Visualizza post - MBC

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - MBC

Pagine: 1 ... 14 15 [16]
226
Il controverso libro di testo dei chengguan




Perchè sono cosi brutali i chengguanò

Per chengguang in Cina si indicano delle persone che sono incaricate a risolvere problemi minori di ordine pubblico. La parola significa letteralmente amministratori urbani (城管) e si possono vedere spesso per le strade delle grandi città controllare i permessi dei venditori ambulanti, tenere lontani venditori illegali.

I loro metodi sfociano troppe volte in diverbi spesso di natura fisica che qualche volte fanno finire, chi ha violato la legge, all' ospedale (paralizzato a vita magari, vedi quel venditore ambulante di Shanghai picchiato e reso paralitico da 5 chengguang) o al cimitero.

Spesso odiati dai "wiaidren "per i numeri atti di bullismo ( in cinese "qifu" , parola presente nella "top ten" delle parole cinesi più usate.. ) nei loro confronti , succede che ogni tanto la violenza colpisca anche loro, quando la frustrazione della popolazione locale, sopratutto nele zone abitate da minoranze, visto che i chengguan generalmente appartengono alla maggioranza etnica,han, si rivoltano facendosi giustizia da soli.

 Avenne nel luglio di quest'anno che a Lanzhou nella provincia del Gansu, zona a maggioranza HUI (una delle minoranze musulmane presenti in Cina) i Chengguan raccolsero i "frutti" della loro duro "lavoro"...



Nel dibattito pubblico i temi piu spessi affrontati sono come cercare di farli diventare più civili: chengguang vengono spesso definiti degli ineducati, grezzi, impulsivi gorrilla che non sanno fare niente di meglio che fare i bulli.

Ciononostante sembra che questa "violenza" usata dai chengguang sia in una certa maniera istituzionalizata, e non prerogativa di una ristretta cerchia di individui che abusa del proprio potere. L'impressione è stata rafforzata e ha trovato un fondamento in un "libro di testo" recentemente apparso sulla rete, a quanto pare reso pubblico da un chengguang di Nanchino, che forse per difendere la categoria, dagli attacchi nei loro confronti che  affollano la rete ha scannerizzato il libro e lo ha messo in rete. Il documento suggerisce che i chengguang sono stati efettivamente addestrati ad usare la violenza in certe situazioni, nel normale svolgimento del proprio lavoro.




Un articolo pubblicato sul Southern Metropolis Daily(SMD) in data 22 aprile 2009 discute della polemica scatenata in rete e parla del chengguang di Nanchino.







Cittadino del web pubblica libro di testo su come "picchiare in modo pulito"
di Zhang Dongfeng,

"Nel trattare il soggetto in questione, premunisciti di non provocare alcuna ferita sulla faccia, nessuna ferita sul corpo, e che nelle vicinanze non ci siano testimoni"

Il 21 aprile la copertina e il contenuto del libro intitolato " The Practice of City Administrator Law Enforcement" esplose sulla rete.

Un funzionario dell' Agenzia Municipale di Pechino per l'Amministrazione Urbana e l'Applicazione della Legge (Beijing Municipal Bureau of City Administration and Law Enforcement) ha confermato al South Morning Daily che l'Agenzia in questione aveva autorizzato il "materiale di testo"e mostrato stupore verso la polemica scatenata dal libro: " Chi l'ha pubblicato on line? Come e' possibile che materiale interno possa venir discusso all'esterno?"


Nessun stupore per il materiale pubblicato

Il manuale, un "manuale d'addestramento" usato nell' Agenzia Municipale per l' Amministrazione Urbana venne pubblicato dall' Istituto nazionale dell' Administration Press.


Il libro è un utile manuale per insegnare ai chengguan su come applicare la legge.

Le immagine pubblicate online mostrano una parte del quarto capitolo. La sezione intitolata "Handling limits in the process of city administration law enforcement" spiega nel dettaglio su come i chengguan possono prevenire lo sfociare nella violenza proprio mentre si trovono in una situazione sul punto di degenerare: impedendo al soggetto di andarsene, molti chengguan sdovrebbero agire all unisono in un singolo movimento per controllare ogni movimento del soggetto. Ogni azione deve essere il piu possibile efficace in modo da non consentire al soggetto neanche una pausa per respirare.

