Aree Tematiche > Costume & Società

Viaggio in un'italia diversa

(1/1)

Xaratos:
Un giorno, con il mio migliore amico, mi sono fatto una girata in via Pistoiese a Prato.

Questa via, mi è sempre stata descritta come "un'italia parallela e completamente diversa" dalla nostra, e che l'impatto (per chi non è abbituato) è piuttosto "immediato"; l'impressione che ho avuto io, invece, è completamente diversa. Io e il mio amico, ci siamo accorti di essere in una "chinatown" dagli ideogrammi che contornavano le varie vetrine dei negozi e la maggior parte delle persone che era "a piedi" erano cinesi. Per il resto, ci sembrava di essere in una "normale" via di Prato; il mio migliore amico (Marco) è rimasto piuttosto "deluso" perché si aspettava di trovare bancarelle con tante "cineserie" simpatiche e carine a poco prezzo, invece, non c'erano.

Ci sono dei luoghi comuni da sfatare, NON E' VERO che TUTTI i cinesi sputano per terra (infatti, di tutti quelli che abbiamo visto passare, NESSUNO ha fatto un solo catarrino), magari, è merito dei cartelli o di una maggior educazione civica, ma a Prato, nelle 2 ore che ci son stato, non ho notato questo vizio (esecrabile anche dal mio punto di vista). Altro luogo comune è che i "cinesi non fanno la raccolta differenziata", FALSO, in quanto nelle campane riservate al "cartone" abbiamo trovato TANTISSIMI CARTONI E SOLO QUELLI... (certo, diciamo che erano talmente tanti, che alla fine, li hanno buttati sulla strada, ma in fondo, mica è colpa di qualcuno se il comune di Prato non dispone un buon servizio di raccolta). Certo però, che molti hanno talmente tanta fretta di fare lavori di "riparazione" che non adottano neppure le più elementari misure di sicurezza; c'era un uomo che mi ha quasi fatto cadere un'insegna sulla testa....

Morale della favola: Via Pistoiese non è né più bello, né più brutto di altri quartieri secondari di Prato, anzi... è tale e quale a tutte le periferie, se non fosse per il fatto che le scritte sui muri sono ideogrammi e le vetrine sono per la maggior parte tutte ROSSE. Non abbiamo notato delle "infrazioni" alle regole (parlo di reciclo e igene stradale), quindi, secondo me, è da sfatare anche il mito che i "cinesi non si adeguano alle regole del paese ospistante".

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa