Visualizza post - alfa

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - alfa

Pagine: [1] 2 3 ... 34
1
Adesso SI.   E viva!!!   HAHAHA.

2
Generale / Re:zhejiang(wenzhou) la pronvicia più povera della Cina
« il: 23 Settembre, 2012, 00:29:40 am »
Quante polemiche... Il disequillibrio sociale fra i ricchi e i poveri nello Zhejiang come nel resto della Cina esiste. Per quanto possa essere ricca oggi la prov. di Zhejiang,il tenore della vita nelle campagne, di certo non si può definire benestante. Poi se dovessimo confrontarla con quella occidentale, non e' sbagliato definirla ancora povera.

3
Attualità / Re:Cina: audi prende le distanze dai sentimenti anti-giapponesi
« il: 21 Settembre, 2012, 11:33:19 am »
Sei un Grande Cav. , Bravo!   Chiediamoci adesso chi e' sinofobo.

4
Generale / Re:zhejiang(wenzhou) la pronvicia più povera della Cina
« il: 21 Settembre, 2012, 09:54:12 am »
Magari il giornalista scriveva la situazione economica della Wenzhou di 40anni fa'?!!  Allora nelle campagne dello Zhejiang si moriva di fame.

5
Attualità / Re:RPC: 70 nuovi aereoporti e 300 nuovi aerei entro il 2015
« il: 13 Settembre, 2012, 12:05:50 pm »
E io spero l'aeroporto di Wenzhou diventi presto una stazione internazionale. Un volo diretto per ritornare a casa, per adesso e' ancora un sogno lontano, forse ancora per poco?

6
Attualità / Re:oggi la storia della F1 a monza in italia!!
« il: 10 Settembre, 2012, 09:38:33 am »
Come e' andata a finire?

L'ha visto, la bandiera a scacchi? Perche' l' importante e' partecipare, ma bisogna arrivare al traguardo.

7
Attualità / Re:Inquinamento in Cina
« il: 02 Settembre, 2012, 12:05:59 pm »
Come sono lontani, dal punto di vista ambientale, la seconda e la terza potenza economica mondiale!!!
Da una parte si parla di abbandonare la nucleare,da altra parte si costruisce ancora le centrali a carbone.
Forse finche non si trovera' un modo piu' nobile di usare il carbone per finire le miniere cabonifere, si continuera' inquinare. Sigh!

8
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 29 Agosto, 2012, 00:16:02 am »
In mezzo a tutti i giornalisti cinesi, puo' anche darsi che abbia ragione.

Ma di giornalisti poco professionali sono da per tutto. In Cina non so' bene, ma in Italia,se un giornalista o un scrittore mediocre non scrive qualche balla, rischia di non fare carriera.

Quindi un lettore, bisogna che faccia bene le interpretazioni di ciò che legge. Se no, capisce una cosa per un'altra.

9
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 28 Agosto, 2012, 18:54:40 pm »
Gente! non sto capendo piu' niente.

Gente che scrive gratis per un giornale sulla Cina, lo si definisce sinofoba (anticinese).

Non mi permetto di diffendere nessuno perche' non sono in grado di farlo.

Ma da Cinese DOC(Di Origine Certificato), fino adesso non ho ancora letto niente di anticinese scritto da cavallo.

In genere, l'occidente ha sempre disprezzato i cinesi. Inventarsi delle paure nei confronti di soggetti disprezzati,mi domando ma di che cosa hanno da temere? Forse sono stati cosi longimiranti da vedere  la potenza economica la Cina di oggi e quella di domani?  Allora non dovevano venire in Cina a fare dei tentativi di colonizzazione,perche' la colonizzazione non funziona da nessuna parte del mondo, prima o poi ci dichiariamo l'indipendenza; piuttosto dovevano distrugerci e sterminarci come alcunni di loro che hanno tentato di fare con gli ebrei e i zingari. Come e' sottile la linea tra la fobia e il razzismo.

Per convivere nel villaggio globale. Dove culture e popoli si mescolano. Ci vuole la volonta di conoscere l'altro e rispettarci a vicenda.  I cinesi e la societa' cinese sono molto complessi. Partire dalla storia di 100 anni fa', per capire meglio i cinesi non e' il modo sbagliato per cominciare.

In Cina come nel resto del mondo. Il rispetto lo si deve conquistare.

Se sei qualcunno e hai una ragazza cinese, ci pensano due volte prima di chiamarti 洋鬼子。(Hai capito LAOWAI?  ;-) 20 anni in Italia, posso dire che discriminazioni ci sono sia in Cina che in Italia e nel resto del mondo. Ma razzismo no, dai! Mi chiamavamo cinesino, ora mi chiamano cinese. Ma i toni sono cambiati e per chi lo ascolta la percezione e' cambiata. Dal disprezzo al rispetto.

