faithfreedom - page 1 - Attualità - Associna Forum

Autore Topic: faithfreedom  (Letto 16805 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

hanabi

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 75
    • Mostra profilo
faithfreedom
« il: 18 Luglio, 2007, 05:28:04 am »
Salve a tutti!
Raqgazzi vi consiglio di visitare questo sito:www.faithfreedom.org (c e anche la sezione in italiano).E di estrema importanza conoscere il vero volto dell'islam..e un lupo travestito da pecora ed e importante capirlo in fretta.Bisogna impedirne la propagazione assolutamente..ne va della nostra liberta.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da hanabi »
yo no naka wa yume ka utsutsu ka utsutsu tomo yume tomo shirazu arite nakereba...

anatra82

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 809
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 19 Luglio, 2007, 16:51:43 pm »
cancellate un pò sto post che mi sembra tanto razzista.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da anatra82 »

goldendragon

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 1.997
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 19 Luglio, 2007, 17:07:26 pm »
Citazione da: "anatra82"
cancellate un pò sto post che mi sembra tanto razzista.


direi piuttosto dello spam per farsi pubblicità (non ho visitato il link né ho l'intenzione di farlo)
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da goldendragon »

hanabi

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 75
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 20 Luglio, 2007, 08:10:24 am »
Anatra non sono razzista..questa e una cosa che odio.Non so in base a che cosa possa dire una cosa del genere.Ho dato semplicemente un link dove si parla di cose che sarebbe importante conoscere specialmente oggi..io non sono contro i musulmani,denuncio solamente la grave intolleranza insita nell islam.E queste cose non le dico cosi ma dopo studi aver fatto ricerche abbastanza approfondite.Comunque se credete che questo sia un post razzista o che voglia fare solo pubblicita fate come volete cancellatelo non mi interessa, siete stati anche offensivi.La mia intenzione era quella di creare una discussione su un argomente molto importante in questo periodo storico.Vabbe...lasciamo stare.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da hanabi »
yo no naka wa yume ka utsutsu ka utsutsu tomo yume tomo shirazu arite nakereba...

anatra82

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 809
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #4 il: 21 Luglio, 2007, 09:16:12 am »
Citazione
E di estrema importanza conoscere il vero volto dell'islam..e un lupo travestito da pecora ed e importante capirlo in fretta.Bisogna impedirne la propagazione assolutamente..ne va della nostra liberta.


Dopo questa frase se non è razzismo questa.

I musulmani esistono da 1200 anni solo ultimamente sono entrati in una fase di estremismo, 1200anni fa l'europa era nella stessa fase.

ora dire che non sei razzista bene, ok non lo sei ma dire che il vero volto dell'islam è un lupo travestito da pecora, a me sa tanto di intolleranza.

Il fatto che la cultura occidentale stia dominando il mondo e che diversi gruppi reagiscono in modo differente a questo processo, cè chi assimila e chi usa unghie e denti per difendersi.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da anatra82 »

hanabi

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 75
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #5 il: 22 Luglio, 2007, 04:00:18 am »
Ok anatra ammetto che nel primo post mi sono espresso male e vi chiedo scusa.I l'islam esiste da1200 anni e ti posso assicurare che atti di violenza estrema fanno parte di esso e questo dal momento stesso in cui si stava formando.Adesso la cosa e ancora piu evidente perche questo estremismo si sta diffondendo a macchia d'olio a livello mondiale.E attenzione io con questo non voglio assolutamente giustificare l'europa di ieri e di oggi.La grande pecca dell'islam e questa..il corano e considerato parola divina e quindi non si puo cambiare,di conseguenza tutte leprescrizione coraniche e aggiungerei anche la sunna del profeta e quanto riportato dagli hadit sono regole eterne.Queste prescrizioni e regole includono la morte per gli apostati,la lapidazione per gli adulteri/e,la scelta tra la morte e la conversione per tutti i politeisti(per politeisti si intendono tutte le persone che appartengono a religioni non menzionate dal corano che vengono chiamati gente del libro),quindi taoisti,induisti,bhuddisti,shintoisti,atei ecc..sarebbero tutte persone da convertire o uccidere>Non dimentichiamo poi la divisione tra credenti e dhimmi dei paesi islamici(dove i dhimmi sono "la gente del libro" e sono soggetti ad alcune restrizioni)e il concetto islamico di divisione del mondo in casa della guerra,casa dell'islam e casa della tregua.Lo scopo dell'islam e quello di affermarsi a livello mondiale anche con la guerra,l'occidente e casa della tregua in quanto non sono ancora in grado di muovergli guerra.Ora potrai pensare che sto esagerando ma non e cosi..le cose che ho detto sono riportate nel corano,nella sunna,negli hadit e giustificati da molti importanti sapienti musulmani,anatra io ti ripeto che non sono ASSOLUTAMENTE contro i musulmani in quanto persone,anzi penso che siano vittime di questa ideologia e nella maggior parte dei casi non sono neanche a conoscenza degli aspetti piu brutali dell'islam.Questo pero non toglie che l'islam predichi cose che non possono essere accettate in alcun modo.Si ho detto che l'islam e un lupo travestito da pecora...ti dico il perche di questa affermazione.Nel corano e enunciato il principio secondo cui per permettere la diffusione dell'islam si possono anche negare alcune verita del corano aspettando L'affermazione dell'islam.Ora questo e cio che molti imam fanno anche in italia.Quando gli rivolgi determinate domande sono sempre molto vaghi..rigirano la frittata e ti dicono che l islam e pace.Niente di piu falso...questa e la facciata che ci vogliono mostrare.Se l islam dovesse acquisire piu potere sarebbe un disastro...basta guardare l'inghilterra.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da hanabi »
yo no naka wa yume ka utsutsu ka utsutsu tomo yume tomo shirazu arite nakereba...

