Articolo su Mainichi Shimbun - page 1 - Rassegna stampa e partecipazioni - Associna Forum

Autore Topic: Articolo su Mainichi Shimbun  (Letto 8362 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
Articolo su Mainichi Shimbun
« il: 21 Febbraio, 2011, 10:36:59 am »
mi sa che questo non compare tra i link che ci riporta libero :) e quindi segnalo questo articolo che riporta una mia intervista sul Mainichi Shimbun:
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #1 il: 21 Febbraio, 2011, 10:55:01 am »
eilà marco guarda che poi arriva cavallo e ti insulta perchè hai postato un articolo in giapponese senza traduzione come ha fatto poco tempo fa con mbc, e dopo poi arriva anche tilyan che minaccia ritorsioni per non averlo tradotto :wink:
 :-D  :-D  :-D  :-D  :-D  :-D
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #2 il: 21 Febbraio, 2011, 11:35:05 am »
in effetti stavo per postare anche la traduzione, ma mi sono accorto che non è molto scorrevole in italiano e quindi preferisco metterla a posto prima.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #3 il: 21 Febbraio, 2011, 11:44:02 am »
:smt023
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #4 il: 21 Febbraio, 2011, 17:34:47 pm »
ecco la differenza fra un vero ASSOCINO  come marco (che sa bene l'importanza di rendere comprensibile quel che posta) e un provocatore analfabeta come vasco (che ha dimostrato di non sapere neppure l'Italiano e confonde ad esempio "dare asilo"con "finanziare"), che in altro post (dopo aver già definito "provocatori" i manifestanti egiziani) arriva (lui che tace sulle stragi dell'amichetto di papi Gheddafi!) ad inventare che io in Benin sarei andato a fare l'arruolatore di mercenari per Gheddafi!!!! e che qui insozza subito il thread aperto da marcowong con la sua polemica da angiporto contro chi come me lo smaschera

sono questi i poveri deliri che (in aperta e ripetuta violazione del regolamento e già sanzionati in passato per questo) il povero vasco aggiunge a quelli inerenti l'invenzione criminale (nel senso letterale della parola) della mia  amicizia con BR, terroristi mediorientali,  schiavisti e lo xenofobo Cenni

nonostante l'ovvio ribrezzo per queste schifezze, continuo a considerare comunque utile la presenza di vasco e affini su questo Forum, specie mentre i despoti servi dell'Occidente in Nordafrica non riescono a sottrarsi alla caduta neppure con stragi infami appoggiate solo da loro complici alla papi, Frattini & co., perché, lo ripeto, questi infangatori di ASSOCINA sono comunque la rappresentazione palese di quel che in Italia esiste a livello di governo, di media, ecc. e quindi utili esempi dei motivi per cui l'Italia sta inabissandosi
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
(Nessun oggetto)
« Risposta #5 il: 21 Febbraio, 2011, 20:20:27 pm »
Citazione da: "cavallo"
ecco la differenza fra un vero ASSOCINO  come marco (che sa bene l'importanza di rendere comprensibile quel che posta) e un provocatore analfabeta come vasco (che ha dimostrato di non sapere neppure l'Italiano e confonde ad esempio "dare asilo"con "finanziare"), che in altro post (dopo aver già definito "provocatori" i manifestanti egiziani) arriva (lui che tace sulle stragi dell'amichetto di papi Gheddafi!) ad inventare che io in Benin sarei andato a fare l'arruolatore di mercenari per Gheddafi!!!! e che qui insozza subito il thread aperto da marcowong con la sua polemica da angiporto contro chi come me lo smaschera

sono questi i poveri deliri che (in aperta e ripetuta violazione del regolamento e già sanzionati in passato per questo) il povero vasco aggiunge a quelli inerenti l'invenzione criminale (nel senso letterale della parola) della mia  amicizia con BR, terroristi mediorientali,  schiavisti e lo xenofobo Cenni

nonostante l'ovvio ribrezzo per queste schifezze, continuo a considerare comunque utile la presenza di vasco e affini su questo Forum, specie mentre i despoti servi dell'Occidente in Nordafrica non riescono a sottrarsi alla caduta neppure con stragi infami appoggiate solo da loro complici alla papi, Frattini & co., perché, lo ripeto, questi infangatori di ASSOCINA sono comunque la rappresentazione palese di quel che in Italia esiste a livello di governo, di media, ecc. e quindi utili esempi dei motivi per cui l'Italia sta inabissandosi

vedo che continui ad evitare l argomento.... e cioe di come mi attaccasti dopo 2 minuti che misi il link in cinese, mentre lo stavo ancora traducendo!!!!!!!!!!!

