Francia, Spagna e Grecia contro l'immigrazione - Diritti dell'immigrato & Osservatorio - Associna Forum

Autore Topic: Francia, Spagna e Grecia contro l'immigrazione  (Letto 879 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

300

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 1.111
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da 300 »
Il mondo è un tiranno ma solo gli schiavi gli ubbidiscono

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 15 Agosto, 2011, 20:34:48 pm »
Dovresti vedere che fanno hai clandestini in cn
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

Alex80

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 587
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 18 Agosto, 2011, 13:59:41 pm »
Non c'è da meravigliarsi che in tempi di incertezza economica riaffiorino tendenze xenofobe, anche a livello istituzionale...Se si pensa che i problemi per l'occupazione derivino dalla presenza degli immigrati, mi viene solo da ridere.

Non c'entra nulla con i Paesi citati in questo thread, ma con l'occasione mi viene in mente un documentario che ho visto di recente su 5 possibili catastrofi ambientali future...tra queste figurava la scomparsa di Tuvalu
http://it.wikipedia.org/wiki/Tuvalu
che sembra destinata a sprofondare nell'oceano.
I suoi abitanti sono all'incirca 12.000 e dovrebbero vantare il diritto di essere definiti rifugiati ecologici, eppure l'Australia (che è uno dei Paesi con la minore densità di popolazione al mondo) si è detta contraria ad accoglierli...cose assurde. Bah, che schifezza che è il mondo...
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Alex80 »