JDM090422book2s.jpg

Alcune istruzioni sorprendenti

Quello che più ha provocato stupore negli internauti cinesi è stata la spiegazione all'interno nella sezione " Azioni specifice per contrastare una violenta resistenza alla legge": "Nel trattare il soggetto in questione, premunisciti di non provocare alcuna ferita sulla faccia, nessuna ferita sul corpo, e che nelle vicinanze non ci siano testimoni...."

Il libro istrisce anche i chengguan squad su come raggiungere uno stato di "inconsapevelezza" (忘我): "Non pensare se il soggetto è fisicamente superiore a te, se o meno potresti provocare dei danni su di lui o quanto tempo avrai bisogno per risolvere la questione.Quello che devi raggiungere è uno stato di incosapevolezza, di alienazione e diventare un risoluto strumento della legge,un applicatore della legge che protegge la dignità dei regolamenti ammnistrativi urbani."


chenguang che "applicano la legge"  su una signora anziana







http://christophchina.blogspot.com/

227
Generale / Spiegazioni dalla moderazione
« il: 27 Ottobre, 2009, 15:36:19 pm »
Citazione
MA COSA c***o TI DICE QUEL TUO CERVELLO DI MERDA? TU, BRUTTA IMITAZIONE DI UN UOMO "MATURO" COME c***o TI PERMETTI DI SCRIVERE LE MIE COSE PERSONALI????

Certo, non me la posso prendere con te, perché ho sempre saputo che sei UN DEFICENTE, un bambino troppo cresciuto che sta sempre a frignare e ad urlare appena "viene sgridato", me la dovrei prendere con Tylyan che BEN SAPENDO come sei, s'è messo a raccontare i cazzi miei ad un individuo come te, che non solo CONTINUA a darmi "del servo" di qualcuno, ma mi mette "degli studi che non ho fatto"....

Cosa potevo aspettarmi dalla nuova "carrellata di utenti"? Grandi ammiratori della "democrazia" che gridano "assocavallo", "assocavallo" appena vengono ripresi per delle stronzate... Per voi, la democrazia è "raccontare stronzate" e gridare "censura, censura", appena qualcuno vi chiede di smettere con le vostre minchiate sul negazionismo, sul reato d'immigrazione e via discorrendo...

Ma la DEMOCRAZIA è RISPETTO di coloro che sono morti (a causa di guerre, persecuzioni, martiri, ecc..) e delle persone che VIVONO, cosa che tu, Vasco, non hai MAI rispettato... All'inizio, trovavo le tue buffonate quasi serie, adesso... sei SEMPLICEMENTE RIDICOLO... Ma d'altronde, sono io che ho raccontato a Tylyan quelle cose e ormai, è inutile piangere sul latte versato ed in fondo, ti devo solo ringraziare, hai dato più visibilità alla mia situazione lavorativa, anche se come volevasi dimostrare, anziché esserci gente che mostra "sdegno" per il mancato pagamento di 6.000 stipendi, troviamo deficenti al pari di MBC che sta sempre a prendersela con Cavallo....

Non preoccuparti Vasco, mi occuperò personalmente di Tylyan e gli passerà la voglia di raccontare i cazzi degli utenti ad imbecilli pari tuo... A te chiedo solo una cosa (visto che oramai, sei bannato e difficilmente potrai rientrare in questo forum), NON OSARE MAI presentarti ad eventi dove ci sarò pure io.....

Riguardo ai tuoi "allievi" (parlo di MBC, Lorenzoshaolin e Dalai), tanto, siete fatti tutti della stessa pasta, state a gridare "democrazia, democrazia", eppoi, la rispettate al pari di una scurreggia di merda con un naso fino... Il problema di questo forum e dei suoi utenti, che gli UNICI utenti intelligenti che fanno discussioni per me interessanti, sono:

- Cavallo
- Dubbio
- MarcoWong

Gli altri utenti, parlano di cose che per me non sono d'interesse oppure, quando scrivono cose che m'interessano, lo fanno solo sparando cazzate (come spesso a fatto Vasco). Da questi 3 utenti, ho sempre avuto indicazioni su libri da leggere, fatti storici su cui documentarsi, ecc... Cosa che né da Vasco, né da MBC, né da Lorenzoshaolin, né tantomeno da Dalai, ho mai avuto....

