"Tre mesi in Cina" - Il mio documentario in alta definizione - page 3 - Foto & Video - Associna Forum

Autore Topic: "Tre mesi in Cina" - Il mio documentario in alta definizione  (Letto 6892 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:"Tre mesi in Cina" - Il mio documentario in alta definizione
« Risposta #30 il: 27 Marzo, 2013, 05:11:48 am »
ho visto una parte del documentario e forse faro l avvocato del diavolo ma a parte gli ovvi complimenti per come e' stato montato, complimenti ancora per il lavoro!... permettimi qualche critica senza polemica.

 Secondo me, Hong Kong facevi meglio non includerla visto che e' cinese per modo di dire. A quel punto potevi pure includere Taiwan, Singapore e la Malesia data l alta percentuale di persone di origine cinese. Mi spiego meglio:
Hk cosi come Taiwan ha vissuto nel periodo che ha trasformato indelebilmente la cina un indipendenza completa, lo si vede sia nel piano urbanistico della citta che dal comportamento delle persone e da molto altro. Poco se non per niente rappresentativa della Repubblica Popolare Cinese.

Con HK inclusa mi sembra un documentario stile turisti per caso che fa l occhiolino a cctv.
« Ultima modifica: 27 Marzo, 2013, 05:17:24 am da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:"Tre mesi in Cina" - Il mio documentario in alta definizione
« Risposta #31 il: 27 Marzo, 2013, 13:58:47 pm »
ho visto una parte del documentario e forse faro l avvocato del diavolo ma a parte gli ovvi complimenti per come e' stato montato, complimenti ancora per il lavoro!... permettimi qualche critica senza polemica.

Grazie, e sai bene che le critiche costruttive sono quelle che preferisco.

 
Citazione
Secondo me, Hong Kong facevi meglio non includerla visto che e' cinese per modo di dire. A quel punto potevi pure includere Taiwan, Singapore e la Malesia data l alta percentuale di persone di origine cinese. Mi spiego meglio:
Hk cosi come Taiwan ha vissuto nel periodo che ha trasformato indelebilmente la cina un indipendenza completa, lo si vede sia nel piano urbanistico della citta che dal comportamento delle persone e da molto altro. Poco se non per niente rappresentativa della Repubblica Popolare Cinese.

Con HK inclusa mi sembra un documentario stile turisti per caso che fa l occhiolino a cctv.

In quei tre mesi ho visitato quei luoghi. Avevo quel materiale, e ho montato quel materiale. Fossi partito da Taiwan o da Singapore, avrei messo quelli. Anzi mi dispiace di non aver avuto tempo di andare a Macao. Non mi sono nemmeno chiesto cosa includere o meno. Lo scopo del documentario era proprio quello di Turisti per Caso: una cronaca delle mie vacanze, con qualche spunto molto superficiale per un paio di agganci a temi un po' più seri.
Oltretutto, Hong Kong è ufficialmente in Cina e l'ho messo apposta all'inizio (ci sono stato ben quattro volte in tre mesi, per il visto e per l'aereo, anche se nel film sembra che ci sia stato solo all'inizio, ma è un montaggio...) così che si notasse di più lo iato fra i due mondi mentre parlo delle due dogane, della lingua e della moneta diverse, e via dicendo. Di Hong Kong poi ho mostrato pochissimo del centro e molto di zone sconosciute a chi ha informazioni dai soliti documentari: quindi pochi grattacieli e moltissimi mercatini notturni e isolette di pescatori, feste taoiste, insomma la Hong Kong più cinese.
Poi, dopo 20 minuti di Hong Kong, ho pensato che fosse simpatico far vedere una Cina molto diversa da Hong Kong per poi concludere con ShenZhen che per certi versi invece rassomiglia molto all'ex colonia britannica (o almeno vorrebbe).

Ho poi anche visto molti documentari di viaggio di CCTV e quello che non mi ha convinto è il ritmo. Ben fatti ma troppo didascalici, non ho preso loro come modello. Ho prediletto un montaggio frenetico a metà tra il videoclip (ho sincronizzato moltissime parti al ritmo della colonna sonora) e il dogma, scelta obbligata a causa della grande quantità di riprese con telecamera a spalla.
Mi interessava insomma narrare la vacanza per come l'avevo vissuta, raccontare una Cina metà turistica e metà di vita quotidiana con aspetti che i soliti non frequentatori in Italia ignorano totalmente. Infatti poi i commenti che mi sono piaciuti di più sono stati quelli in cui mi si ringraziava per aver fatto vedere una Cina completamente ribaltata rispetto a quella che filtra dai media italiani.
« Ultima modifica: 27 Marzo, 2013, 14:02:22 pm da Senbee »
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:"Tre mesi in Cina" - Il mio documentario in alta definizione
« Risposta #32 il: 27 Marzo, 2013, 15:25:29 pm »
....certo HK è  ufficialmente cina  ma quando poi si arriva alla  realtà che si vive sulla propria pelle non lo e nemmeno per i cinesi che necessitano un permesso speciale mentre noi ci si va senza visto o col visto scaduto per rinnovarcelo: come fai anche te del resto. Lo facessi in Cina saresti soggetto a grosse limitazioni.

Cmq mi sembra che  hai un idea molto romanzata della cina, come aveva terzani prima di svegliarsi di colpo in India :))

cmq, il video ammetto di non averlo visto per intero e quel poco senza audio, ho soltanto notato quella HK poco cinese (o meglio dire continentale, come amano dire i taiwanesi), domani nella pausa pranzo me lo guardo con calma :) :)
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Stefanoski

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 512
    • Mostra profilo
Re:"Tre mesi in Cina" - Il mio documentario in alta definizione
« Risposta #33 il: 27 Marzo, 2013, 21:34:38 pm »
Fratello,

Perché non avere un'ide romanzata di quel che ci circonda? La vita è gia tanto amara :)

A volte dipende come la vivi.

Sabato sera son stato a cena con amici. 15 tra uomini e donne. Era un compleanno.

I ristoratori un pó non erano il massimo della simpatia, un pó i miei amici son stati leggermente complicati che si è venuto a creare un poco di attrito e di nervosimo.

Da parte loro.

Io invece non mi son cagato nessuno e son stato una gran pacchia con il vinello :D
« Ultima modifica: 27 Marzo, 2013, 21:36:27 pm da Stefanoski »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

Senbee

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 344
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Senbee Home Page
Re:"Tre mesi in Cina" - Il mio documentario in alta definizione
« Risposta #34 il: 28 Marzo, 2013, 02:02:45 am »
....certo HK è  ufficialmente cina  ma quando poi si arriva alla  realtà che si vive sulla propria pelle non lo e nemmeno per i cinesi che necessitano un permesso speciale mentre noi ci si va senza visto o col visto scaduto per rinnovarcelo: come fai anche te del resto. Lo facessi in Cina saresti soggetto a grosse limitazioni.

Veramente ero io ad avere delle limitazioni, la mia ragazza andava e veniva come voleva. A Shenzhen hanno accesso a Hong Kong illimitato, con un visto che dura 10 anni e si rinnova in dieci minuti in un ufficio.

Quella che vedi nel film non è "un'idea" della Cina, è la Cina che ho visto io e quella che ho documentato, non c'è nulla di più di quello che vedi, non ho aggiunto né tolto alcunché, non c'è alcuna intenzione di spiegare come sia la Cina o come io la veda, è semplicemente una serie di immagini di una mia vacanza montate al ritmo di musiche open source. I pochissimi spunti per approfondire, sono tratti da Wikipedia, nulla più.
La mia Home Page: viaggi in oriente, guide per Linux e musica.