Benelli si decide a produrre in Cina - page 1 - Attualità - Associna Forum

Autore Topic: Benelli si decide a produrre in Cina  (Letto 3308 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Benelli si decide a produrre in Cina
« il: 19 Dicembre, 2011, 14:10:59 pm »
Sono un appassionato motociclista e seguo molto le evoluzioni del mondo della moto.
Lo storico marchio italiano Benelli, comprato a suo tempo da cinesi di QianJiang ha deciso di iniziare a produrre per ora un modello marchiato Benelli per il mercato cinese. Fin'ora ci avevano messo i soldi per far continuare a produrre in Italia, ma Benelli sul mercato non è mai andata molto bene.. moto dall'estetica molto personale, assenza di entry level, potenze elevate, consu mi da camion, poco trattabili, poco amichevoli..  Inoltre fin dai tempi della "geniale" gestione De Tommaso si portano dietro la fama di moto poco affidabili  (oltre che dalla scarsa assistenza).
Ecco qui l'articolo, vi dico subito che sicuramente troverete commenti anti-cinesi..purtroppo la sottocultura motociclistica porta a dividersi in fazioni perfino tra chi ha la moto a 2 o 4 cilindri, figuriamoci se quello considerato un marchio storico emigra (che sia stato salvato dal fallimento e che continui a produrre in perdita in italia salvando posti di lavoro non gli passa per la testa)..
http://www.motoblog.it/post/34265/la-benelli-due-756-verra-prodotta-in-cina
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #1 il: 19 Dicembre, 2011, 14:17:37 pm »
certo che per il mercato cinese dovrebbero abbassare parecchio la cilindrata, o studiare un'altro motore o prenderne uno in prestito in italia o in cina.
va ricordato che la motogp non corre più in cina per lo scarsissimo interesse locale, non c'è la "cultura" della moto un po' dovuto alle restrizioni di cilindrata e di viabilità un po' perchè si è passati dalla bicicletta all'auto in un attimo

però qualche moto cinese si vede già per le strade italiane

p.s.
dati ogettivi e parere personale

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #2 il: 19 Dicembre, 2011, 14:39:06 pm »
per le moto in cina ancora non ho capito. Vedo che le moto sono solo fino a 250cc mi pare. Però è anche vero che la Ducati ha aperto uno store a Shanghai e Pechino, e sapevo ne voleva aprire altri. Non so se cambieranno regolamentazioni.. o se la gente in Cina si compra le moto per tenerle in salotto.
Comunque della Benelli ricordo di aver visto una copia della TNT versione 250cc e fatta con finiture rozzissime (e già quella originale non mi pare il top per finiture) a Chongqing.
Per l'idea che mi sono fatto credo sia un po' come il mercato ex-sovietico, la moto si vive ancora come mezzo se non riesci a comprarti la macchina, quindi non ha alcun appeal per i neo-ricchi. Magari facendola passare come oggetto esclusivo...ci sta provando anche la HD (gruppo che personalmente ODIO), ma fin'ora ci s'è rotta le corna, ha venduto meno moto in Cina in un anno che nel best dealer di Milwakee..
Ora però anche loro hanno traferito la produzione dall'Australia alla Cina (e anche qui insulti a valanga.. come se prima fossero state made in USA, quei maledetti cancelli).
Comunque ora come ora guidare una moto in Cina non lo vedo fattibile, troppo pericoloso.
In Cina, ma non inner China, c'è il famoso gran premio di Macao (vinto da Ducati tra l'altro quest'anno).
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #3 il: 19 Dicembre, 2011, 15:46:00 pm »
per quello che ne so per esperienza personale diretta molto sta appunto nella cilindrata e nella concessione di targhe per viabilità
anni fa ci fu un interesse di ducati (ci abito a 200mt) e aprilia per sbarcare in cina ma non c'erano i presupposti anche se per il mercato giapponese esisteva il monster 400....

la riapertura del ducati store si è potuto realizzare grazie al successo dell'expo e alla "motor valley"....
qui si costruisce ducati, ferrari , maserati, lamborghini, zonta, de tomaso ecc.

quando la motogp correva a shanghai a differenza della F1 gli spalti erano deserti e particolari riprese non lo davano a vedere (avevo una vicina che organizzava eventi per f1 e moto gp ma a schanghai era un disastro con le moto)

questo a grandi linee

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #4 il: 19 Dicembre, 2011, 16:36:16 pm »
per quello che ne so per esperienza personale diretta molto sta appunto nella cilindrata e nella concessione di targhe per viabilità
anni fa ci fu un interesse di ducati (ci abito a 200mt) e aprilia per sbarcare in cina ma non c'erano i presupposti anche se per il mercato giapponese esisteva il monster 400....

la riapertura del ducati store si è potuto realizzare grazie al successo dell'expo e alla "motor valley"....
qui si costruisce ducati, ferrari , maserati, lamborghini, zonta, de tomaso ecc.

quando la motogp correva a shanghai a differenza della F1 gli spalti erano deserti e particolari riprese non lo davano a vedere (avevo una vicina che organizzava eventi per f1 e moto gp ma a schanghai era un disastro con le moto)

questo a grandi linee


eppure avevo saputo di gare locali di moto, mi pare che non fossero modelli che abbiamo noi in italia, ma adattamenti e elaborazioni di modelli locali.. (ho visto solo qualche foto). Ho visto dal vivo invece una gara di motocross, ma il livello era piuttosto bassino.
Mi era parso di aver letto anche di una apertura della Mv Agusta in Cina.
Per la Ducati sapevo che tanti pezzi li produceva in Cina, l'anno scorso conobbi una guida turistica il cui ragazzo lavorava per Ducati in Cina. BMW ci produce una moto intera e sicuramente tante parti per altre, come quasi tutti...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
« Ultima modifica: 19 Dicembre, 2011, 17:11:34 pm da vascoexinhong »

Idra

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.842
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #6 il: 19 Dicembre, 2011, 19:17:29 pm »
Sulle moto, da conversazioni informali (e quindi non è detto che sia così), ricordo che qualcuno mi aveva detto che in città come Pechino e Shanghai, almeno fino a poco tempo fa', erano state vietate la loro circolazione.