Io vengo su associna per IMPARARE una cultura e nozioni nuove, qua invece, voi, avete ridotto il forum ad uno spregevole saloon da bar della peggior specie, parlando di politica italiana (di cui non me ne frega più una sega perché tanto, la mia posizione ben la conoscete)... Eppure, Vasco afferma d'esser stato in Cina diverse volte, cosi come Lorenzoshaolin, dove c***o sono le vostre testimonianze, la descrizione dei luoghi che avete visto, le vostre impressioni sulla gente, ecc..??? Dove c***o sono le vostre testimonianze? Che onestamente, è l'unica cosa che FORSE potrebbe interessarmi...

Inoltre, sulla home page del forum, ci sono notizie che spesso vengono scritte da altri utenti del forum spesso raccontando storie da farci accapponare la pelle come questa:

http://www.associna.com/modules.phpònam ... le&sid=767

Dove sono i vostri commenti? Dove sono le vostre opinioni, DOVE c***o SI TROVA IL VOSTRO CONTRIBUTO PER L'ASSOCIAZIONE? Me lo sapete dire???

Difficilmente commento le notizie riportate nella home, perché molto spesso, parlano da sole e ogni tipo di commento che potrei fare, è del tutto superfluo, ma almeno, PORCA DI QUELLA *******, NON VENGO sul forum A ROMPERE IL c***o e quando Cavallo scrive cose per me, INUTILI, semplicemente, LO IGNORO e vivo bene... Ma eppure no, cosi non pu? bastare, perché semplicemente, ai pochi thread di cavallo a cui rispondo, ci devono essere i cazzoni di turno che mi danno "del servo" di cavallo....

Allora, vi dico una cosa (che gia VOI STESSI avete ammesso), i 3 utenti che ho citato qua sopra, hanno una cultura e una conoscenza (storica, antropologica, ecc...) che noi semplici cafoni del c***o, NON AVREMO MAI se non decidiamo di ascoltare ed imparare... Se proprio volete dire che sono un servo, potete pure dire che io sono "un servo della cultura", perché ascolto e imparo da CHIUNQUE possa (e voglia) insegnarmi qualcosa, sia esso di destra che di sinistra.... Voi, siete di destra e non m'avete insegnato un c***o, se non che fate semplicemente schifo....

Vasco, complimenti, hai dimostrato una volta di più


OFFESE a piu di un utente.

Non dovrebbe venir bannato?

231
Di nuovo illibate con 15 dollari. L'anatema: Mette a rischio ogni "deterrente morale alla fornicazione"

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplr ... rnazionale


 :lol:  :lol:

232
Attualità / La protesta dei lavoratori cinesi a Trinidad
« il: 26 Ottobre, 2009, 20:12:29 pm »
Centocinquanta operai edili cinesi hanno bloccato per protesta un'autostrada. Non si tratta di uno tra le migliaia di ôincidenti di massaö che ogni anni disturbano ôl'armonia socialeö tanto cara a Pechino. Teatro delle manifestazioni è infatti il piccolo stato insulare caraibico di Trinidad e Tobago. Arrivati diciotto mesi fa sull'isola, i lavorato cinesi sono impegnati nella costruzione di due scuole, parte di un progetto multi-milionario, noto come Five Rivers, finanziato dal governo trinidadiano Ormai da due mesi però gli operai aspettano i propri salari dalla ditta che ha in gestione l'appalto milionario, la Beijing Liujan Construction Corporation, un'azienda cinese di proprietà statale. E ai mancati pagamenti si aggiungono le condizioni di vita e lavorative ai limiti della schiavitù; con gli operai costretti a vivere stipati in tuguri malsani dove l'igiene e le sicurezza sono l'ultima delle priorità.

La rabbia degli operai cinesi si è così riversata per strada e la mattina del 13 ottobre hanno dato vita al blocco dell'autostrada. All'arrivo della polizia i manifestanti hanno raccontato agli agenti in quali condizioni sono costretti a vivere e lavorare e hanno accusato la ditta di impedire loro il ritorno in Cina. La risposta della Beijing Liujan Construction Corporation non si è fatta attendere. L'azienda ha ritirato i permessi di lavoro agli operai e informato le autorità che alcuni tra i lavoratori erano entrati nel paese irregolarmente, un'accusa rivelatasi falsa dopo i controlli del Dipartimento per l'immigrazione.

