Questione Tibet - page 1 - Generale - Associna Forum

Autore Topic: Questione Tibet  (Letto 9863 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

77

  • Socio di Associna
  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • *
  • Post: 222
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Questione Tibet
« il: 28 Novembre, 2012, 14:05:26 pm »
Ultimamente ho avuto diverse discussioni con un'amica circa la questione Tibet, lei ci era andata in vacanza quest'anno e ha detto di essere innamorata del luogo, della gente e della loro filosofia.
E mi dice che i cinesi trattano male i tibetani.
Ma io ho sempre pensato che i cinesi nei confronti delle minoranze etniche fossero stati generosi, visto che i minority non seguono la policy del figlio unico, hanno scuole d'obbligo gratuiti e hanno quote riservate a loro per andare alle universita'...
Lei mi dice che il governo cinese ha deciso di punire i monasteri che appoggino le autoimmolazioni...cosa che a parere mio e' assolutamente corretta, non credo che la natura umana ci spinga ad autoimmolarci, sicuramente c'e una spinta esterna (psicologica) ed e' normale prevenire al suicidio, non vi pare?

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #1 il: 28 Novembre, 2012, 15:12:39 pm »
Non capiranno mai. Fai come me! Digli che hanno ragione. Finisce subito il discorso. Si guardano compiaciuti di avere fatto la buona azione quotidiana.  :smiley_grin:

Se devi spiegare una storia così complessa magari ad una cena o in simili contesti, fai prima a glissare e passare oltre.
« Ultima modifica: 28 Novembre, 2012, 15:13:35 pm da destiny »

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Questione Tibet
« Risposta #2 il: 28 Novembre, 2012, 15:15:12 pm »
la questione tibet nn e'delle piu facili da capire...teoreticamente le minoranze etniche avrebbero tutto tranne che lamentarsi, teoreticamente....
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #3 il: 28 Novembre, 2012, 16:07:22 pm »
Ultimamente ho avuto diverse discussioni con un'amica circa la questione Tibet, lei ci era andata in vacanza quest'anno e ha detto di essere innamorata del luogo, della gente e della loro filosofia.
E mi dice che i cinesi trattano male i tibetani.
Ma io ho sempre pensato che i cinesi nei confronti delle minoranze etniche fossero stati generosi, visto che i minority non seguono la policy del figlio unico, hanno scuole d'obbligo gratuiti e hanno quote riservate a loro per andare alle universita'...
Lei mi dice che il governo cinese ha deciso di punire i monasteri che appoggino le autoimmolazioni...cosa che a parere mio e' assolutamente corretta, non credo che la natura umana ci spinga ad autoimmolarci, sicuramente c'e una spinta esterna (psicologica) ed e' normale prevenire al suicidio, non vi pare?

ma scusa quanto c'è stata la tua amica per conoscere la filosofia, la gente, ecc.? perchè detta così sembra la gita da cartolina due settimane tutto compreso.. Mi sembra il classico messaggio unilaterale che passa da hollywood e vuole i tibetani e i lama come santi viventi portatori di una santa filosofia che però nessuno a capito bene cosa sia...
Sulle autoimmolazioni io sono d'accordo con te.. che gente di 18-19 anni si autoimmoli per l'indipendenza mi fa strano, mi sa di plagio.. poi non sono lì, non so come vanno le cose.. ma davvero non riesco a vederci un senso.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #4 il: 28 Novembre, 2012, 17:57:42 pm »
politica ragazzi è solo politica, come in corsica, paesi vaschi, irlanda, palestina, cylon, USA ecc.ecc.

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #5 il: 29 Novembre, 2012, 07:43:55 am »
Indipendentemente da quale sia la verità, dico io: ma hai a 2 metri dalla porta massacri e guerre di ogni tipo e ti preoccupi di quanto avviene in Tibet (giustamente), senza però dire una parola per quello che succede sotto casa tua? Come se non esistessero...... Se non ci fosse la Cina non fregherebbe niente a nessuno del Tibet, a mio avviso.  :smiley_cheesy:

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #6 il: 29 Novembre, 2012, 09:02:56 am »
Indipendentemente da quale sia la verità, dico io: ma hai a 2 metri dalla porta massacri e guerre di ogni tipo e ti preoccupi di quanto avviene in Tibet (giustamente), senza però dire una parola per quello che succede sotto casa tua? Come se non esistessero...... Se non ci fosse la Cina non fregherebbe niente a nessuno del Tibet, a mio avviso.  :smiley_cheesy:

si infatti. se poi il tibet non fosse così hype nessuno saprebbe neppure dov'è...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

