al peggio non c'é mai limite... - Attualità - Associna Forum

Autore Topic: al peggio non c'é mai limite...  (Letto 1595 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
al peggio non c'é mai limite...
« il: 23 Aprile, 2008, 21:59:49 pm »
http://tv.repubblica.it/home_page.phpòp ... t_id=19685

ecco i veri anti-Italiani e nemici di Roma, alleati di Alemanno, ecco il livello dei leghisti (questo ambiente da discoteca mi ricorda qualcuno....) che stanno per andare al governo:
- insulti ai Meridionali ("O Vesuvio bruciali col fuoco");
- magliette con scritto "Padania is not Italy"

ed ecco i metodi elettorali di Alemanno a Roma:
http://tv.repubblica.it/home_page.phpòp ... =Copertina

http://www.repubblica.it/2008/04/sezion ... serme.html
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

Xaratos

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 1.869
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 24 Aprile, 2008, 00:24:32 am »
Interessante modo di fare i "sondaggi" da parte di Alemanno... E pensare che anche nella mia azienda mi avevano chiesto di lavorare per lui... Manco morto.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Xaratos »
"Ho pieta di coloro; che l´amore di se ha legato alla patria. La patria non è altro che un campo di tende, in un deserto di sassi!" - Antico Canto Tibetano.

cino4ever

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 818
    • Mostra profilo
    • http://cid-97e99280d617aaf1.spaces.live.com/default.aspx
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 24 Aprile, 2008, 00:54:11 am »
sulle ideologie dei sindaci leghisti c e molto da discutere
vengono visti come degli esaltati
ma sulla loro gestione sembrano degli uomini in gamba (m sto basando su voci e informazioni molto superficiali e m piacerebbe andare a informarmi meglio... ma pigrizia e mancanza d tempo me lo impediscono)
per esempio quelli che gestiscono il veneto
sembrano molto vicini ai cittadini e molto disponibili ad ascoltare i loro interessi
passeggiano in citta per assicuarsi che tutto vada bene
molto utile in questo periodo in cui la gente sta perdendo sempre piu fiducia nelle istituzioni pubbliche in molti casi addirittura deliggitimate!!! (es evadere e diventato quasi normale e accettato)
in fondo a cosa serve lo stato???
sodisfare i bisogni dei cittadini
come soddisfi i bisogni dei cittadini se manco sai quali sono???
molto meglio loro!!! piuttosto che altri che confondono (in realta lo fanno volontariamente) l interesse generale con quello loro individuale!!!

 :-D nn sono molto informato ultimamente
se ho detto delle cose nn giuste fatemelo notare please
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cino4ever »
cosi disse zhugeliang

Xaratos

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 1.869
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 24 Aprile, 2008, 01:24:57 am »
Devo ammettere che l'Italia ultimamente sta vivendo una profonda trasformazione politica (basti vedere la scomparsa di partiti che erano grosso modo semper presenti nella scena politica) e che forse, ultimamente, si stanno avvicinando di più ai cittadini, però per me, resta il fatto che un politico prima di essere votato da me, deve condividere la mia stessa ideologia... Non posso votare un partito o un politico che ha dei valori diversi dai miei e la Lega appunto, è uno di questi partiti. La politica di Prodi ha segnato un vero e proprio "strappo" con le politiche dei precedenti governi (ben mi ricordo che nel precedente governo Prodi, si sono visti fioccare contratti a cocopro, leggi at personam e condoni edilizi); benché la coalizione di Prodi sembrava proprio "rabberciata" alla meno peggio ed è anche da discutere la scelta dei suoi alleati, ci sono state delle politiche veramente interessanti (come l'accordo con Air France che ora, grazie a Berlusconi e a 'sta cordata che ancora non c'è è sparito, le liberalizzazioni di Bersani è utile sapere che se non paghiamo più 5euri di costi sulle ricariche è merito suo e il provvedimento per l'assunzione a tempo indeterminato dei contrattualizzati cocopro), queste politiche le ho viste più vicino di quelle del precedente governo e NON perché sono di sinistra, ma perché effettivamente, le ho viste sulla mia pelle. Adesso SEMBRA e aggiungo SEMBRA che TUTTI i partiti in primis la Lega, cercano un incontro "faccia a faccia" con il cittadino al posto delle vecchie e campagne elettorali fatte esclusivamente attraverso i media, i vari comizi, le feste, le "passeggiate" per le strade, ecc... sono tutti "desideri" di avvicinarsi all'elettorato... Il problema è:"Saranno veramente interessati alle problematiche di cui loro stessi si fanno portavoce?" Per poter funzionare i partiti hanno necessità di avere un "seguito", cioé cittadini che li sostengono e li votano e come ben sai, l'Italia (ma quasi tutta Europa), la partecipazione sta drasticamente cadendo in picchiata e questo, è un pessimo segnale per la "casta politica" che vedrebbe i suoi guadagni diminuire.

