Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011 - Diritti dell'immigrato & Osservatorio - Associna Forum

Autore Topic: Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011  (Letto 2730 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« il: 31 Dicembre, 2012, 23:30:01 pm »
http://www.tuttitalia.it/statistiche/cittadini-stranieri/repubblica-popolare-cinese/

mancano purtroppo ancora i dati del 2012, ma sono interessanti le comparazioni nel corso degli anni
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #1 il: 01 Gennaio, 2013, 07:12:26 am »
probabilmente aspettano la fine dell'anno per fare le statistiche , ma sono dati davvero curiosi e interessanti, come vedere che il nord est è la meta preferita se ci mettiamo anche la toscana

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #2 il: 01 Gennaio, 2013, 08:09:10 am »
dubito che la Toscana si possa "mettere" col NordEst....: talora i leghisti ci provano nel loro quotidiano ma ovviamente loro non fanno testo perché straparlano di una "Padania" inesistente....

in realtà i dati dimostrano che la Toscana (pur avendo meno abitanti e meno industrie della Lombardia...) é 2a, che il Lazio é 4° e che regioni economicamente assai più deboli come Campania e Sicilia e perfino Abruzzo sono 8a e 9a e 10a; se poi si guarda al rapporto fra popolazione residente complessiva e Cinesi residenti regolarmente si nota che regioni con relativamente pochi abitanti e scarso sviluppo economico hanno un tasso di presenza cinese significativo, come l'Abruzzo....con addirittura un raddoppio delle presenze dal 2005, mentre ci sono regioni in cui nello stesso periodo le presenze regolari sono circa triplicate (Lazio, Marche ma anche Sicilia, certo non in decollo economico...)

i dati del 2010 riportano anche la distribuzione per Comuni:
http://www.comuni-italiani.it/statistiche/stranieri/rc.html

quel che si evince é una forte diffusione territoriale (nei dati del 2010 si precisava che Cinesi sono regolarmente residenti in ben 3.623 Comuni italiani, circa 500 Comuni più che nel 2006!) , che colloca nella testa di serie dei primi 20 su 3.600 non solo metropoli (Milano 1a, Roma 2a, ) o luoghi di forte concentrazione ben nota (Prato 3a) ma anche luoghi come Reggio Emilia (7a), Rimini (18a) e più piccoli come campi Bisenzio (6a), Fucecchio (16a)


tale diffusione non corrisponde meccanicamente né alla concentrazione di popolazione italiana né al tasso di sviluppo economico delle singole aree, anche se ne viene parzialmente imnfluenzata
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 2013, 08:16:21 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #3 il: 01 Gennaio, 2013, 08:47:57 am »
senza scomodare teorie del complotto leghista, mi riferivo semplicemente ai punti cardinali dove il centro non è contemplato
http://it.wikipedia.org/wiki/Punto_cardinale

ahi notato il dato del molise? come mai secondo te?

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #4 il: 01 Gennaio, 2013, 10:35:28 am »
appunto secondo i punti cardinali la Toscana non é a NordEst se non della Tunisia.....

quanto al Molise, ho già sottolineato che la distribuzione non corrisponde meccanicamente né solo alle concentrazioni metropolitane, nè solo alle aree economicamente più sviluppate

per una analisi seria occorrerebbero dati (che non ci sono) sulle occupazioni dei Cinesi nei singoli luoghi, che sono assai diverse a Prato rispetto a Roma o a Reggio Emilia o a Palermo (sia pure con talune costanti, quali il piccolo commercio e la ristorazione), senza i quali si possono fare solo ipotesi...

