La vanità come stile di vita - Poesie & Pensieri - Associna Forum

Autore Topic: La vanità come stile di vita  (Letto 1715 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Idra

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.842
    • Mostra profilo
La vanità come stile di vita
« il: 18 Maggio, 2005, 01:03:02 am »
Molte persone, considerano la "vanità", inteso in modo ampio, come qualcosa di fondamentale che giustifica i nostri gesti. Così, si cercherebeb di essere il migliore per vanità, così si cerca di fare carriera per vanità, così si cerca di battere in qualsiasi campo gli altri pre vanità, così, si fa volontariato per vanità!

Eppure, per quanto si possano ritrovare grandi e frequenti riscontri nella società moderna, riscontir che giustificano tale teoria, mi sembra una teoria riduttivo alla società materialistica.
Pu? la vanità muovere le leve del mondo? Pu? la vanità ad essere il principale scopo della vita?
« Ultima modifica: 18 Maggio, 2005, 16:07:02 pm da Idra »

angelevan17

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 232
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 18 Maggio, 2005, 04:20:20 am »
Parafrasando un detto indiano:

la vanità ci ancora a questo mondo,
senza vanità saremo solo un sospiro di energia
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da angelevan17 »

ziner

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 340
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 22 Giugno, 2005, 16:44:00 pm »
Idra io non penso che la vanità sia un stile di vita, dico solamente che tutte le nostre azioni possano essere "spiegate ed associate" dal termine vanità, poi c'è chi lo fà unicamente per questo scopo e chi no, ma esiste sempre in fondo un pochino di vanità nella natura umana. Esistono varie forme di vanità:
La vanità di tutte le cose
Vanità della saggezza umana
Vanità dei piaceri, delle ricchezze e del lavoro
Spetta poi all'individuo stesso capire per cosa realmente compie certe azioni, scelte di strade e perchè si continua a correre dietro al vento.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da ziner »