cina vs taiwan - page 1 - Arte - Cultura - Storia - Associna Forum

Autore Topic: cina vs taiwan  (Letto 12639 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

kenny

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.422
    • Mostra profilo
cina vs taiwan
« il: 09 Ottobre, 2006, 14:51:12 pm »
scusate la mia ignoranza..ma nn ho ancora capito bene una cosa..
esattamente quale' il rapporto attuale tra la cina e taiwanò
e perche' si odiano a morte? (sempre se e' cosi')
taiwan fa parte della cina si o no?
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da kenny »
\"Se questi cinesini vogliono polverizzare Taiwan entro l\'anno, farebbero\' meglio a darsi una mossa e tirare fuori i soldi\" - J.Nicholson \"The Departed\"

Alexblue

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 614
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 09 Ottobre, 2006, 15:17:20 pm »
ke tristezza.....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Alexblue »

Usas

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 350
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 09 Ottobre, 2006, 20:14:11 pm »
Uhm...beh la questione è complessa.
Dunque..Taiwan, colonizzata dalla Cina sotto la dinastia Ming, divenne colonia giapponese nel 1895 (trattato di Shimonoseki).
Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, nella quale l'isola aveva strenuamente sostenuto il Giappone, data la sconfitta di quest'ultimo Taiwan tornò alla madrepatria, la Cina. Molti taiwanesi, che fino ad allora erano stati considerati cittadini di seconda serie, si attendevano con il ritorno alla Cina di vedere valorizzate le loro credenziali culturali ed economiche acquisite sotto il dominio coloniale, al fine di una compartecipazione alla nuova amministrazione dell'isola. Ma i nazionalisti che, guidati da Chiang Kai Shek,  avevano ripreso il controllo dell'isola il 25 ottobre 1945, guardavano solo all'esigenza di consolidare la loro posizione e depurare ogni influenza nipponica.
In un clima di diffidenza e disprezzo, nel 1947 cominciarono gli scontri noti come l'"incidente del 28 febbraio"; seguì una dura repressione.
La vittoria comunista in Cina (1949) portò molti nazionalisti ad emigrare a Taiwan, seguiti da migliaia di cinesi. Nacque così la Repubblica di Cina,  riconosciuta come rappresentante ufficiale del popolo cinese per vent'anni all'interno dell'Onu, fino cioè all'ammissione della Repubblica Popolare Cinese all'Onu (oggi infatti Taiwan è riconosciuta diplomaticamente da un numero limitato di Paesi)
Successivamente fu Chiang Kai Shek  ad occuparsi della crescita dell'economia taiwanese con risultati sorprendenti, aiutato anche dagli Usa e successivamente suo figlio Chiang Ching Kuo portò avanti la "taiwanizzazione" dell'isola cioè...semplificando al massimo, diciamo un processo di democratizzazione. Nel 1990 le elezioni presidenziali hanno dato la vittoria al primo presidente taiwanese.
Per quanto riguarda i rapporti tra Taiwan e la Repubblica Popolare Cinese, i taiwanesi ritengono che la loro indipendenza sia un dato di fatto e che quindi Taiwan e la Cina siano due nazioni separate. La Cina non la pensa allo stesso modo perché sostiene che Taiwan sia una provincia cinese (Pechino punta alla riunificazione pacifica).

Oddio..che cosa pesantissima!! Spero che questo riassunto ti possa essere utile a chiarirti un po' le idee! Certo non è un granché, comunque.... :wink:
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Usas »

Sheila

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 225
    • Mostra profilo
    • http://sheilasupergal.spaces.live.com/
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 10 Ottobre, 2006, 00:06:31 am »
tutta la cina punta alla riunificazione pacifica, infondo siamo 1 unico popolo, siamo tutti cinesi! love and peace!  :-D  :-D
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Sheila »
Una leggera freschezza pungente, unica, minima sensazione di contatto in un vuoto immenso. Un\'altra goccia di profumo dietro le orecchie e finalmente, fuggevole istante, ecco un filo di fragranza di gardenia.

kenny

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.422
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #4 il: 10 Ottobre, 2006, 00:31:14 am »
grazie usas ;)
ho letto un sacco di cose al riguardo sul web.....e sono rimasto un po confuso...
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da kenny »
\"Se questi cinesini vogliono polverizzare Taiwan entro l\'anno, farebbero\' meglio a darsi una mossa e tirare fuori i soldi\" - J.Nicholson \"The Departed\"

Giorgio

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.047
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #5 il: 10 Ottobre, 2006, 14:10:29 pm »
Taiwan sono i buoni, la Popolare i cattivi.  :twisted:
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Giorgio »

Alexblue

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 614
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #6 il: 10 Ottobre, 2006, 14:52:28 pm »
hehe... Gio' stai x scatenare un altra tempesta di critica...scappa piu' lontano possibile!!!