Verognati, tiri il sasso e nascondi la mano? E poi accusi gli altri di cose che fai tu stesso?

Sei veramente un clown,
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da MBC »
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #6 il: 21 Febbraio, 2011, 21:52:53 pm »
cosa sei tu lo dimostri con le tue recidive menzogne runiche........
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

yuefei

  • Livello: Straniero / Laowai ben inserito
  • ***
  • Post: 185
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #7 il: 23 Febbraio, 2011, 20:31:58 pm »
Citazione da: "cavallo"
ecco la differenza fra un vero ASSOCINO  come marco (che sa bene l'importanza di rendere comprensibile quel che posta) e un provocatore analfabeta come vasco (che ha dimostrato di non sapere neppure l'Italiano e confonde ad esempio "dare asilo"con "finanziare"), che in altro post (dopo aver già definito "provocatori" i manifestanti egiziani) arriva (lui che tace sulle stragi dell'amichetto di papi Gheddafi!) ad inventare che io in Benin sarei andato a fare l'arruolatore di mercenari per Gheddafi!!!! e che qui insozza subito il thread aperto da marcowong con la sua polemica da angiporto contro chi come me lo smaschera

sono questi i poveri deliri che (in aperta e ripetuta violazione del regolamento e già sanzionati in passato per questo) il povero vasco aggiunge a quelli inerenti l'invenzione criminale (nel senso letterale della parola) della mia  amicizia con BR, terroristi mediorientali,  schiavisti e lo xenofobo Cenni

nonostante l'ovvio ribrezzo per queste schifezze, continuo a considerare comunque utile la presenza di vasco e affini su questo Forum, specie mentre i despoti servi dell'Occidente in Nordafrica non riescono a sottrarsi alla caduta neppure con stragi infami appoggiate solo da loro complici alla papi, Frattini & co., perché, lo ripeto, questi infangatori di ASSOCINA sono comunque la rappresentazione palese di quel che in Italia esiste a livello di governo, di media, ecc. e quindi utili esempi dei motivi per cui l'Italia sta inabissandosi


scusa ma cosa centra tutto questo? africa, cenni, frattini, asilo  ecc. con una semplice traduzione dal giapponese?
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da yuefei »
Ni hao

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #8 il: 24 Febbraio, 2011, 10:03:02 am »
c'entra con chi (vasco), dopo un normale post di marcowong, subito scrive un post polemico insulso....

quando si scrive e si legge, non c'entra solo il contenuto ma anche l'autore...

se leggo una poesia, una lettera, un articolo, un post é importante il contenuto ma anche se l'autore é un assistente sociale, un gangster, gandhi, gengis khan, un mentitore professionale, una persona rispettosa della lingua italiana e della Storia, un antirazzista, un difensore di negazionisti, ecc.

in questo specifico caso, se un "utente" inventa (ovviamemnte senza poterlo assolutamente provare) a raffica di un altro utente cose come l'essere amico di terroristi (italiani e mediorientali), razzisti, schiavisti, sinofobi (tanto più sul Forum di ASSOCINA), se quell'"utente" arriva a dare dei "provocatori" agli Egiziani in lotta per la libertà, TUTTI i suoi scritti, parlino di traduzioni, di fiorellini, di parmigiano reggiano o di nuvole, vanno secondo me riferiti sempre al livello dell'autore, tanto più quando interviene con un testo polemico verso altro utente (rileggitelo) su un normalissimo post di marcowong.....
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #9 il: 24 Febbraio, 2011, 11:23:34 am »
tanto per rimanere IT e conoscere l'incoerenza di certi soggetti che nulla hanno da spartire col clima distentivo e di fratellanza e amicizia di associna:
Citazione da: "cavallo"
grazie all'utente MBC per il rispetto dimostrato da lui verso tutti gli utenti di Associna (ed i lettori del Forum) che non sappiano il cinese mandarino.....

