Visualizza post - Senbee

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Senbee

Pagine: 1 [2] 3 4 ... 23
16
È tutto nella mia home page: http://sites.google.com/site/stefanodroghetti/tre-mesi-in-cina

Spiegazioni, file, eccetera.

Su Youtube il video è con i sottotitoli, basta premere il bottone dei sottotitoli per attivarli. Li si può anche tradurre in inglese o in cinese o in qualsiasi altra lingua, sempre dal tastino dei sottotitoli (Questo per tutti i video di Youtube, non solo il mio: basta che abbiano almeno un file di sottotitoli incorporato).
Di fianco al tastino dei sottotitoli, c'è il pulsantino della risoluzione. Da lì puoi decidere se vederlo a 360 (web), 480 (TV), 720 (HD ready) o 1080p (Full HD) e impostare il video a tutto schermo o meno.

Se si vuole mettere in home page, basta un link ambedded a Youtube insomma.

17
Ne sarei onorato.

18
:-D
Sì mi dispiace per le scene del macellaio ma insomma, è come andare dal macellaio nostro, sono carcasse morte da un pezzo, nel video non ci sono animali maltrattati. Quelle scene le ho messe perché sono secondo me straordinarie: quando mai un occidentale ha visto il mercato tibetano della carne con le teste di yak sparse per il mercatino?
Ti ringrazio davvero per i complimenti, non è stato facile condensare in un'ora e venti circa 6000 clip video per più di 600 ore di metraggio totale...
Soprattutto: fare tutto senza usare musica registrata in SIAE e usare solo software libero.

19
Generale / Re:alimentari CInesi (e non) più ricercati?
« il: 12 Marzo, 2013, 02:26:36 am »
Io adoro il 苦瓜. Mi dicono che ho gusti da vecchio :D Credo che sia una delle verdure più buone che esistano in natura. Amarissima e perfetta per bilanciare il dolciastro di tantissimi altri alimenti e salse.

20
Ho aggiunto i sottotitoli in italiano. Potete attivarli o disattivarli col solito tastino del fumetto nella barra in basso. È anche possibile attivare la traduzione simultanea fatta da Google, per esmepio in inglese o in cinese :-) Basta premere sull'icona del sottotitolo e scegliere "Traduci sottotitoli", e quindi selezionare la lingua desiderata.

Tre mesi in Cina - Three months in China

21
Comunque ho visto le regole: devi mandargli un DVD (che non verrà restituito) di massimo 60 minuti. Che parte taglio? :D
In effetti creare un bel cavallo di Troia di Creative Commons nel mondo chiuso SIAE della RAI sarebbe un'esperienza interessante...

22
Potrei ma non credo proprio che la cosa si sposi con le licenze Creative Commons di tipo "NC" (non commerciale), a meno che non mi stravolgano tutto e lo rimontino con un'altra colonna sonora e altri testi di cui hanno i diritti (e questo mi starebbe altamente sui santissimi, anche perché se noti quasi tutto il video è sincronizzato alla musica). I filmati di viaggio di quel programma infatti in realtà sono montati in RAI. I concorrenti portano solo materiale grezzo.

23
Grazie Vasco! ^_^
Ehi quando passi per Ferrara dimmelo eh che si fa un incontro come si era detto!

Poi, metto le mani avanti: quello che dico nel documentario è ovviamente una grande, grandissima semplificazione di quello che sappiamo e che si sviscera alla grande nelle pagine di questo forum, ma è diretto a un pubblico che non sa nulla di Cina e quindi ho dovuto mio malgrado omettere particolari (alcuni che descrivono i problemi di certe cose che sembrano idilliache, altre volte che rendono bellissimi alcuni luoghi che a prima vista sembrano inferni) spesso anche piuttosto rilevanti. Perdonatemi, ma l'obiettivo è quello di intrattenere e di dare un'infarinatura di una Cina che non si conosce, da una parte rassicurando con qualche luogo comune non dissimile dalla realtà, dall'altra incuriosendo con aspetti che il pubblico medio non si aspetta assolutamente dalla Cina. L'obiettivo insomma è quello di far venire voglia almeno di visitarla, la Cina, senza mai dire cose false però ma neanche comportandomi come una guida turistica o come la Voce della Propaganda :-)

Un consiglio: ho passato ore e ore per avere la qualità maggiore che ho potuto, quindi il modo migliore per guardarselo è avere un PC abbastanza potente, uno schermo 1920x1080 e scaricare la versione 1080p, guardarsela con un buon player (VLC su Windows, Totem o mplayer su Linux), magari in cuffia. Ci sono molte scene con tantissimi dettagli e altre con paesaggi pazzeschi, che sarebbe un peccato non vedere in alta definizione.