Io sono sempre stato molto "scettico" sulla politica e adesso che la studio, lo sono ancora di più perché ci sono studi che dimostrano come in realtà i partiti sono in mano a delle oligarchie che se ne strafregano dei membri tesserati e ancora meno dei cittadini... Leggiti:

http://it.wikipedia.org/wiki/Robert_Mic ... di_Michels

Dove appunto si parla della "Legge Ferrea delle Oligarchie" (che è anche stata contestata, ma comunque ha sempre una sua valenza).

In ogni caso ricordati, un partito come la Lega non vorrà fare gli interessi di un cinese: http://it.wikipedia.org/wiki/Lega_Nord# ... _di_destra

Se guardi il suo programma, capirai perché: http://www.leganord.org/elezioni/2008/5 ... azione.pdf

Bisogna vedere se con il punto:"Non concedere il diritto di voto ai cittadini extracomunitari" intende:

-Non dare il voto a chi NON E' autoctono italiano (anche da parte di ascendenti) anche se in possesso della "cittadinanza italiana"

- Non dare il voto a coloro che sono provvisti solo del permesso di soggiorno

Voi cosa mi dite?

Tornando a noi, io NON VOTERO' mai per un partito cosi razzista e che considerà tutti quelli che stanno sotto Milano dei criminali pezzenti... e non voterò neppure per i suoi alleati.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Xaratos »
"Ho pieta di coloro; che l´amore di se ha legato alla patria. La patria non è altro che un campo di tende, in un deserto di sassi!" - Antico Canto Tibetano.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #4 il: 24 Aprile, 2008, 07:45:39 am »
che un politico, più ancira un sindaco(specie nei piccoli Comuni), sia a firte contatto con l'elettorato é certamente una cosa positiva, in apparenza, ma ...
1) si tratta di un elemento che pu? sfociare (ed in efetti nel caso della Lega sfocia) in una tecnica specifica di gestione del potere tutt'altro che democratica, che fa parte del cosiddetto "populismo" e che consiste nel ricercare un contatto (frettoloso) diretto fra l'uomo di potere (non l'istituzione come tale, democratica) e il cittadino-individuo (non le forze organizzate,  sindacati, le associazioni che se non sono schierate con chi detiene il potere vengono invee aggredite o ignorate) dove l'"ascolto" del cittadino da parte del politico (peraltro ne parla pure Rutelli a Roma dicendo che vuole andare a sorpresa fra la gente se sarà sindaco...) non é affatto equilibrato perché il rapporto he si stabilisce é appunto fra un INDIVIDUO che ha il potere ed un INDIVIDUO che non ce l'ha. Queta tecnica, che si collega all'uso del plebiscito e(specie in età moderna) al controllo dei mezzi di formazione, informazione e cultura, la usavano già nell'antichità (Repubblica Romana,  Signorie medievali, ecc.) e in età moderna é stata appannaggio di diverse realtà profondamente reazionarie, antidemocratiche, come il nazismo, il poujadismo, il peronismo, l qualunqidmo, ecc. .