Giorgio

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.047
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #6 il: 22 Luglio, 2007, 19:23:17 pm »
Hanabi condivido appieno le tue preoccupazioni, ma purtroppo questo sito esige un approccio diverso.  :)
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Giorgio »

ShaoYan

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • *
  • Post: 1.694
    • Mostra profilo
    • http://qiyan09.wordpress.com/
(Nessun oggetto)
« Risposta #7 il: 22 Luglio, 2007, 23:52:51 pm »
Hanabi, ho delle amiche musulmane meravigliose, vorresti forse dire che da ora in poi dovrei vederle come delle lupe?

Posso capire che non li sopporti, ma è una facenda tua personale.

Con il tuo post stai cercando di convertire noi alle tue ideologie, ti sembra giusto? Non ti stai comportando un pò come gli estremisti? 8O

Il mondo funziona così, per quei 4 deficienti vengono coinvolte tutte le altre brave persone. :evil:  :evil:  :evil:
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da ShaoYan »

hanabi

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 75
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #8 il: 23 Luglio, 2007, 03:40:46 am »
Shaoyan io non metto in dubbio che le tue amiche siano delle persone meravigliose..anche io ho qualche amico musulmano..io sto criticando l'islam in base a delle constatazione fondate su prove riportate dalle fonti islamiche stesse.Fortunatamente molti musulmani hanno una conoscenza vaga dell'islam e non conoscono i dettami piu crudeli..hanno solo una vaga idea.Ma questo non significa che non siano ostaggio di questa ideologia.Non voglio convertire nessuno ad una mia ideologia non ce ne ho neanche..sto solo facendo una critica all'islam senza inventarmi niente.
Il pericolo non sono le tue amiche ma l'islam nella sua essenza.Invito tutti a leggere qualcosa di magdi allam.

Giorgio lo so forse questo non e il posto adatto per dire certe cose..per questo avevo postato il link di quel sito peraltro fondato da ex-musulmani.
Mi dispiace se nel postarlo le mie intenzioni siano state fraintese.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da hanabi »
yo no naka wa yume ka utsutsu ka utsutsu tomo yume tomo shirazu arite nakereba...

Dubbio

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #9 il: 23 Luglio, 2007, 13:58:50 pm »
Per Giorgio:

Cosa intendi dire scrivendo che questo sito "esige un approccio diverso"?
Forse che qui tu ti comporti come un lupo travestito da pecora? :roll:
Mi pare che l'unica esigenza che c'è in questo sito come in tutti i forum che si rispettino, è che delle cose serie si discuta seriamente e non superficialmente.

Per Hanabi:

Tu hai scritto che dobbiamo stare attenti perché l'Islam mette in pericolo la nostra libertà, e lo hai fatto dando per scontato troppe cose.