I lavoratori cinesi non sono però soli. Solidarizzano con loro la National Union of Government and Federated Workers (NUGFW) e la Communication Workers Union (CWU), le due maggiori confederazioni sindacali trinidadiane. Anche la Chiesa, attraverso la Commissione cattolica per la giustizia sociale, si schiera dalla parte dei centocinquanta cinesi denunciando quelle che definisce forme di ½schiavitù moderna? e la ½mercificazione? dei lavoratori.

http://urlodichen.blogspot.com/2009/10/ ... inesi.html

233
Costume & Società / La vita di uno straniero nelle carceri cinesi
« il: 26 Ottobre, 2009, 12:32:02 pm »
Posted by Jeremy Goldkorn, October 23, 2009 3:42 PM

Uno uomo di nazionalista straniera che ha passato gli ultimi 7 mesi in carcere ha mandato a www.danwei.com la descrizione della sua esperienza nel centro di detenzione No. 1 di Pechino.

Fossi stato un cinese e non uno straniero, tutto sarebeb stato risolto a livello di distretto, e il caso sarebbe stato trattato in modo meno serio che a livello municipale.

Tutti gli altre detenuti del carcere avevano da scontare sentenze a vita o condanne a morte e non era sicuramente un posto dove ci si poteva rilassare . E il posto dove si trova la camera in cui è stato installata la nuova tecnologia per l iniezione letale.

Fortunamente gli stranieri venivano mandati in una sezione dove si trovavano "colletti bianchi" di alto livello, che sono una categoria migliore degli assassini, cannibali e stupratori detenuti in altre sezioni della prigione. Molti dei detenuti cinesi con cui venni a contatto avevano studiato in college e molti avevano occupato posizioni di rilievo.
Il direttore finanziari della Gome(la seconda piu grande catena di elettrodomestici in Cina) era nella mia cella;Huang Guangyu il CEO (precedentemente l uomo piu ricco della Cina) era nella "hall".

234
Attualità / GIANNI ALEMANNO CHIEDE LA TESTA DEL PROF.NEGAZIONISTA...
« il: 25 Ottobre, 2009, 23:16:00 pm »
Il professore Antonio Caracciolo, ricercatore di filosofia del diritto alla facoltà di Scienze Politiche di Roma, è un convinto liberale. Il suo interesse per la politica è nato pochi anni fa, quando cercò - con il successo che si pu? immaginare - di portare qualche forma di democrazia in Forza Italia.

In seguito, il suo interesse si è spostato verso la difesa della libertà di espressione, in particolare nei confronti delle agguerrite organizzazioni sioniste italiane. Ha analizzato con grande attenzione i metodi usati da queste organizzazioni per intimidire i critici della politica israeliana nel suo blog Civium Libertas.

In questo contesto, Antonio Caracciolo si è a volte occupato anche della libertà di ricerca sulla Seconda guerra mondiale e quindi della questione del cosiddetto "revisionismo" o "negazionismo".

Ribadisco qui per chiarezza la mia posizione: credo in linea di massima a quella che possiamo chiamare la "versione ufficiale" dello sterminio degli ebrei durante la guerra e trovo in genere discutibili i metodi dei cosiddetti "revisionisti" o "negazionisti".

Allo stesso tempo, trovo inaccettabile che in diversi paesi si possa rischiare anni di carcere per aver espresso dubbi sulla veridicità di qualche episodio storico.

I "revisionisti" o "negazionisti" sono pochi, e quindi non trovano difensori; ci? permette facilmente di aprire un varco gigantesco nell'impianto della legislazione liberale. [1] Si pensi ad esempio a come nella Repubblica Ceca, la legge "antinegazionista" abbia infilato tra le attività punibili con tre a otto anni di carcere, anche il "sostegno all'odio di classe" se espresso "per mezzo stampa, alla radio, alla televisione o in maniera analogamente efficace". Anche gli scioperanti diventano negazionisti...