ecco quali dati sono disponibili:
http://www.comuni-italiani.it/14/statistiche/stranieri.html

http://www.comuni-italiani.it/070/006/statistiche/stranieri.html
da cui si vede che é significativa la presenza a Campobasso, dove risiedono attorno al 25% di tutti i Cinesi della Regione, ma il 75% di loro risiede in altri centri (che nel Molise sono, a parte Campobasso ed Isernia e Termoli, anche assai piccoli), con una incidenza sulla popolazione locale superiore che a Campobasso compresa la Montenero di Bisaccia località natale di...Di Pietro
http://www.tuttitalia.it/molise/provincia-di-campobasso/statistiche/cittadini-stranieri/repubblica-popolare-cinese/

nel capoluogo però risultano 2 soli ristoranti cinesi
http://www.scovaziende.com/ristoranti-etnici/ristoranti-cinesi/ristoranti-cinesi-campobasso.html
http://www.2spaghi.it/ristoranti/etnici/cinesi/campobasso/
http://www.prontoimprese.it/molise/campobasso/campobasso/ristorante-cinese%7C1258402.html

per cui ipotizzo che tale presenza, nel capoluogo ed anche nei piccoli centri, sia collegata più che altro al piccolo commercio, come del resto dice anche il seguente articolo (che come spesso accade usa l'infame espressione "invasione" invece che "diffusione"..):
http://www.primapaginamolise.it/detail.php?news_ID=50285

ma a parte le demenziali definizioni di "invasione", la presenza cresce, si diffonde e favorisce l'attenzione, meno rozza di quella dei sinofobi come l'articolista, di alcuni Italiani che cominciano perfino a frequentare corsi di lingua cinese...
http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=12554

ripeto, manca il dato socioeconomico, che come sempre é invece importante
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

Fxyz4ever

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #5 il: 01 Gennaio, 2013, 15:13:30 pm »
Ovviamente non è vero che gli immigrati si stabiliscono soltanto nelle grandi città.
Ho una cugina che ha vissuto in Sardegna, uno zio che ha vissuto nelle Alpi, la mia famiglia ha vissuto per molto tempo a Monza. Senza ovviamente contare che Prato stessa è una piccola città, e che a Firenze la maggioranza dei cinesi non risiede nel centro, ma a Osmannoro e Campi Bisenzio.
I miei zii abitano a Zagarolo, un paese di montagna nei Castelli Romani. Loro abitano là da ormai più di 10 anni. Prima erano l'unica famiglia cinese e straniera del paese. Adesso il paese si sta riempiendo di rumeni, polacchi e ucraini.

Invece i cinesi che prendono la cittadinanza italiana? Vengono eliminati dal conteggio?

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #6 il: 01 Gennaio, 2013, 18:35:11 pm »
sì, i censimenti spiegano che "straniero residente" statisticamente é chi "dimora stabilmente in Italia senza esserne cittadino"
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

jie

  • Socio di Associna
  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • *
  • Post: 290
    • Mostra profilo
    • http://user.qzone.qq.com/591231909
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #7 il: 04 Gennaio, 2013, 21:31:34 pm »
i cinesi con la cittadinanza sono molto pochi. soprattutto in confronto alle altre presenze

jie

  • Socio di Associna
  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • *
  • Post: 290
    • Mostra profilo
    • http://user.qzone.qq.com/591231909
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #8 il: 04 Gennaio, 2013, 21:49:40 pm »
poi c'è da dire che siccome uno delle attivita principali dei cinesi in italia è la confezione tessile, c'è più concentrazione di cinesi dove è sviluppata l'industria tessile

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Cinesi regolarmente residenti in Italia all'1.1.2011
« Risposta #9 il: 07 Gennaio, 2013, 16:14:31 pm »
verissimo per Prato, meno rapporto col tessile si ha in tante altre zone, fra cui il citato Molise, Roma, la Sicilia, il Piemonte, altre aree della Toscana, ecc.; i dati dimostrano in effetti soprattutto una forte distribuzione a pioggia (anche in piccoli centri minori), una flessibile interazione con nicchie economiche differentissime (dalle cave in certe zone del Piemonte al tessile pratese al commercio all'ingrosso ed al dettaglio un po' ovunque, agli show-room di Roma, ecc.)
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)