Tanto perché te ne renda conto, ti sottopongo alcune mie riflessioni, precisandoti che tengo molto alla mia libertà, e che non do per scontato che chi se ne preoccupa nel modo con cui l'hai fatto tu abbia a cuore la libertà come la intendo io:

a)   Una religione che ha una storia di 1400 anni, che ha ispirato fioriture culturali di prim'ordine, che ospita al suo interno le tendenze più diverse, e dispute teologiche appassionate, non pu? essere giudicata per quello che ne scrivono in un sito alcune persone che l'hanno abbandonata.

b)   Se il petrolio non fosse una risorsa energetica essenziale per l'occidente e non fosse massicciamente presente nei paesi arabi, a nessuno verrebbe in mente di considerare l'Islam una minaccia per la libertà.

c)   Quanto alla libertà, uno dei principi su cui si basa è quello secondo cui la libertà di un soggetto finisce dove comincia la libertà di un altro, ed essa c'è quando questa catena funziona reciprocamente.
Ma prima di fare manifesti per difenderla, occorre interrogarsi su questa reciprocità, e forse allora si intuirà che più che qualcosa da difendere c'è qualcosa da costruire.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Dubbio »

hanabi

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 75
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #10 il: 23 Luglio, 2007, 16:30:51 pm »
Caro dubbio io non ho dato per scintato niente..prima la pensavo esattamente come te.Probabilmente se qualcuno mi avesse detto le cose che sto dicendo io non gli avrei dato proprio peso.Purtroppo mi sono dovuto ricredere..e questo dopo mesi di studio e confronti con musulmani.Lo sai che in un forum di musulmani sciiti dei convertiti italiani parlavano della grandezza che dovrebbero avere le pietre che si usano per lapidare?Ho sentito giustificare la pena di morte per gli apostati l'inferiorita della donna da musulmani che conoscono il corano.Ora tu dici che la liberta di una persina finisce quando inizia la liberta dell altro..perfetto mi trovo d'accordo.Quando pero vedo che gli altri non rispettano la liberta degli altri e anzi la calpestano a partire dalle cose piu basilare allora non ci sto.Faithfreedom e stato fondato da un signore iraniano orgoglioso del passato del suo paese(grazie al glorioso impero persiano)che pero ha rifiutato e denunciato l'islam come fonte di divisione e violenza nei paesi arabi e adesso purtroppo anche nel mondo.Quindi ti inviterei a leggere le motivazioni di questo signore e di valutare la sincerita delle sue affermazioni.Per quanto riguarda la civilta islamica ci sono tante cose di cui molti non ne sono a conoscenza..il passato osuro dell islam c e e come,ma il discorso e troppo lungo..ti accenno solo il fatto che queste dispute teologiche molto spesso portavano alla morte chi apportava qualche interpretazione diversa e i piu grandi dotti si allontanavano parecchio dall islam ortodosso..erano sufi e adesso sono considerati alla stregua di eretici.Per quanto riguarda il petrolio questo non toglie che l islam sia un pericolo.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da hanabi »
yo no naka wa yume ka utsutsu ka utsutsu tomo yume tomo shirazu arite nakereba...

glaus

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 908
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #11 il: 24 Luglio, 2007, 11:48:17 am »
Perché tutto questo odio? Anche loro si battono contro il relativismo :lol:  :lol:
Se qualcuno dall'estero prendesse a modello i fondamentalismi cristiani americani, i Testimoni di Geova, i creazionisti e i quaccheri e proclamasse che tutto il cristianesimo è una religione integralista e come tale un cancro da estripare, quanti si batterebbero contro simili idiozie?
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da glaus »

hanabi

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 75
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #12 il: 25 Luglio, 2007, 12:48:10 pm »
Glaus questo non e odio..e semplice amore per la verita.Sicuramente i gruppi fondametalisti cristani non sono da meno non lo metto in dubbio.La grande differenza che esiste tra islam e cristianesimo e che mentre nell islam gli atti di violenza sono autorizzati e addirittura anche raccomandati nel cristianesimo questo non esiste.Se il KKx clan si e venuto a formare non penso che sia dovuto al vangelo.Ora voi potreste dirmi che seguo dei luoghi comuni ma non e cosi..vi ripeto che prima di scrivere queste cose ci ho pensato non una ma cento volte.La cosa che mi ha lasciato piu di stucco e il principio della taqya secondo il quale come ho gia detto per favorire l'islam non si mostrano "certe cose", si mostra un islam diverso dal reale.Tutto questo per favorire una islamizzazione silenziosa.Pensate ad un italia dove e di regola la shari'a...la vita di tutti cambierebbe in modo radicale e vi assicuro in peggio.Per rendersene conto basta guardare i paesi islamici moderni..se cambi religione ti ammazzano o ti arrestano..nello yemen per legge chi lascia l'islam e condannato a morte se non ritratta entro un certo numero di giorni..e questo non e niente ci sarebbero molte altre cose da dire.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da hanabi »
yo no naka wa yume ka utsutsu ka utsutsu tomo yume tomo shirazu arite nakereba...