Quindi consiglio ai stranieri  in Cina,qualora decidessero di lavorare o di vivereci, all'inizio di portare pazienza, e cercare di farsi valere e cercare di conoscere le psiche dei cinesi per ambientarsi meglio. 

Lasciamoli perdere le inutili discussioni sul razzismo,xenofobia o sinofobia... siamo tutti ugnali nei difetti e nei preggi. Cerchiamo di sopravvivere in modo +easy, in questo mondo complicato. Auguri a tutti.











10
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 27 Agosto, 2012, 10:53:19 am »
Se volessimo ritornare sugli episodi che sono accaduti in Cina, negli confronti di "LAO WAI".

 Ci tengo a precisare che personalmente penso che non sia la xenofobia ne tanto meno il razzismo a spingere i cinesi a reagire contro gli stranieri.

 I cinesi sono un popolo pacifico e ospitale. In questi vari episodi,che spesso vengono definiti fatti di razzismo ed xenofoba,e' sbaglito.  Nei fatti successi c'e' stato sempre una vittima donna cinese iniziale, le reazioni dei residenti e della folla  vogliono lanciare una sorta di messaggio del tipo:" Che la Cina non e' piu' come ai tempi di colonialismo, e quindi dovete comportarvi da persone civili e no come se foste dei padroni, e se avete sbagliato dovete darci delle scuse".

Quindi piu' che la xenofobia o peggio (che non c'entra niente in questi episodi) razzismo, io definirei il modo sbagliato di dare la lezione civica ad uno straniero. Perche' pretendere delle scuse da parte di una persona che si sia comportato male è lecito, e poi se quest'ultimo non li da' perche' si crede che un straniero e non debba chiedere la scusa ai cinesi, allora la gente si arrabbia. E si comporta come abbiamo visto tutti, quello che succede di recente nei confronti di stranieri.

Vedendo le imagini e i fatti accaduti ai stranieri in Cina, mi rievocano i film di Bruce Lee, dove i cinesi sono sempre umiliati. Era l'unico l' eroe che li poteva diffende e' prorpio il MITICO.  Adesso è diverso, e speriamo che non eccedano.

11
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 26 Agosto, 2012, 09:20:41 am »
Premetto che sono un ignorante, non avendo avuto il modo d'aver continuato gli studi. Ho dovuto lasciare la scuola dopo la terza media.

Il bello del forum e' che riunisce i dotti,i meno sapienti,gli italiani, i cinesi... Quindi colgo questa opportunità,per dire che,non sono le cose che ci accomunano ad unire due popoli,ne tanto meno le differenze a dividerli.

Solo la conoscenza e il rispetto reciproco possono unire i due. E quando un popolo e' ignorante e facilmente manovrabile,dobbiamo preoccupare chi va al potere, sia una persona saggia.


12
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 25 Agosto, 2012, 13:04:25 pm »
Questo problema lo capisco e' molto presente in Cina.

Ma con ciò che diro' non voglio giustificare le azioni incivili.

La Cina vienne da una storia recente di occupazione ,invassione ed umiliazione. In questo momento in tutta la Cina, si sta vivendo un momento di "Risorgimento".

I cinesi, che e' un popolo fiero e non vuole essere servi di nessun popolo e vienne difficile tollerare ora chi si comporta da un arrogante,perché la storia di 八国联军 in Cina non ha lasciato bei ricordi.

Se uno straniero come lo sono io in Italia,vuole avere il rispetto,只要安分守己,就OK了!

Lo straniero e' un ospite. Se e' un buon ospite in casa puo' essere come un fratello!

Se un ospite e' un arrogante e presuntuoso, lo si può andare anche a quel paese. GIUSTO?

13
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 25 Agosto, 2012, 12:25:09 pm »
Non sono un tipo che cerca lunghe discussioni infinite.

MBC, io non ho scritto e immaginato chi fosse quel l'uomo o per chi lavorasse o che cosa abbia detto.
La mia frase e' in risposta cosa fosse per me il razzismo.
Quando ci si arrabbia per un diverbio sulla viabilita' non si dice certo cose carine.

Penso che tutte le reazioni siano le conseguenze di un azione. E in questo caso non penso,che lo straniero si sia comportato da persona civile,prima di essere assediato dalla folla.

14
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 25 Agosto, 2012, 11:35:44 am »
Se immagino la stessa in un paese occidentale, di un cinese che scendesse dalla macchina,non dico per dare delle sberle,ma insultare una ragazza occidentale per qualsiasi motivo. La folla non si sarebbe fermato a chiedere al cinese di dare delle scuse, ma al cinese gli avrebbe spaccato la faccia e tutti a dire che gli sta bene.



15
La mia vita in Cina / Re:Xenofobia in Cina
« il: 24 Agosto, 2012, 23:55:01 pm »
Per me quando ti prendono a schiaffi e ti spuntano a dosso,dicendo  cinese di merda e' razzismo.

Pagine: [1] 2 3 ... 34