OIM e Ricongiungimento Familiare - Diritti dell'immigrato & Osservatorio - Associna Forum

Autore Topic: OIM e Ricongiungimento Familiare  (Letto 3702 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Natsuki

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 392
    • Mostra profilo
OIM e Ricongiungimento Familiare
« il: 04 Gennaio, 2006, 00:01:43 am »
volevo chiedere a voi del forum se sapeste che inerenza abbia questa organizzazione con le pratiche per il ricongiungimento familiare, dal momento che io ne sto seguendo una e mi appare al quanto strano il fatto che la OIM mi invii una richiesta di analisi del DNA per il rilascio del visto in Cina.
Specifico inoltre che sul modulo e i termini della domanda c'è scritto chiaramente e evidentziato che è il richiedente che si sottopone VOLONTARIAMENTE al test e quindi spese sono carico del richiedente stesso (€155.00 per l'analisi x 1 familiare  + € 88.00 per l'apertura della pratica). Nel modulo chiedono pure se il parere del richiedente sia d'accordo a sottoporre sè e i figli a questa analisi e ivi lo fosse di versare le quote dovute.
Ora mi domando, queste analisi sono obbligatorie per il rilascio del visto in Cina? e se voi non ne sapete niente, potreste indicarmi un sito o un referente da cui ricavare informazioni a riguardo??
Devo dirvi inoltre che ho già consultato il sito dell'OIM e questa del DNA mi sembra una grande fregatura!

Grazie della vostra collaborazione, ho bisogno di queste informazioni con moooooolta URGENZA.
La faccenda deve essere chiarita entro l'8/01/06, dal momento che l'OIM ha già fissato l'esame per il giorno 10/01/06!!!

Grazie per l'attenzione che mi porgete e della pazienza  :-D
Knives e Nat
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Natsuki »

jaymilano

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 603
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 04 Gennaio, 2006, 00:07:45 am »
Per i ricongiungimenti familiari , sono andato decine di volte a fare l'interprete per parenti a amici in questura. Ma è la prima volta che sento parlare di esame del dna. Puo darsi che sia una legge uscita da poco ma per quel ke io sappia ... nn mi pare che serva un esame del dna...
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da jaymilano »
jay il CINESE! si! CINESE!

haojingzi

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 135
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 04 Gennaio, 2006, 00:38:57 am »
Sono molto curioso. Su quale modulo lo hanno richiesto?

Me lo fai sapere ?


Comunque è volontario, quindi non lo fare.

La cosa mi puzza anche a me, inoltre mi dici che loro ti hanno fissato un appuntamento?!

Io conosco OIM, e non ha mai fatto queste cose, perchè è solo un organismo di studio e ricerca, non è un istituto di medicina della immigrazione
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da haojingzi »
Will, the Prince of Bel Air, Best Tv Show ever

Natsuki

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 392
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 04 Gennaio, 2006, 02:05:25 am »
allora, la richiesta me lo hanno inviato per fax e preciso che la richiesta dell'esame del Dna è partito dall'ufficio in Cina.

ecco un facsimile di ci? che mi hanno inviato:


                                                         Logo OIM


Ogg: Richiesta di Ricongiungimento Familiare dall Cina all'Italia

Gentile Signore,
con la presente si desidera informare che, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di ricongiungimento, Lei è cortesemente invitato a presentarsi a Roma presso questa Missione il giorno (data) alle ore ( ora), per sottoporsi al test del Dna ai fini dell'accertamento di parentela coi familiari qui di seguito elencati:

- figlio 1
- figlio 2

Si segnala altresì che l'esame del Dna è volontario e che i costi di tale operazione sono interamente a Suo carico. Ove lei fosse d'accordo, la preghiamo di provvedere al pagamento di EURO 155 a persona, inclusi i test effettuati da parte dell'OIM per i suoi familiari in Cina. A tale somma dovrà aggiungersi l'ammontare di EURO 80 per i costi di attivazione e gestione della pratica, per un totale di EURO 545. Codesto pagamento, da effetturarsi prima di sottoporsi al test in questione, dopvrà essere corrisposto mediante bonifico bancario secondo le coordinate qui di seguito indicate:

Coordinate Bancarie OIM
(I dati realativi alla banca)
Intestato a: International Organization for Migration - Liason Mission Italy.

Si garantisce la presenza di un mediatore linguistico cinese il giorno della convocazione presso il nostro ufficio di Roma.

Si informa infine, che la seguente documentazione dovrà essere esibita il giorno della convocazione:

- ricevuta del bonifico bancario in originale
- documento di identità in corso di validità
- permesso di soggiorno
- fotocopia del permesso di soggiorno, del documento di identità e della ricevuta del bonifico bancario
- 4 fotografie formato tessera


Per qualsiasi ulteriore richiesta di chiarimento potrà contattare il seguente numero: (n tel OIM)
Con l'occasione si inviano i distinti saluti

                                                                          Simona Moscarelli
                                                          Organizzazione Internazionale per le Migrazioni
Ufficio di Roma





Allora, cosa vi sembra?? A me puzza di bruciato, ma come scoprirlo? In Cina hanno richiesto l'esame, ma in Italia ti dicono che è volontario e non obbligatorio... che faccio?
Sembra quasi la stessa situazione di quando vengono a trovarti in laboratiorio quelli che vendono gli estintori... -_-'''''
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Natsuki »

paula

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 686
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #4 il: 04 Gennaio, 2006, 12:36:19 pm »
io in precedenza ho collaborato con l'Oim Italia ma non per questioni di ricongiungimento familiare. Cmq quella del DNa è una pratica di cui ho già sentito parlare per altri Paesi.
Cerco di reperire velocemente i contatti dell'Oim a Roma per avere  telefono di simona moscarelli a cui chiedere spiegazioni. O il tel. lo hai già?
Ma nn posso garantirti nulla sui tempi perché sono un po' incasinata. Appena ho il telefono te lo mando in privato, e mandami n privato anche la tua mail personale.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da paula »

Natsuki

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 392
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #5 il: 06 Gennaio, 2006, 13:38:38 pm »
grazie infinite per la pazienza che avete dedidato a questo problema, grazie tante anche a paula che è stata così scrupolosa da contattarmi personalmente!!

Il dubbio è stato chiarito e riposto qui le informazioni che ho ricavato in caso qualcuno si trovasse nella mia stessa situazione:

Allora, l'analisi del Dna non è obbligatorio per il semplice fatto che il conoslato italiano in cina lo consiglia ai richiedenti del visto solo nel caso le documentazioni non siano complete e che quindi richiedono tempo per verifiche, eccertamenti, ecc... Diciamo che è una scorciatoia per ottenere il visto più velocemente perchè in caso non si accettasse di effettuare le analisi, in cina sarebbero costretti a verificare le documentazioni prima di rilasciare i visti ( e quindi richiede più tempo)

Grazie per la collaborazione di tutti!!   :D  :D
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Natsuki »

paula

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 686
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #6 il: 15 Gennaio, 2006, 13:31:38 pm »
figurati Natsuki. quando si pu? si fa. Spero che ti sia stato minimamente utile.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da paula »