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #13 il: 25 Luglio, 2007, 15:04:00 pm »
cercherò senza spirito polemico (poi ci sarà certo chi mi accuserà lo stesso..., non fa niente) di dare alcuni contributi visto che mi occupo di Islam 8e non abbeverandom a siti di propaganda, ma studiandone i testi tradotti e le opere degli storici europei e italiani) da 25 anni.
1) é un errore gravissimo fare confusione fra Corano (per i Musulmani testo sacro rivelato da Dio, indiscutibile), hadith (per i Musulmani racconti di detti del profeta Mohammed, NON RIVELATI DA DIO e quindi discutibili e discussi per 1400 anni da almenio 4 scuole principali di pensiero e circa 130 correnti...), sunna ("tradizione", che é la branca maggioritaria dell'Islam e non ha nulla a che vedere con le teorie e le pratiche sciite, iranianer o meno, a cui invece il post si riferisce), e pratiche di correnti integraliste specifiche (es.: i Wahabbiti dell'Arabia Saudita, tanto amati dagli Occidentali e che sono la corrente da cui nasce Bin Laden, che lapida gli adulteri, che considera "eretici" gli sciiti, che tiene i petrodollari in Svizzera, che va a prostuiute ucraine a Beiruth, che fa affari con 3 generazioni di Bush, che é andata al potere grazie alla Gran Bretagna, ecc.: bell'intreccio certo non "mohammedico", no?) o di culture islamizzate come quella dell'etnia pashtun (Pakistan e Afghanistan: quelli del burka), dell'etnia oromo (etiopia, che praticano l'infibulazione sattamente come gli etiopi amhara cristiani copti, a riprova che con l'Islam non c'entra nulla), ecc.: per capici é come se si attribuissero al Vangelo tutti i seguenti tipi di fenomeni assieme : francescanesimo, nazismo, integralismo cristiano dei telepredicatori SA, canto gregoriano, prostituzione vaticana al tempo di Bonifacio VIII (vedi Dante che dice che la Chiesa era stata fatta divenire una "putta"), pietà di Michelangelo, massacri coloniali rancesi. Un po' troppo, no?

2) in tutti i libri sacri monoteisti si trovano elementi positivi ed elementi che inneggiano alla iolenza; il Cristianesimo non ha come libro sacro solo l vangelo, ma anche l'Antico Testamento dove Dio é "Signore degli eserciti" che chiama al genocidio e dove Mosé punisce la tribu di beniamino peché NON HA massacrato anche donne e bambin delle città cananee conquistate ma slo i maschi adulti ; al tempo stesso nel Corano vi sono chiaramente statuiti:
- il divieto delle conversioni forzate dei monoteisti e zoroastriani;
- il carattere obbligatoriamente difensivo della guerra legittima;
- il fatto che "jihad" vuol dire prima di tutto "lotta contro i propri peccati interiori" ("grande jihad") e solo secondariamente ("piccolo jihad") "lotta con le armi in pugno IN DIFESA della Fede";
- l'affidamento a Dio della volontà di conversione o meno dei non-Musulmani (divieto di proselitismo)
- l'EGUAGLIANZA DI TUTI I POPOLI E LE GENTI per volere di Dio (non ci sono "popoli eletti" all'ebraica o alla iberocattolica...) e il rifiuto di ogni razzismo (il secondo convertito all'Islam dopo la moglie del Profeta Mohamed fu Bilal, un Nero, che divenne anche il primo "muezzin"): la diferenza con le concezioni e le pratiche cristiane mi pare abissale;
- l'accettazione rispettosa dei Profeti delle altre religioni monoteistiche (Ebraismo e Cristianesimo) come PROFETI ANCHE PER I MUSULMANI, e la venerazione per Maria madre di Gesù, mentre Mohammed veniva descritto dai Cattolici come figlio di satana, vescovo cattolico fatto deviare da un predicatore ebreo, eretico, bestia immonda, ecc.