77

  • Socio di Associna
  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • *
  • Post: 222
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #7 il: 29 Novembre, 2012, 10:31:09 am »
vedo che la pensate come me... Pero' ieri ci ho anche parlato con mio marito, un italiano che vive in Cina da 8 anni e che ama il mio paese quasi piu' di me. Lui dice che oltre alla complessita' politica, quel che gli era parso di capire e' che la gente tibetana non gliene frega niente delle ferrovie, della scuola, della possibilita' di arricchirsi con il nuovo governo, a loro importa solo vivere pregando, pregando tutto il giorno. Cosa resa difficile con il nuovo governo...  :smiley_rolleyes:
Io gli chiedo: ma vogliono ridursi come il Nepal che e' il paese che piu' gli assomiglia e non ha niente? non e' forse meglio il Tibet?
lui mi dice che questo meglio e' solo secondo il mio modo di vedere e pensare, i tibetani (generalizzando ovviamente) non la pensano cosi  :smiley_undecided:

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #8 il: 29 Novembre, 2012, 10:47:26 am »
Suppongo che quel 50% di Tibetani schiavizzati e con una speranza di vita media intorno ai 35 senza il diritto allo studio e considerati come gli animali oggi se la passino meglio considerando che vanno all'UNI, hanno gli stessi diritti e, cosa di non poco conto, vivono il doppio...

Ma io non sono un esperto, lo ammetto..

Chiedi ad altri nel forum, sicuramente sono molto, molto più preparati di me..
« Ultima modifica: 29 Novembre, 2012, 10:48:11 am da destiny »

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #9 il: 29 Novembre, 2012, 11:37:20 am »
Indubbiamente ogni popolo ha le sue sacrosante tradizioni che per altri popoli possono sembrare barbare,ridicole o incomprensibili. Sta di fatto che se non ledono le liberta mi possono trovare in accordo altrimenti....

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #10 il: 29 Novembre, 2012, 11:45:44 am »
mi pare strano che vogliano pregare tutto il giorno, vivere in miseria a bruciare merda di yak per scaldarsi e obbedire a santissime autorità di un governo feudale....  A me francamente pare più verosimile pensare che se la Cina non governasse il Tibet adesso ci sarebbero tanti tibetani a emmigrare in altri paesi alla ricerca di una vita migliore.
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #11 il: 29 Novembre, 2012, 11:46:39 am »
politica ragazzi è solo politica, come in corsica, paesi vaschi, irlanda, palestina, cylon, USA ecc.ecc.

 nei paesi Vaschi si canta tutto il giorno canzonacce con parole incomprensibili alternate da lunghi "ehhhhhh"...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

destiny

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.331
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #12 il: 29 Novembre, 2012, 12:10:09 pm »
mi pare strano che vogliano pregare tutto il giorno, vivere in miseria a bruciare merda di yak per scaldarsi e obbedire a santissime autorità di un governo feudale....  A me francamente pare più verosimile pensare che se la Cina non governasse il Tibet adesso ci sarebbero tanti tibetani a emmigrare in altri paesi alla ricerca di una vita migliore.

e quando hai mai visto uno schiavo emigrare? 

Lo schiavo fugge!  :smiley_cheesy:


山水

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 90
  • Sesso: Maschio
  • 中欧桥
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #13 il: 29 Novembre, 2012, 12:45:54 pm »
La questione tibetana è piuttosto complessa e ha ripercussioni e strumentalizzazioni sia all'interno che all'estero, ma essenzialmente, per quel che riguarda la percezione che ne ha la popolazione, può essere ridotta ad un problema di assimilizione etnica e culturale.
不為五斗米折腰!

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Questione Tibet
« Risposta #14 il: 29 Novembre, 2012, 14:30:09 pm »
politica ragazzi è solo politica, come in corsica, paesi vaschi, irlanda, palestina, cylon, USA ecc.ecc.

 nei paesi Vaschi si canta tutto il giorno canzonacce con parole incomprensibili alternate da lunghi "ehhhhhh"...

hahahaha, non ci sono mai stato ma quando mostravo il documento in spagna mi chiedevano sempre se ero vasco o castigliano  :smiley_grin:
« Ultima modifica: 29 Novembre, 2012, 14:30:40 pm da vasco reds »