Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi - page 1 - Attualità - Associna Forum

Autore Topic: Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi  (Letto 2764 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« il: 21 Settembre, 2012, 10:18:58 am »
Uno striscione lungo 6 metri attaccato da dipendenti dell audi, che si traduce pressappoco così "Anche se questo significherebbe una cina ricoperta di pietre tombali dobbiamo uccidere tutti i giapponesi. Anche se questo implicherebbe la cina diventare un immensa distesa di terra sterile, le Diaoyu devono venir reclamate!"...ora, mi attengo veramente dai commenti...no comment



http://japandailypress.com/audi-reprimands-chinese-dealership-with-sign-calling-for-murder-of-japanese-2112884

Il comunicato AUDI
http://www.audi.co.jp/jp/brand/ja/company/news.detail.2012%7E09%7E120918_2.html
« Ultima modifica: 21 Settembre, 2012, 10:25:10 am da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #1 il: 21 Settembre, 2012, 10:41:42 am »
chi semina vento raccoglie tempesta

decenni di negazionismo e di protezione spudorata dei peggiori criminali (dall'imperatore ai medici a tanti altri), di assenza di processi giapponesi per quei criminali giapponesi, di contese territoriali con Corea, Russia, RPC, Taiwan alimentano risentimenti che da legittimi si possono trasformare in esagerati e da esagerati in estremistici

una lezione per i negazionisti anche italioti, per chi anche in Italia minimizza i crimini coloniali, fascisti, razzisti, per chi anche in Occidente crede di poter cavalcare le tigri del revisionismo infame, chi inaugura sacrari a Graziani, chi camuffa come "alpinisti opportunisti" nazi convinti e sottufficiali SS...

ripeto

chi semina vento raccoglie tempesta, anche se la tempesta é negativo scoppi....
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #2 il: 21 Settembre, 2012, 10:49:23 am »
qui si sta uscendo di cervello. Questa cosa più si estremizza e più diventa negativa per la Cina, anche in considerazione del fatto che il giappone, per motivi strani, ha sempre riscosso una certa popolarità nell'ambiente internazionale occidentale.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Bollo85

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 49
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #3 il: 21 Settembre, 2012, 10:56:00 am »
quel messaggio è orribile...... ma da piccoli uomini non ci si può aspettare altro

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #4 il: 21 Settembre, 2012, 11:06:51 am »
anche in considerazione del fatto che il giappone, per motivi strani, ha sempre riscosso una certa popolarità nell'ambiente internazionale occidentale.

appunto, enteromorfa...; infatti solo la complicità occidentale (in primis USA) verso criminali come Hirohito, i medici dell'Unità 731 e molti altri (come pure, in altro contesto, verso criminali come Von Braun, Ante Pavelic, Graziani, ecc,) ha permesso che il Giappone fosse per decenni meno colpito della stessa Germania ed Italia da un processo di ripulitura da quella feccia, tanto che rimase libero ed al potere l'imperatore, furono negati e nascosti i crimini dell'Unità 731 (e i suoi medici fecero carriera usando i rislutati degli abominevoli esperimenti sui prigionieri!), furono illegalmente date le isole in questione al Giappone dagli USA, ecc.

i "piccoli uomini" sono gli elettori giapponesi che hanno votato per decenni governi di negazionisti e revisionisti e gli Occidentali che si sono fatti ingannare per decenni dalla propaganda anticinese e filogiapponese e che amano farlo tuttora, perché ancora nostalgici di Fu Manciù, della guerra dell'oppio, quando non addirittura (come certi difensori di SS e di negazionisti dell'Olocausto) del Patto Tripartito
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

Bollo85

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 49
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #5 il: 21 Settembre, 2012, 11:10:13 am »


i "piccoli uomini" sono gli elettori giapponesi che hanno votato per decenni governi di negazionisti e revisionisti e gli Occidentali che si sono fatti ingannare per decenni dalla propaganda anticinese e filogiapponese e che amano farlo tuttora, perché ancora nostalgici di Fu Manciù, della guerra dell'oppio, quando non addirittura (come certi difensori di SS e di negazionisti dell'Olocausto) del Patto Tripartito
fatto sta che comunque una cosa del genere se fosse accaduta in altri paesi sarebbe finita in altro modo, ovvero con il licenziamento di quei forti "ribelli".

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #6 il: 21 Settembre, 2012, 11:14:48 am »
in quali Paesi?

le conosci le manifestazioni avvenute negli anni scorsi per motivi nazionalistici in altri Paesi, i loro slogans, le loro conseguenze?
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

Bollo85

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 49
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #7 il: 21 Settembre, 2012, 11:16:05 am »
in quali Paesi?

le conosci le manifestazioni avvenute negli anni scorsi per motivi nazionalistici in altri Paesi, i loro slogans, le loro conseguenze?
Bho un mio collega, tedesco, mi ha confermato che se succedeva in germania, quei impiegati se non licenziati veniamo mandati "in vacanza" per un pò di giorni.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #8 il: 21 Settembre, 2012, 11:20:46 am »
un collega, un taxista, un amico al bar...belle fonti!

sai che in Germania il diritto di manifestare é più ampio che in Giappone e certamente in Cina?

hai mai visto le manifestazioni antiUSA in Germania (assai più violente talora, purtroppo, di quelle cinesi antigiapponesi)?

approfondisci seriamente, usando media autorevoli e libri, notizie di archivio ed altro, non gossip individuali, se vuoi analizzare la realtà
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #9 il: 21 Settembre, 2012, 11:22:44 am »
il Giappone non ha subito probabilmente l attenzione che ha ricevuto la germania che si è vista anche dividere la capitale in due semplicemente per il fatto probabilmente, tra i tanti che non subì 2 atomiche su popolazione civile a guerra già finita, facendo del giappone una specie di vittima....la denazificazione che la Germania ha subito dalla fine della guerra, il Giappone anche per cause geografiche se l e risparmiata. E anche l Italia, se vogliamo dirla tutta.