cmq secondo me taiwan e' un parte della cina(parliamo stessa lingua,siamo uguali in tutti sensi). poi se nn vanno d accordo con il governo cinese e' un discorso politico ke nn ci voglio mettere mani.odio la politica!!! importante ke nn facciano una guerra!!! senno ci fa ritornare indietro di 10 anni!!! una soluzione come Hongkong puo' essere ideale...
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Alexblue »

babo

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #7 il: 11 Ottobre, 2006, 17:25:36 pm »
Dovrebbero essere i taiwanesi a decidere il loro futuro , non la RPC o i cinesi del continente. La storia ha separato più volte l'isola dal resto della Cina e questo ha generato una diversa concezione dell'appartenenza. Con la fine dell'egemonia politica del Guomindang, che si riteneva il governo leggittimo dell'intera Cina, e con l'avvio del processo democratico sono venute a galla anche le differenze.
Se l'idea di "2 Cine" è forse inaccettabile forse si potrebbe parlare di Cina e Taiwan, non più come ROC ma solo come Taiwan.
Una mia amica taiwanese è contraria all'unione con la RPC perchè si sente diversa dagli altri cinesi, con molte cose in comune ma sempre diversa.
Se la regola per l'unione è condividere lingua, cultura e etnia, allora perchè la RPC si è annessa il Tibet e il Turkhestan orientale, che hanno lingua, cultura e etnie differenti??
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da babo »

Kevin

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 203
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #8 il: 22 Ottobre, 2006, 14:49:18 pm »
usas grande spiegazione

giorgio non fare lo scemo

babo, se non sai le cosa non parlare.
la cina ha liberato tibet, non annessa come dici te, quella parte del Turkhestan orientale come dici te è sempre stato regione cinese e si chiama xinjiang!!!
quella gente è un po come bossi ke vuole la padania o come i baschi che fanno attentati dal mattino alla sera, o come la cecenia con la russia e tanti altri.... sono situazioni politiche che tu non sai

perchè non sento mai parlare della mongolia indipendente? la cina non ha mica fatto nessuna guerra!!! quindi quando è giusto è giusto e quando dicono cagate allora è un altro discorso.

taiwan era stato il rifugio dei nazionalisti del dittatore Chiang Kai Shek, e fino alla sua morte dichiarava una sola cina con capitale a taipei, è solo negli anni 90 questi qui si sono montati la testa e hanno detto ke non sono cinesi. allora chi sono?? persino di etnia sono hang!!!!
in cina convivono perfettamente 56 etnie.

se vogliamo credere ai rapporti delle organizzazioni internazionali sotto la guida degli americani è un conto se vogliamo vedere la realtà, la situazione cinese è stata gestita in modo esemplare.
il modello di democrazie occidentale non pu? essere applicata a priori ovunque.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Kevin »
AUDACES FORTUNA IUVAT

BlueSky

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 349
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #9 il: 25 Ottobre, 2006, 01:43:06 am »
Citazione da: "Kevin"
usas grande spiegazione

giorgio non fare lo scemo

babo, se non sai le cosa non parlare.
la cina ha liberato tibet, non annessa come dici te, quella parte del Turkhestan orientale come dici te è sempre stato regione cinese e si chiama xinjiang!!!
quella gente è un po come bossi ke vuole la padania o come i baschi che fanno attentati dal mattino alla sera, o come la cecenia con la russia e tanti altri.... sono situazioni politiche che tu non sai

perchè non sento mai parlare della mongolia indipendente? la cina non ha mica fatto nessuna guerra!!! quindi quando è giusto è giusto e quando dicono cagate allora è un altro discorso.

taiwan era stato il rifugio dei nazionalisti del dittatore Chiang Kai Shek, e fino alla sua morte dichiarava una sola cina con capitale a taipei, è solo negli anni 90 questi qui si sono montati la testa e hanno detto ke non sono cinesi. allora chi sono?? persino di etnia sono hang!!!!
in cina convivono perfettamente 56 etnie.

se vogliamo credere ai rapporti delle organizzazioni internazionali sotto la guida degli americani è un conto se vogliamo vedere la realtà, la situazione cinese è stata gestita in modo esemplare.
il modello di democrazie occidentale non pu? essere applicata a priori ovunque.


quoto tutto
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da BlueSky »

BlueSky

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 349
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #10 il: 25 Ottobre, 2006, 01:52:04 am »
aggiungo:
Taiwan fa parte della Cina dal 1644, ossia da quasi 4 secoli e per di più
i cosidetti taiwanesi, disceendono da  immigrati cinesi delle province di Fujian e Guangdong; quindi è cinese....  
A fine 800 furono colonizzati da giapponesi e dopo tornarono alla madrepatria... poi fu sede del governo nazionalista...

