degustazione del tè alla facoltà di lingue orientali - page 5 - AssoIniziative - Associna Forum

Autore Topic: degustazione del tè alla facoltà di lingue orientali  (Letto 17763 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

cilex

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 4.468
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #60 il: 04 Dicembre, 2007, 09:53:58 am »
complimenti :wink:
veramente molto bello.
vedere tante persone, interessate ad una cultura millenaria come quella cinese, inusuale alle vicende quotidiane di stereotipi. :wink:
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cilex »
Non lasciatevi scoraggiare da coloro che delusi dalla vita, sono diventati sordi ai desideri più profondi ed autentici del loro Cuore!!!

Giovanni Paolo II 16.X.1978 - 2.IV.2005

saru

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.688
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #61 il: 05 Dicembre, 2007, 16:34:07 pm »
Stamattina è venuto a lezione il rappresentante degli studenti di facolta'(studi orientali),un tal Matteo..ke ha proposto una serie di inizative solo dedicate agli studenti, da esporre in una futura bakeca/sito in maniera separata dalle attivita'organizzate dall'universita' stessa . Tra le varie cose ricordo: 1)nascita di un giornalino di facolta'di studi orientali 2)Visione di film cinesi...
poi mi sono persa, comunque pensavo che anzike'cercare altrove gli studenti-membri per formare il famoso gruppo "Fiore del the'"...potremmo reclutarli direttamente da qui e collaborare insieme a loro! Ke ne dite?!?Per ora ho solo l'indirizzo mail del rappresentante.
Matteopacini85@yahoo.it
 Aspetto opinioni! :-D
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da saru »
A parte gli scherzi, scusatemi se scherzo!
Scusate il tono ironico, curioso e un pò invadente dei miei post!

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #62 il: 05 Dicembre, 2007, 19:08:47 pm »
penso che il Gruppo quando si sarà costituito dovrà  certamente rapportarsi anche ai rappresentanti degli sudenti (in genere non é 1 per Facoltà, ma se non sbaglio 3, peraltro eletti da un'insignificante numero di votanti, in genere non più del 10% complessivamente!!!) ma si tratta di rappresentanmti eletti sulla base di liste politiche (che vanno dall'estrema sinistra ai cattolici ai fasci), anche collegate a partiti nazionali, per cui non credo che sia quella la strada per CREARE il Gruppo e garantirne la necessaria autonomia (anzi, nella bozza di Atto Costitutivo che ho inviato a marcowong e saru ho volutamente affiancato l'autonomia anche da Associna, sottolineata come esigenza da Idra, al fatto che il Coordinatore DEVE essere persona attiva in Associna, proprio per evitare che il Gruppo finisca strumentalizzato e teleguidato da organizazioni partitiche come é avvenuto per un'associazione non universitaria di rumeni, "assorbita" nell'UDEUR....).

Inoltre credo che chi é venuto all'iniziativa del 28.11 (e chi verrà a quella proposta da marcownog di incontro con un'azienda cinese) abbia già dimostrato maggiore interesse della palude studentesca e possa costituire la base d'avvio della nostra azione costituente .

Infine, le iniziative proposte da questo Mateo mi paiono ancora na volta rimuovere ogni "ponte" verso il territorio (non mi stupisce) e quindi del tutto diverse ed opposte allo spirito con cui si é organizzata l'iniziativa del 28.11 e si vorrebbe creare il Gruppo e se il buongiorno si vede dal mattino... ; del resto:
- i rappresentanti eletti degli studenti spesso sono solo "piccoli politici" interessati a diventare un giorno "politici" e quindi ad avere visibilità personale (magari Matteo non é così....);
- tali rappresentanti esistino in quella Facoltà dalla sua creazione e in vari anni non hanno MAI preso una sola iniziaiva di "ponte" col territorio nonostante che soggetti come "Esquilino Plurale" (di cui io facevo parte) nel 2004 abbiamo provato a porre quel problema anche in una Assemblea Studentesca (all'epoca c'era un gruppo studentesco autodefinito "progressista" e denominato "In-Sani", che patecipò alle elezioni interne".

Credo di aver spiegato con sincerità e chiarezza (scusate la solita lunghezza) la mia opinione personale.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

saru

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.688
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #63 il: 07 Dicembre, 2007, 16:46:53 pm »
Mi sembrava un ragazzo tranquillo e pacifico...non un fanatico politico..cmq ho proposto questa cosa, di prendere gli studenti per "il fiore del the'" da questo gruppo per 2 motivi:
a)Sto incontrando alcune difficolta'ad avere la disponibilita'di studenti, ke si vogliono tener fuori da ogni tipo di iniziativa per mancanza di tempo, interesse...e qndi mi sembrava il caso di coinvolgere persone gia'impegnate in qlcosa di costruttivo all'interno della facolta' e quindi sicuramente piu'motivate e attive.
b)Sono daccordo con il fatto di rimanere autonomi da associna..ma, per qnto riguarda le attivita'svolte dagli studenti in facolta', non vorrei si creassero troppi gruppi e quindi un conflitto d'interessi...un po'di unione ogni tanto ci vuole; gia'loro vogliono separarsi dalle attivita'organizzate dal corpo insegnanti e quindi si creeranno 2 gruppi: 1)insegnanti 2)studenti lingue orientali con un loro rappresentante...se poi aggiungiamo un terzo gruppo 3)fiore del the'...non vorrei ke l'universita'diventasse una sorta di piccoli mondi recintati da mura, ke agiscono per conto proprio senza interagire...visto ke si parla di intercultura,integrazione,scambi...fare troppi gruppi mi sembra un controsenso agli scopi ke ciascun gruppo ha intenzione di prefiggersi..e comunque si tratterebbe sempre di studenti di lingue orientali..della sapienza...non di alieni!!!!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da saru »
A parte gli scherzi, scusatemi se scherzo!
Scusate il tono ironico, curioso e un pò invadente dei miei post!