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #7 il: 19 Dicembre, 2011, 19:21:35 pm »
anche io sono un appassionato di moto, quando vivevo in Cina purtroppo l'instabilità professionale a Pechino e il clima a Changchun (lunghi inverni a -30°) mi hanno scoraggiato dal comprarne una in Cina.
E' un fattore culturale soprattutto, in tante parti della Cina è mancata quella motorizzazione a tappe (bicicletta -> motociclo -> macchina) che ha caratterizzato l'Italia negli anni del dopoguerra o altri paesi come il Vietnam adesso.
Non è stato così in maniera uguale per tutta la Cina, per esempio per diversi anni i motocicli erano assai utilizzati in città come Guangzhou che, sviluppatesi più rapidamente del resto della Cina, hanno avuto per tanti anni un grande traffico di moto fino a quando (stupidamente) gli amministratori delle grandi città cinesi hanno deciso per il bando a vari livelli delle moto
Quindi non ci sono state le condizioni perché si maturasse una certa passione motoristica.
Adesso in grandi città come Shanghai sono molto popolari gli scooter elettrici che sono un valido mezzo di trasporto, hanno la batteria separabile che consente di risolvere il problema della ricarica con semplicità e sono assai economici.
Questo probabilmente è qualcosa che potrà essere esportato anche altrove.

Per quanto mi riguarda personalmente, io continuerò finchè posso a cavalcare un mezzo con il rombo del motore a scoppio.


vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #8 il: 19 Dicembre, 2011, 22:40:52 pm »
dai marco metti in garage la kavasaki e vieni a prendere una ducati..... :smiley_grin:

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #9 il: 19 Dicembre, 2011, 23:18:24 pm »
dai marco metti in garage la kavasaki e vieni a prendere una ducati..... :smiley_grin:

se mi fanno un grosso sconto...

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #10 il: 20 Dicembre, 2011, 06:47:11 am »
pensa che in fronte alla fabrica c'è persino l'outlet adesso (che prima era all'interno e alla conoscenza di pochi eletti...)  e gli sconti sono anche sulle moto ( che magari sono state usate per pochissimi km a manifestazioni od eventi poi revisionate in fabbrica)

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #11 il: 20 Dicembre, 2011, 10:29:53 am »
pensa che in fronte alla fabrica c'è persino l'outlet adesso (che prima era all'interno e alla conoscenza di pochi eletti...)  e gli sconti sono anche sulle moto ( che magari sono state usate per pochissimi km a manifestazioni od eventi poi revisionate in fabbrica)

la prossima volta che capito passo a lustrarmi gli occhi.
E in effetti anche a mia figlia piace di più la Ducati...

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #12 il: 20 Dicembre, 2011, 10:47:42 am »
vedi che spingono anche in famiglia.... ^-^
tanto la strada la sai esci a bologna borgo panigale (autostrada) prendi direzione centro e in 2 minuti vedi il tutto.... fai altri 200 mt e ti offro caffè e alloggio :smiley_grin:

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #13 il: 20 Dicembre, 2011, 11:13:51 am »
ducati soldi buttati :P :)) come dice il proverbio.

la faida tra ducatisti e jappisti è una della più aspre del mondo del motociclismo. Dopo le ripetute figurette di Rossi poi.....
Anche le Ducati scontano una fama di moto poco affidabili e dalla onerosa manutenzione (ed è una cosa abbastanza vera per i modelli vecchi, quando dovevi cambiare le cinghie c'era da piangere, dopo pochi anni in tagliandi spendevi una buona parte del valore della moto), ora le cose sono abbastanza cambiate, ma restano sempre dei modelli che costano un bel po' più delle loro controparti giapponesi, e se in alcuni casi sono leggermente meglio in altri sono un poco peggio. Del resto Borgo Panigale non ha le economie di scala delle giapponesi.
In Ducati sconti grossi non credo li possano proprio fare, non a livello dei giapponesi. Fa poi girare abbastanza le palle che in america propongono gli stessi prezzi ma in dollari.. (nulla a confronto delle Harley, che quando vengono in europa quasi raddoppiano i prezzi)...ma questo vale un po' per tutti.

ps. comprate Guzzi.. ;).. io non la presi e me ne pento sempre..

C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Benelli si decide a produrre in Cina
« Risposta #14 il: 20 Dicembre, 2011, 11:27:32 am »
si mitica anche la guzzi anche se non fa gare da tempo ed è in area piaggio, il cardano indubbiamente abbassa la manutenzione ma alza la trasmissione potenza\ruota e delle volte in curva non fa piacere ;)

pensa un po' che la lamborchini è nata propio perchè tonino riteneva che enzo producesse auto poco affidabili e dalla costosa e difficile manutenzione "soldi buttati"... ora sia ferrari che lamborghini sono al top anche in cina ;)

sull'estensione e disponibilità fra ducati e jappe c'è un abisso, a bologna la fabbrica la giri in 5 minuti in giappone forse mezz'ora o più :smiley_grin:
« Ultima modifica: 20 Dicembre, 2011, 11:42:43 am da vascoexinhong »