Nel frattempo, sto trascrivendo e sincronizzando i sottotitoli in italiano, che poi butto su YouTube così chi vuole può tradurli nella lingua che preferisce.

24
Grazie!

La scaletta del film è questa:

0:00:00 - Hong Kong centro - Western, Central, Causeway Bay, Wan Chai, Victoria Park, Tsim Sha Tsui, Heritage, Temple Street, Lan Kwai Fong
0:09:09 - Attorno a Hong Kong - Cheung Chau
0:13:50 - Qing Yuan (GuanZhou, Guandong)
0:19:06 - Chen Qi (Mongolia Interna)
0:24:15 - Manzhouli (Mongolia Interna / Russia)
0:25:24 - Hailar (Mongolia Interna)
0:27:20 - Palio di Hailar (Mongolia Interna)
0:30:23 - Mongolia rurale (Mongolia Interna)
0:31:00 - Zhalantun, Qiqihar (Heilongjian)
0:31:50 - YiChun (Heilongjian)
0:33:18 - Parchi nazionali di Yichun (Heilongjian)
0:36:02 - Parco calligrafico di Tong Yu (Jilin)
0:37:28 - Parco Nazionale di Xiang Hai (Jilin)
0:38:54 - Paludi di Ni Lin (Jilin)
0:39:40 - Campagne di ChangChun (Jilin)
0:40:40 - Changchun (Jilin)
0:41:52 - Viaggio per Shangri-La (Sichuan)
0:43:10 - Kangba (Sichuan)
0:47:38 - Daocheng (Sichuan)
0:50:27 - Yading - Shangri-La (Sichuan - Tibet)
0:55:33 - Viaggio per Chengdu (Sichuan)
0:58:09 - Chengdu (Sichuan)
1:00:45 - Shenzhen centro (Guandong) - Storia, Civic Center, KK Mall, Coco Park, Coco Beach, Coastal City, MixC, InTown, Hua Qiang Bei, Dongmen, il "Modern Toilet Restaurant", ristoranti, Longgang, villaggetti interni, Dafen, OCAT, manifestazioni anti-Giappone.
1:13:00 - Attorno a Shenzhen (Guandong) - She Kou, Nantou il villaggio Hakka, Dapeng il villaggio fortificato, Jin Shui Wan, Nan Ao, Yang Mei keng

25
Ho finito (alla buon'ora!) di montare il filmato delle mie vacanze in Cina tra giugno e settembre 2012. È disponibile anche in alta risoluzione, sia in stream sia per il download. È tutto rilasciato con licenza Creative Commons BY-NC-SA (quindi potete usarlo e copiarlo liberamente a patto che non sia per scopi commerciali e che citiate sempre l'autore), è tutto realizzato con software libero su Linux.

Tre mesi in Cina

26
Generale / Re:In Cina internet è innutile!
« il: 24 Febbraio, 2013, 12:00:43 pm »
Mi dicono dalla regia che questa VPN va benissimo in Cina da anni: http://www.strongvpn.asia/
Funziona anche su Linux. E su Ubuntu è facile da installare: basta andare nelle impostazioni di rete, Nuova VPN, Importa, e dargli in pasto il file che si scarica dal sito.
Testato da amici che vivono in Cina da anni. Tutt'ora.

27
Generale / Re:In Cina internet è innutile!
« il: 03 Febbraio, 2013, 14:09:45 pm »
Forse non hai letto i miei ultimi post. Sto dicendo quali sono esattamente i siti che qualche anno fa erano censurati e quali non lo sono più. Sto dicendo che dei siti che ora sono censurati e un tempo non lo erano, si tratta prevalentemente di concorrenti economici alla Cina. E che quelli che un tempo erano censurati e ora non lo sono più sono prevalentemente politici (es. Wikipedia su Mao, su Tienanmen, sul Tibet, ma anche ChinaSMACK per esempio con post come questo...). Ho ipotizzato che tale tendenza sia il compromesso trovato tra le tendenze censorie neomaoiste e l'obbligo di rispetto dei piani di "opening and reform".
Inoltre ho detto che non è difficile con una buona connessione, conoscenze informatiche non eccelse e un po' d'inglese oltrepassare la censura.

Per il resto, ho ribadito che la censura cinese è una cosa orribile e che ne sono totalmente contrario.

28
Che vergogna, che vergogna che vergogna!
Sempre nello stesso "partito" c'è anche l'essere che ha osato dire questa roba: www.asca.it/news-Giornata_memoria__Giovanardi28Pdl29__Olocausto_dei_gay_non_c_e__stato-1241957-POL.html

29
Attualità / Re:Italia: confermata abnormita' numero cesarei e cause
« il: 19 Gennaio, 2013, 20:41:25 pm »
Stavo per pubblicarlo anch'io, vedo che mi hai preceduto di poche ore :-)
Sì, decisamente conferma quanto si diceva in un thread passato. Insomma, per chi vuole venire qui a partorire, occhio: questo paese non è il bengodi.