2) l'"ascolto" diretto della gente, se abbinato a campagne di criminalizzazione, demonizzazione, xenofobe, razziste, di invenzione di miti storiografici come la "padania" come fa la Lega, serve in effetti ad...ascoltare l'eco delle prioprie stesse campagne (ad esempio sui migranti), a favorire la diffusione e la crescita dei peggiori stereotipi (ad esempio anti-migranti) sensa porvi argine, a far prevalere il richiamo agli istinti invece che alla razionalità ("ammazziamoli tutti", "castriamoli", "buttiamoli fuori", ecc.) ed a legittimare  in un circuito orrendo sia le peggiori pulsioni dell'animo umano (individualismo estremo, provincialismo, sessismo, omofobia, paura del diverso, ecc.) sia le proprie azioni e campagne destinate a  far leva su quelle pulsioni per i propri sporchi interessi.

3) in ogni caso, personalmente io non giudico una forza politica o un politico da come stringe mani, sorride, dialoga con i cittadini, ma da quel che fa e dai principi in base a cui lo fa; i principi leghisti sono orrendamente coerenti con le ideologie razziste, xenofobe, egoiste (fra l'alro loro l'evasione fiscale, sotto la forma di "sciopero fiscale" l'hanno promossa apertamente, altro che combatterla!) peggiori del secolo XIX-X, mentre la sua azione, dalla Bossi-Fini al caso Alitalia, dagli assessorati alla cultura veneta (Veneto: dove rifiutano di finanziare una rassegna teatrale di Eduardo De Filippo perché "non é veneto"!) alle ronde anti-immigrati, dall'urina di porco sui terreni dove devono sorgere moschee alla rivolta del latte, é un misto di applicazione di quei principi e di tutela di intyeressi gretti e corporativi, di affermazione della subcultura della sopraffazione del debole da pate del forte.

4) che poi in questo quadro gli amministratori leghisti riescano a tenere puliti i loro Comuni o avere un apparato amministrativo migliore di quello di Roma o di Napoli (o dei piccoli Comuni delle rispettive provincie, non certo di quelli delle "rosse" Toscana ed Emilia...) da un lato non é un merito leghista perché dipende da una tradizione storica che ha fatto funzionare bene la macchina amminstrativa (specie nell'ex-Lombardo-Veneto asburgico) lungo tutti i secoli XIX e XX e che ha portato all'efficienza in quei luoghi sia sotto la vecchia DC, sia soto giunte di sinistra, sia sotto la Lga, e dall'altro non dimostra afatto che la Lega sia una forza poliica democratica, visto che pure nella Germania di Hitler c'era molta efficienza amministrativa, molta pulizia delle strade, molte aree verdi, molte atività sportive, molte colonie di vacanze anche se poi si sterminavano popoli interi...!
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

guido

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 83
    • Mostra profilo
alemanno
« Risposta #5 il: 24 Aprile, 2008, 11:06:41 am »
su alemanno voglio dire una cosa, è stato l'unico politico italiano ad andare nella moschea di roma...e sembra che i mussulmani moderati stiano con lui....
infatti molti non hanno visto di buon occhio la candidatura di kalid chauoki nelle liste pro rutelli....appartiene ai fratelli mussulmani, ed all'ucoii...i fratelli mussulmani vengono considerati come persone che praticano la lotta armata...o cmq la giustificano...ucoii...unione delle comunita islamiche in italia invece si rifiutarono di accettare i principi della costituzione..........
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da guido »
guido

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #6 il: 24 Aprile, 2008, 14:17:48 pm »
caro guido, lo sai che Alemanno, oltre che indagato per fatti di corruzione connessi col caso Tansi, é stato 2 volte processato, una per aver aggredito squadristicamente un ragazzo di 23 anni e l'altra (8 mesi di carcere) per aver tirato una molotov contro l'Ambasciata russa (reati che nesuno dell'UCOI ha mai commesso)? Se queste sono le moderazioni che preferisci te le lascio tutte....

Evidentemente a te piace che si faccia campagna elettorale chiedendo telefonicamente alle donne se non hanno paura di essere stuprate! Ognuno ha il suo stile....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)