dovuto a clientelismi.. secondo me sono uno dei simboli dell'italia che non va.. Basta dire che la "carica" di notaio praticamente se la tramandano, manco l'avessero avuta per volere divino.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Dubbio

  • Visitatore
Re:cina e ospedali
« Risposta #10 il: 22 Agosto, 2012, 17:50:14 pm »
Fanno un lavoro presente solo in italia dovuto a clientelismi..
Naturalmente non è vero, si dovrebbe sempre riflettere che il radicamento di un fenomeno in un paese è molto più probabilmente legato a ragioni storiche piuttosto che alla vittoria dei cattivi sui buoni :)
Ciò  non significa ovviamente che non si debba cambiare, solo che è difficile cambiare in meglio se non si conosce ciò che si vuole cambiare.

http://it.wikipedia.org/wiki/Notaio