I piccoli uomini sono quei cinesi (manipolati fin dalla nascita a cartoni animati antigiapponesi, film ecc ecc) che hanno scritto quella frase oscena; gli omuncoli sono quelli che concedono una specie di immunità eterna allle vittime del passato qualunque cosa facciano, anche se diventono poi i carnefici del presente, che cercano giustificazioni storiche per dare sfogo agli istinti più bassi.

Per fortuna che in Cina ci sono anche persone che saggiamente trovano questa cosa ripugnante, che non vedono come l intero popolo giapponese come un nemico, che non sono RAZZISTI come invece il campione auto-elettosi del antirazzismo è nel profondo del suo cuore.
« Ultima modifica: 21 Settembre, 2012, 11:25:40 am da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

alfa

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 522
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #10 il: 21 Settembre, 2012, 11:33:19 am »
Sei un Grande Cav. , Bravo!   Chiediamoci adesso chi e' sinofobo.

300

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.111
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #11 il: 21 Settembre, 2012, 11:44:21 am »
Citazione
gli ideogrammi disegnati sui dolcetti tipici della Festa di metà autunno non augurano più longevità o ricchezza ma "morte ai giapponesi". All'inizio del prossimo mese, insieme a una delle festività più sentite della Cina, ritorna anche la tradizione degli  "yuebing", i dolcetti con ripieno di fagioli di soia o di semi di loto, che tutti comprano e regalano durante la settimana di festa.

Quest'anno nelle pasticcerie stanno facendo la loro comparsa i dolcetti antigiapponesi sui quali, invece dei soliti ideogrammi inaugurali, compaiono frasi del tipo "uccidi i giapponesi", "colpisci i giapponesi", "odia i giapponesi".


http://www.asianews.it/notizie-it/Diaoyu/Senkaku,-la-denuncia-di-Ai-Weiwei:-“Dietro-alle-proteste-c’è-il-regime”-25869.html

Qualcuno che è in Cina può confermare questa terribile notizia?  :smiley_embarrassed:
Il mondo è un tiranno ma solo gli schiavi gli ubbidiscono

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #12 il: 21 Settembre, 2012, 11:47:28 am »
asianews non è proprio famosa per la sua obbiettivita nei confronti della cina...non ci credo un granché ...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Gia_76

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 319
    • Mostra profilo
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #13 il: 21 Settembre, 2012, 11:58:37 am »
la denazificazione che la Germania ha subito dalla fine della guerra, il Giappone anche per cause geografiche se l e risparmiata.
Questo è il problema, il Giappone non ha mai fatto i conti con la storia come la Germania ha fatto, anzi le cultura del culto degli antenati ha portato i giapponesi a fara un tutt'uno del loro passato, in chiave sempre positiva: i loro antenati, compresi i criminali di guerra della seconda guerra mondiale, vengono venerati come i loro antichi eroi di guerra, le loro spoglie vengono conservate nel tempio Yasukuni come tutti gli altri eroi del passato giapponese. Recentemente, in chiave nazionalistica, molti politici si sono recati a rendere omaggio a tali criminali in quel tempio, suscitando un'ovvia riprovazione in tutta l'Asia orientale. In pratica è come se i capi di stato tedeschi rendessero omaggio a lapidi che contegono non solo le spoglie degli eroi della Germania del passato ma anche i nazisti.

Per quel che riguarda le reazioni cinesi: mi sembra fondata la critica alla Cina mossa nell'ultimo imperatore di Bertolucci, in cui Pu-Yi diceva al popolo che sfilava nella rivoluzione culturale "eccoli qui a protestare, con i vostri fantocci...": in pratica era lui Pu-Yi che era stato accusato di essere in fantoccio dei giapponesi e lui ribatteva che era il popolo cinese mal diretto e scatenato contro il nemico di turno, nemico che cambiava in continuazione nella tormentata storia cinese del dopoguerra, ad essere il vero fantoccio! E' il lato negativo di un aspetto che ammiro ai cinesi, evidente nella loro storia: c'è una forte coscienza dei cinesi, il popolo è molto reattivo agli eventi, applica spesso il concetto di bene/male e si fa coinvolgere facilmente nella politica, cosa questa sconosciuta agli altri popoli del mondo,  dove la gente è sempre passiva o disinteressata, ma così facendo il popolo cinese è anche manipolabile facilmente e prende strade sbagliate! Infatti come disse Confucio: "si può far sì che il popolo segua, non che conosca". I rischi estremisti sono sempre in aggguato.
« Ultima modifica: 21 Settembre, 2012, 12:00:03 pm da Gia_76 »

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« Risposta #14 il: 21 Settembre, 2012, 12:16:37 pm »
mi spieghi con che diritto dopo l atto terrorista di hiroshima e nagasaki su un giappone già in resa, i giapponesi avessero dovuto subire una denazifisticazuone?  A me sembra, poi corregimi se sbaglio, che già il fatto che siano stati privati del riarmo, dopo le 2 atomiche, e le centinaia di basi di occupazione usa siano già abbastanza...

Truman venne sepolto con tutti gli onori per questo atto terrorista....
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.