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #64 il: 07 Dicembre, 2007, 18:57:45 pm »
ribadisco che per motivi istituzonali bisognerà certo avere rappotti coi rappresentanti eletti degli studenti (che visto quanti sono i viotanti rappresentano poco più di se stessi ed eventualòmente delle forze politiche alle loro spalle), ma questo non vuol, dire che un gruppo tipo "fiore del thé", che ha scopi precisi e limitati e concreti (e in controtendenza con quel che hanno fatto/non fatto i gruppi studenteschi e i rappresentanti elettivi a Studi Orientali finora...) possa/sebba confondersi con forme di auto-organizzazione studentesca che, pure quando non sono teleguidate da forze politiche esterne, hanno ben altro di cui occuparsi, dai calendari di esame al sovraffollamento delle aule, ad iniziative come i cicli di films, ecc. e che per di più devono rivolgersi anche a studenti che con la Cina non hanno nulla a che vedere (che sono 2.200 su 3.000).
Anch'io sono contro le duplicazioni e la proliferazione di soggetti, ma non per la confusione di obiettivi e affiliazoni; le difficoltà di "reclutamento" si risolvono in altro modo, a mio parere,  non confluendo in gruppi studenteschi di altro genere; per fare le iniziative (come si é dimostrato) a cui poi partecipano ecine di studenti, non servono gruppi numerosi (quanti eravamo a preparare quella del 28.11) e se servono 20 aderenti al Gruppo é solo per yuna norma dell'IDISU sulle iniziative degli studenti (e si pu? anchhe arrivare a quel numero nel tempo, senza che siano tutti "costitutori"!!!).
Per me l'importante é:
- creare presto un gruppo "fiore del thé";
- moltiplicare le iniziative (come quella con l'azienda, proposta da marcowong e he si terrà il 18.12);
- usare ogni iniziativa per contattare nuovi studenti;
- proporre agli studenti contattati nuove niziative, in una cescita a spirale su se stessi.

Piuttosto, bisognerà:
- preparare na locandina per l'iniziaiva del 18.11, da atacare in facoltà;
- riaggiornare i moduli che marcowong aveva preparato per raccogliere le presenze il 28.11, che sono intestati "La Cina in Italia", riferendoli all'iniziativa del 18.12, in modo da poter raccogliere nuovamente le presenze (e vedere se ce ne sono di nuove);
- decidere definitivamente se l'atto costitutivo de "il fore del thé" ci va bene (o modificarlo) e stamparlo, per distribuirlo agli studenti il 18.12 e inviarlo a quelli della mailing list;
- predisporre un modulo di sdesione semplice semplice al gruppo sia in forma elettronica (da inviare alla mailing list), sia in cartacea per il 18.12.

Se si fanno queste cose sono convino che il gruppo lo costituiamo subito e poi si possono creare gradualmente i Gruppi di lavoro epr le iniziative del 2008 e ....via!!!!!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #65 il: 08 Dicembre, 2007, 21:45:34 pm »
ecco i dati delle elezioni studentesche dell'aprile 2007 nella facoltà di Studi Orientali di Roma che danno un'idea del livello di "rappresentatività" dei 4 studenti prescelti; ricordo che gli studenti iscritti sono 3.000:

Apr 4 2007, 10:36 PM

Voti validi 332 (pari all'11.6% degli sudenti iscritti!)

 Risultano eletti i seguenti rappresentanti degli studenti :

Ester ARMENTANO (131 voti) ossia eletto dal 4.3% degli studenti!
Simone DI DOMIZIO (40 voti) ossia eletto dall'1,3% degli studenti!
Matteo PACINI (87 voti) ossia eletto dal 2,9% degli studenti!
Stefano ROMAGNOLI (74 voti) ossia eletto dal 2,4% degli studenti!

Ecco uno dei perché, fermo restando che non si deve rifiutare alcun rapporto con questi rappresentanti, non é confluendo in loro presunte iniziative e gruppi che si otterrà mai di agire concretamente sui temi specifici del "fiore del té"!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #66 il: 05 Gennaio, 2008, 15:44:48 pm »
con un po' di ritardo metto l'articolo sulla stampa cinese
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

ireneadler

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.261
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #67 il: 05 Gennaio, 2008, 16:32:32 pm »
第二代移民联合会 e' associna? Questo nome e' un po lungo. :?
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da ireneadler »
知之为知之,不知为不知,是知也。

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #68 il: 05 Gennaio, 2008, 16:48:38 pm »
questo nome se lo è inventato il giornalista.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

ChinaHxC

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 963
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #69 il: 06 Gennaio, 2008, 14:49:53 pm »
che miseria ladra è pure sbagliato, chepalle. noi non siamo la seconda generazione di immigrati, diocan.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da ChinaHxC »
Solitudo punk hardcore.