3) nela pratica storica, secondo TUTTI gli storici moderni (dagli italiani Bausani, Scarcia Amoretti, Cardini - ultracattolico-,  ai Francesi Le Goff, Bennassar,Braudel, Vidal-Nacquet  -ebreo-, ecc.: posso citare circa una settantina di studi diversi)
l'Islam medievale rispetto al  Cattolicesimo coevo ha le seguenti caratteristiche:
- vi fiorirono le comunità ebraiche mentre nel Cattolicesimo furono discriminate, depotate o massacrate (dal 1099, strage crociata di quella di Gerusalemme al XVI secolo in Spagna);
- i Cristiani e gli Ebrei sotto dominio islamico pagavano una tassa aggiuntiva (in cambio del non dover partecpae alle spedizioni militari obbligatorie per i Musulmani) ma avevano i loro luoghi di culto, erano fiorenti eonomicamente, assurgevano alle massime cariche politiche, culurali, scientifiche, mentre Ebrei e Musulmani (e durante le Crociate Cristiani ortodossi, vedi strage e saccheggio CATTOLICO di Bisanzio) sotto i poteri cattolici erano discrimnati spogliati dei beni, dei luoghi i culto delle tradizioni, della libertà e spesso della vita; fino all'avvio dell'aggressione crociata e in alcuni luoghi (Spagna) oltre, a Baghdad, a Cordoba, a Damasco nelle moschee e nei palazzi signorili si svolgevano liberi conronti filosofici e teologici fra dotti musulmani, ebrei, cattolici, ortodossi e perfino agnostici, mentre nella Cristianità nulla di simile ebbe mai luogo, tranne nella Palermo dello scomunicato Federico II;

4) decine di elementi culturali e di pratiche mistiche e religiose che crediamo cristiani sono originaiamente islamiche, a riprova di quale religione fosse egemone al di là dei conflitti: il rosario, le confraternite, il fenomeno rancescano, il misticismo di Teresa d'Avila, le concezioni "cristiane" della Divina Commedia di Dante , l'uso del saio, gli Ordini Cavallereschi, la mistica della luce, ecc.; sulle migliaia di alri elementi culurali che l'Islam ha donato (spesso traendole dall'Estremo Oiente e dall'India) all'Europa non mi soffermo se non per capitoli: aritmetica, dogane, chimica, giochi, cibi, tecniche irrigue, arte della fotificazione, geometria, medicina, agronomia, tecniche di refrigerazione, archi ogivali, decorazioni a intarsio, tecniche di condizionamento, conceto moderno di ospedale, ceramica invetriata,  climatico, seterie, cartografia, usi delle spezie, carta, mulini, tinture, filosofia scolastica, mistica, conceto e forme del "giardino-paradiso",  ecc.; tutto questo per dire chi erano i  barbari e chi quelli civili nel MedioEvo...

5) le pratiche antifemminili "islamiche" NON derivano dal Corano ma da pratiche culturali e politiche di altro genere; il velo é patica bizantina e persiana d'origine (il Corano prescrive solo alle donne della famglia del Profeta di "velare le parti belle" che sono quelle erogene, tanto che le musulmane Afar eritreo-etiopi ("integraliste" in molte altre cose) vanno col seno coperto di un velo nero trasparente...; la lapidazione degli adulteri non  é  pervista nel Corano (pena prevista 40 frustate) e in tale testo l'uomo che accusi la moglie di adulterio senza testimoni dinanzi al triplice diniego della moglie subisce lui la punizione, se ci sono invece testimoni l'adulterio é provato secondo Corano ed hadith assieme solo se...4 adulti musulmani scoprono gli adulteri in flagranza di rapporto sessuale con penetrazione completa in atto ("si passa un filo di lana fra i due corpi e deve incontrare resitenza": trovarli assieme nudi a letto non basta....!); la donna eredita la metà dell'uomo ma nelle altre culture dell'epoca in molti casi...non ereditava nulla (leggi germaniche, franche, bizantine,  ecc.); uomo e donna possono divorziare (nella Cattolicità e fra i Germani NO).