Non capisco xke adesso dovrebbe essere indipendente.....

c'e qualcuno ke dice ke i taiwanesi non si sentono tanto cinesi.... be solo xke sono piu ricchi? ..... hanno la faccia cinese... origini cinesi... lingua cinese.... ke cosa non hanno di cinese?
e poi se la sardegna e la sicilia voressero l'indipendenza l'Italia ke farebbe? è la stessa cosa.....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da BlueSky »

aron

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.240
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #11 il: 25 Ottobre, 2006, 08:59:35 am »
Più il tempo scorre, e più nn si sentiranno cinesi. Sono spesso gli anziani a volere un unificazione, ma nn i giovani di Taiwan. Nn credo sia una questione di ricchezza, quindi Taiwan nn si riunirebbe alla Cina anche se essa diventerà ricca.  Ma cmq i taiwanesi dipendono il tutto dalla Cina, cosa sarebbe Taiwan senza Cina? Un economia del terzo mondo.

La Cina ragione o no dovrebbe usare anke la forza per prendersi sta isola, per la sua posizione strategica. Prendete la mappa, e vi renderete conto di quanto sia importante Taiwan :-D . Vi ricordo che l'indipendenza di Taiwan significherebbe anche il crollo del comunismo in Cina e quindi altri 100 anni di guerra civile.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da aron »

AmikoFrizz

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 140
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #12 il: 25 Ottobre, 2006, 11:55:36 am »
Faccio i complimenti a Usas e Kevin per l'analisi accurata e chiarissima!
A Giorgio dico che anche io, prima di informarmi e di capire a cuore e mente aperta, la pensavo come lui perchè i media mi avevano raccontato quello!

Provo a riassumere:
- Taiwan è sempre stata parte della grande Cina, fin dai lontani tempi della dinastia Ming
- A Taiwan si parla cinese
- I taiwanesi sono cinesi a tutti gli effetti, etnia hang
- Taiwan è stata *colonizzata* dai giapponesi, per soli 50 anni circa
- Alla fine della seconda guerra mondiale Taiwan è ritornata ovviamente alla Cina
- Nel 1949 i nazionalisti sconfitti dai comunisti vanno a Taiwan e fondano la "Repubblica di Cina" (!)
- Questa sedicente "Repubblica di Cina" viene riconosciuta dall'Onu, con un palese colpo di mano e distorcendo la realtà, come rappresentante ufficiale del popolo cinese (!!)
- Sono arrivati al punto di chiamare anche la loro compagnia aerea "China Airlines"... (!!!)
- A Taiwan ancora oggi, con la complicità di una parte della comunità internazionale, continuano a sostenere l'indipendenza come un dato di fatto. (?)

E dopo tutto questo... e nonostante questo... Pechino punta alla riunificazione pacifica...
Trovo stupendo che anche le persone cinesi che conosco nemmeno prendano in considerazione una repressione con la forza di questo movimento indipendentista. Ci? rende ancora di più ai miei occhi il popolo cinese gente formidabile. La situazione Taiwan è stata e viene gestita dai cinesi in modo esemplare.
I media occidentali raccontano ancora che a Taiwan ci sono i buoni e a Pechino i cattivi. Anche io credevo questo prima di documentarmi e leggere bene su questo argomento...

Pensiamo a quello che hanno combinato e stanno combinando gli USA in giro per il mondo... (Iraq, Vietnam, centro e Sud America...)
Pensiamo a quello che ha combinato e sta combinando la Russia a casa propria... (Cecenia oggi, Polonia, Ungheria, Cecoslovacchia ieri...)
Pensiamo a quello che hanno combinato i civili paesi europei in Africa... (colonialismo violento di un intero continente)

In Cina convivono perfettamente 56 etnie.
A Taiwan questo signore, Chiang Kai Shek, fino alla sua morte ha dichiarato una sola Cina con capitale Taipei. Per me è palesemente inaccettabile!

Anche i sardi, i siciliani, i leghisti, non si sentono italiani. Anche gli indiani non si sentono parte degli USA, anche i ceceni non si sentono russi...

my two cents
ciao
af
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da AmikoFrizz »

aron

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.240
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #13 il: 25 Ottobre, 2006, 13:41:13 pm »
Devo puntualizzare che il signore da te citato puntava a una sola Cina controllato dai nazionalisti. Invece questi della generazione nuova nn vogliono conquistare la Cina continentale ma si limitano(e ti pare poco) a volere un Taiwan indipendente.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da aron »

AmikoFrizz

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 140
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #14 il: 25 Ottobre, 2006, 15:03:54 pm »
...ah, beh, allora!  :roll:  mah!

Se fossi cinese, per questa storia di Taiwan mi girerebbero moltissimo le scatole... in verità, quando ne parlo, mi girano lo stesso anche se sono un LAO WAI...  :-D  

ciao
af
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da AmikoFrizz »