30
senbee.... trovami uno stato che non è mai sstato condannato da amnesty international.... a parole siamo tutti bravi ma poi contano i fatti, amnesti ha perso molto del carisma per cui era nata al tempo di carta 77 ecc.
come dici te ci sono tanti innocenti in carcere ma allora non è un problema delle carceri ma della giustizia italiana che va al rallentatore e che ha avvocati di ufficio farabutti che non fanno il loro lavoro, bisognerebbe riformare la giustizia...,

I dati ufficiali sono chiari: 60% in atteso di giudizio. I rimanenti, quasi tutti per reati che in altri paesi nemmeno esistono. I veri ladri: tutti prescritti.
Che la giustizia sia da riformare non c'è dubbio. Ma, dicevo, qui ci sono due suicidi alla settimana, multe pazzesche da parte dell'UE, all'estero la condizione delle carceri italiani è famosa perché ci paragonano alla Turchia, temo che non vi rendiate conto di quanto incredibile e urgente sia la situazione. Ho vistato delle carceri e sono disumane: stanno in 10 in una stanza da tre, senza luce e bagno, i suicidi sono anche tra i secondini! Leggete il sito di Associazione Antigone, per favore.

Citazione
non è poi sempre detto che se uno va in carcere si ritroverà poi sempre nella vita a delinquere, conosco gente che è stata dentro per reati gravi che con la volontà e in mille difficoltà si è redetta e adesso conduce una vita da onesto cittadino lavoratore.

Anch'io ne conosco, ma ne conosco molti più che sono usciti dal carcere molto peggio di com'erano entrati (quasi sempre ingiustamente). I dati sulla recidiva sono chiari: in Italia il carcere serve per far aumentare i crimini, non per diminuirli. Chi riesce a sfuggire al carcere commette nel 20% dei casi un altrio crimine, chi si fa tutto il carcere torna a commettere un crimine nel 70% dei casi. La percentuale nel resto d'Europa è l'esatto contrario. Non si può pensare che la nostra non sia una situazione anomala e gravissima.

Citazione
se avre uno spinello è reato allora è propio un coglione quello che si fa beccare con uno spinello addosso in giro per la srada...

Non è vero: pensa a quanti vengono sorpresi a una festa in cui uno degli invitati s'è portato in tasca più di un paio di grammi... Tutti arrestati, tu non c'entri, ma hai un precedente: zac, galera preventiva per spaccio, tre anni. tempo medio per i lprocesso: 10 anni. Nel frattempo subisci continue perquise e arresti solo perché sei "attenzionato" e qualcosa prima o poi la trovano.
Ti ho raccontato la condizione di almeno 25.000 persone in Italia. E pensa che un referendum nel '93 vinse per depenalizzare il possesso di stupefacenti. Completamente ribaltato dalla pessima legge Fini-Giovanardi, che ha portato l'Italia a triplicare il tasso di tossicodipendenza mentre nel resto d'Europa ci sono politiche sempre meno proibizioniste e il tasso diminuisce.

È chiaramente un sistema da rifare.

Citazione
la pseudo battaglia di pannella poco tempo fa è stato quanto di più ridicolo potesse fare e guarda caso non ha mai le palle per andare fino in fondo

Ho seguito personalmente gli eventi e, benché io sia contrarissimo a un tipo di protesta che porti a un reale pericolo di vita, ti assicuro che la sua lotta non è stata assolutamente "pseudo". Ha rischiato davvero grosso perché ha stupidamente applicato metodi di lotta nonviolenta adatti a una persona di trent'anni a un fisico da ottantenne, per quanto robustissimo. Ha sfiorato cioè l'idea che la lotta nonviolenta sia un ricatto ("se non fai una cosa mi ammazzo") mentre lo sciopero della fame a cui si ispira il buon Pannellone nazionale è gandhiano cioè una testimonianza di quanto ci sta a cuore un problema, e non è mai un serio pericolo di vita. Si soffre per testimoniare la serietà della propria azione, non si fa alcun ricatto.
Comunque sia, la cosa è perlomeno servita a smuovere un pochino l'indifferenza generale e il fatto che ne stiamo parlando è già un'ottima notizia.

Per Stefanovsky: no, non sei giustizialista, sei nel giusto. Anch'io voglio che i ladri veri vadano in galera e che chi è in attesa di giudizio non debba aspettare 10 anni ingrossando le patrie galere. ma è proprio per questo che sono per l'amnistia dei piccoli reati: è una piccola ingiustizia che cura temporaneamente un'enorme voragine purulenta di tortura e violazione abominevole dei diritti dei più deboli e di impunità dei criminali veri.

Pagine: 1 [2] 3 4 ... 23