Infine, per non farla troppo lunga, le ultime considerazioni:
- già nel Medioevo le tendenze più aperte e "moderne" dell'Islam vennero combattute da gruppi chiusi ed integralisi (i sono in tutte e culture): gli Occidentali (durante le "Crociate" e la "Reconquista") si allearono sistematicamente con tali gruppi e inoltre con la lorop ferocia (cannibvalismo in Siria, documentatodagli autori crociati, stragi in Spagna, ecc.) favorirono anche indirettamente il chiudersi della società islamica;
- tutti i poteri coloniali europei hanno sempre appoggiato i gruppi più chiusi dei Musulmani (i Britannici in quel che oggi é il Pakistan ed in Iraq, i Francesi in Senegal ed in Algeria, ecc.) contro i gruppi nazionalisti più "laici";
- i peggiori gruppi integralisti islamici (i Saud, wahabbiti, ad esempio) sono stati messi al potere e conservati in esso dagli Occidentali (Arabia Saudita, Giordania, Kuwait, Emirati) come cani da guardia degli interessi peroliferi occidentali;
- le forze nazionaliste (es.: Nasser, Arafat) e "di sinistra" (es.: i comunisti fortissimi in Iraq, Sudan e parte dell'Iran e della Palestina, i socialdemocratici forti in Iran, ecc.) dagli anni '30 in poi sono stati massacrati, incarcerati, aggrediti, sconfitti dall'alleanza fra Occidentali (e Sionisti) e settori retrivi islamici o "modernizzatori" assassini dittatorial ome lo scià iraniano (che ha lasciato spazio infine al  Khomeinismo) e Saddam (massacratore di comunisti come di curdi e sciiti, al servizio degli USA fino alla guerra con l'Iran);
- le peggiori schegge impazzite di terrorismo (Al Qaeida e molto altro) sono figlie dirette dei campi di addestramento creati dall CI e dai servizi segreti pakistani per i combattenti antisovietici da usare in fghanistan (afghani, sauditi maghrebini, ecc.) e di "scuole coraniche" pakistane i cui testi...sono stati stampati da esperti statunitensi e wahabbiti asieme, nonché di ex-ufficiali ATEI, formati dallo stesso KGB, dei servizi e delle truppe filosovietiche afghane (la maggioransa nel "Consiglio dei talibani" quando erano al potere, secondo "Le Monde"!!!!): queta aleanza spuria ha creato quel che viene detto gli "afghani" (coi petrodollari sauditi), ossia l'insieme di chi ha avuto a he fare con l'Afghanistan, inltre questa gente é stata appoggiata da USA e NATO (che non credo siano organismi islamici)in Bosnia ed in Kossovo e tuttora  servizi occidentali giocano su di loro in Cecenia (per colpire l'immagine e l'economia della Russia, speie in termini di gasdotti, salvo poi permettere a Putin di continuare le sue stragi) e in alcune province cinesi (per creare problemi alla Cina).

Attribire tutto questo all'Islam mi pare la favola del lupo e dell'agnello (visto che si sono citati i Musulmani come "lupi travestiti da agnelli"), dove l lupo che sta sopra accusa l'agnello che sta sotto di sporcargli l'acqua del fiume....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

yang

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 508
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #14 il: 26 Luglio, 2007, 00:02:06 am »
ma qui su associna dobbiamo parlare di islamò Ma cosa centrano i mussulmani con la Cina? Avverto la tipica ideologia italiana, cioe' la pressione mediatica che si fa in TV col lavaggio del cervello che i media fanno sugli italiani(me compreso essendo italiano), dove oramai sappiamo piu cose noi italiani sull'islam che gli stessi arabi,dove si mette paura nella gente ,per cui domani moriremo tutti, e il messaggio e' per colpa dei mussumani,noi italiani dobbiamo parlare dei probblemi dell'islam anche qui,che noia,stiamo diventado un popolo noioso!!??!!Oramai non facciamo che parlare di altro!!Mamma mia non ne posso piu' di sentire parlare di islam!! Sinceramente non'ho interesse verso questa religione,non la conosco non ne so niente,e sopratutto non centre niente con la Cina!Alla Cina e ai cinesi non interessa l'islam,almeno non quanto se ne parla in Italia...quindi non dobbiamo pensare che la nostra morbosa mentalita' verso l'islam sia uguale anche in Cina!Trovo questa discussione veramente fuori luongo!! Sono spesso a Taiwan, e li i telegiornali riportano le notizie dal medio oriente una volta alla settimana, si limitano a dare solo le notizie sugli avvenimenti, 30 secondi, poi parlano di altro sul mondo  e faccende loro... ma mamma mia quando torno in Italia e guardo il TG mi sembre che siamo noi Italiani un paese medio orientale, sempre immagini di islam e guerra!!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da yang »