Perci? una simile legislazione va combattuta a prescindere da chi colpisce. E quindi va difeso senza esitazione anche il vero credente nell'ufologia, nella superiorità della razza germanica o nel regno segreto di Shambhala, come va difeso quello che scrive "i ricchi li impiccherei tutti". Poi lo si pu? contestare furiosamente sul piano della discussione.

Tranquilli, comunque. Antonio Caracciolo non appartiene ad alcuna di quelle categorie. Non si esprime sulla storia, ma unicamente - in quanto filosofo del diritto - sulla violazione degli articoli 21 e 33 della Costituzione implicita nel tentativo di imporre anche in Italia leggi che vietino il dibattito storico. In questo contesto, ha documentato tutti i casi di violazione del diritto alla libera espressione che ha potuto raccogliere.

Il blog di Antonio Caracciolo è in rete ormai da molto tempo, e non ha fatto notizia. Finché l'altro giorno un certo Marco Pasqua si sveglia e scrive un articolo in prima pagina su Repubblica, sotto il titolo:
""Lo sterminio degli ebrei è una leggenda" prof negazionista, shock alla Sapienza"
E via:
"DEFINISCE l'Olocausto una "leggenda" sulla quale esistono "solo verità ufficiali non soggette a verifica storica e contraddittorio". Una "leggenda" usata "per colpevolizzare moralmente i popoli vinti". Anche le camere a gas, "ammesso e non concesso che queste siano mai veramente esistite", sono una delle tante verità "da verificare".
Marco Pasqua o non sa leggere i blog, oppure mente. Antonio Caracciolo non ha mai sostenute tesi "negazioniste" o di altro tipo a proposito della Seconda guerra mondiale. Antonio Caracciolo ha difeso e difende la libertà di ricerca e di espressione di altri, e lo fa in quanto liberale che non ha mai espresso alcuna simpatia per il fascismo o per altri regimi.

All'articolo di Marco Pasqua, che scopre l'acqua tiepida di un blog che sta lì ormai dall'agosto del 2007, fanno immediatamente eco i repressori di professione.

Il primo è Gianni Alemanno, il sindaco postfascista di Roma (quello che sostiene che l'Università di Roma " è ostaggio di 300 piccoli criminali"):
Mi attiverò con il rettore  ha spiegato  affinché il professore venga sospeso. Chiederò ovviamente accertamenti. Ho letto che è anche iscritto a un club di Forza Italia. Faremo verifiche anche in questo senso.
Calcolate che è dal Medioevo che i sindaci non hanno il diritto di dire alle università cosa devono insegnare e cosa no; ma il rettore dell'università,

Luigi Frati (storico barone di Medicina), risponde subito ringraziando
"il sindaco per la sollecitudine in questa circostanza. Ci stiamo attivando per valutare un provvedimento disciplinare nei confronti di Caracciolo'' ha fatto sapere Frati."
Luigi Frati coglie l'occasione di presentarsi come un martire, dicendo di essere "stato ad Auschwitz a sedici anni". Presumiamo da turista più che da internato, a meno che non abbia un chirurgo plastico migliore di quello di Daniela Santanchè:

Ma non solo i postfascisti ad accanirsi. Anche da sinistra si alza l'urlo dell'ignoranza repressiva.

Flavio Arzarello, coordinatore nazionale della Fgci (i giovani del PdCI), non si fida del manganello di Alemanno:
"Chiediamo, nei fatti e non a chiacchiere, lallontanamento immediato dallinsegnamento del Prof negazionista della Sapienza Antonio Caracciolo."

Proprio come il presidente del consiglio comunale di Roma, Marco Pomarici, dinamico berlusconiano, per il quale
non è tollerabile che determinate affermazioni circolino liberamente nella più grande Università europea, per di più, in un corso dove si insegna la filosofia del Diritto. Simili teorie possono generare odio e recrudescenze di antisemitismo è di tutta evidenza quindi che Caracciolo non è adatto allinsegnamento e va allontanato."
Ma Marco Pomarici non era quello che un po' di tempo fa diceva, "nel fascismo ci sono stati anche diversi elementi positivi"?

Riccardo Pacifici, presidente della comunità ebraica - un signore di cui ci siamo già occupati qui in passato - si auspica addirittura il carcere:
"Questi "signori" in alcuni paesi europei, purtroppo ancora non in Italia, sono perseguiti dalla legge per le tesi che sostengono."
Riassumiamo. Privatamente, su un blog personale, un ricercatore di diritto sostiene la libertà di parola in base agli articoli 21 e 33 della Costituzione. Per questo, viene chiesta la sua espulsione dall'università (con postfascisti e poststalinisti che convergono rossobrunamente) e viene sognato il suo arresto.

Ma Luigi Frati, nel proprio ruolo istituzionale di rettore dell'Università della Sapienza, ha fatto qualcosa di ben più strano che sostenere la Costituzione su un proprio blog privato. Ne parleremo nella prossima puntata.


Miguel Martinez
http://kelebek.splinder.com/post/215526 ... de+la+test

235
Costume & Società / Cina:internet o LAN?
« il: 25 Ottobre, 2009, 19:43:55 pm »
Qualcuno mi disse in chat alcuni giorni fa che in cina internet non esiste piu!oramai c e solo LAN......che da un idea di come la situazione stia diventndo sempre piu ridicola.

 :?


All inizio di questo mese si è svolto a pechino il World Media Summit, e il prpesidente Hu Jintao aveva in quel occasione suggerito "cooperazione, azione,sviluppo e una mentalità win-win" per quanto riguarda il mondo dei media,aggiungendo che è un diritto del popolo quello di tenersi informati, di partecipare attivamente nella rete e di potersi liberamente esprimere.......

beh la situazione è peggiorata da quello che sento in chat...


Dal mio punto di vista è un difetto non da poco del governo cinese di limitare in questo modo l acesso a internet. C'e' secondo me un abisso tra la voglia di conoscere il mondo dei cinesi e la paranoia del governo....mah




Cmq per chi va in cina tenga presente i seguenti siti....BLOCCATI!


Vimeo
Friendfeed
Bit.ly
Post.ly
Blip.tv
Yahoo Meme
Google Documents (bloccato per un periodo di tempo)
Fileden.com
iTweet.net Twitzap Dabr.co.uk
TwitterGadget

dal 31luglio 2009 poi  si aggiungono questi:

Facebook
twitter
YouTube (bloccato molte volte e poi riaperto...ora morto e sepolto)
Blogger blogs
Wordpress free blogs
Typepad blogs
Blog.com blogs
Opera blogs
Tumblr
LiveLeak
Google’s Picasa Web Albums
Google Image search results
Orkut
Bebo
Tagged (qualche volta si qualche volta no)

236
Attualità / Cina: Accellerare lo sviluppo dell energia solare
« il: 25 Ottobre, 2009, 15:08:19 pm »
riassumo e traduco :twisted:

"Il governo cinese ha alla fine del mese di luglio 2009 lanciato un nuovo programma per sviluppare l applicazione delle rinnovabili,in particolare quello delle energia solare.
"Sole dorato"dall'inglese "Golden Sun", si prefigge l'obbiettivo di installare nei prossimi 3 anni,  un minimo di  500 megawatts in parchi solari........il nuovo programma insieme al piano di finanziamento dei BIPV (edifici fotovoltaici integrati) lascia presagire che la Cina occupera nei prossimi anni per quanto riguarda l energia solare una posizione leader......"



x chi vuole approfondire, il link in inglese:
http://solarglobalgreen.com/pg/blog/jus ... olar-farms[/b]

237
Richieste di Aiuto / qualcuno di voi usa la ôcarta-paneö?
« il: 25 Ottobre, 2009, 14:42:29 pm »
也就是说 面包卡
怎么能打长途电话便宜一点??

238
Attualità / 27 Novembre:Obama svelerà tutti i retroscena sugli UFO?
« il: 24 Ottobre, 2009, 12:01:34 pm »
Il mondo saprà presto la verità su uno dei misteri più affascinanti dell'umanità? Per il momento si tratta solo di indiscrezioni, ma sembra che il 27 novembre prossimo sarà una data storica: quella in cui il presidente degli Stati Uniti Obama affronterà pubblicamente il caso Unidentified Flying Object (UFO), svelando i retroscena delle presunte "visite" degli extraterrestri sulla terra.
Obama rivela i retroscena sugli Ufo - Affaritaliani.it



CNN:

http://www.youtube.com/watch?v=0N_QQFwjT_4

Pagine: 1 ... 14 15 [16]