io mi sforzo di tradurre perfino le notizie in francese (perché rispetto chi non sa quella lingua), ma naturalmente ognuno esprime nei fatti il concetto di rispetto che alberga in sé.....

che bel "rientro"!

cvd

Citazione da: "cavallo"
grazie della doverosa traduzione.

ora che si é potuto leggere il testo, esso conferma che ci sono Italiani , come il proprietario del ristorante in questione,  sposati a Cinesi e che vivono e lavorano in Cina, che evidentemente hanno portato con sé la sinofobia perfino in Cina e che ci sono Cinesi (come avviene fra chi ha animo servile in tutti i Paesi del Mondo) che sono disposti ad assecondarli per ascarismo ed opportunismo (compresa la signora moglie del ristoratore italiota in questione).

un'ottima conferma del fatto che non é soggiornare o lavorare in Cina o sposare una Cinese che elimina atteggiamenti squallidamente eurocentrici e sinofobi e che aiuta meccanicamente a capire la Cina ed i Cinesi, se non ci si libera da quegli infami atteggiamenti.

grazie della ennesima conferma a quel che io ho sempre sostenuto con dimostrazioni storiche molteplici........


http://www.associna.com/modules.phpònam ... 09&start=0

chissà che bollore e imbizzarrimento cavallo dopo 3 giorni di mancata traduzione  :evil:
ma per fortuna sei l'unico
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #10 il: 27 Febbraio, 2011, 11:53:17 am »
Chiacchere romane: capitolo immigrazione /2

Titolo: Pregiudizi e minacce contro l’imprenditoria cinese ôc'è tanta ignoranza!ö

Il rappresentante dell’associazione dei cinesi di seconda generazione, Marco Wong (47 anni), scoppia a ridere affermando che si tratta delôpericolo giallo!ö sentendo le parole del consigliere comunale di Roma Ugo Cassone ôi cinesi ci stanno invadendoö.

Il nonno, proveniente dalla zona di Shanghai, venne a vivere nel nord dell’Italia negli anni ’50 come operaio in una pelletteria, poi vennero i suoi genitori di Marco Wong, e lui nacque a Bologna.

Spiega che negli anni ’70 la teoria del pericolo giallo derivava dalla paura verso il Giappone.

All’epoca per esempio, visto che c’era poca disponibilità di metalli, il Governo stampò dei piccoli assegni in sostituzione alle monete. L’opinione pubblica diceva che i Giapponesi fabbricavano le macchine che poi rivendevano usando proprio il metallo fuso dalle monete come materia prima.

C’erano parecchie di leggende metropolitane di questo genere.

Adesso in un momento di disoccupazione, dove l’industria tessile e dell’abbigliamento sono in crisi, tutte le colpe vengono scaricate alla Cina.

Per esempio, un Ministro disse: ½Bisogna stare attenti quando si va al ristorante, perché i cinesi mangiano di tuttoö, inoltre il primo ministro Berlusconi disse cheôi cinesi mangiano i bambini?.

Così si diffondono i pregiudizi dovuti alla bassa cultura e alla poca educazione di questo Paese.

Innanzitutto i media non dicono che le nostre tasse (dei cinesi) tengono in piedi il sistema previdenziale italiano.

Nell’edizione del 7 ottobre 2010 del settimanale di centrodestra ôPanoramaö usciva in copertina con una foto di una donna cinese intenta a fare linguacce e smorfie: si trattava di un numero speciale titolato ôL’invasione cinese, ci hanno sfrattatoö.  

Nella rivista faceva vedere in quali città ci fossero i negozi cinesi che esponevano una bandiera cinese, per poi condannare questa specie di ôinvasioneö. Dall’articolo si trae la conclusione che bisogna imparare dai cinesi in quanto dotati di un alto spirito imprenditoriale.

Spiegazione foto: il numero speciale del settimanale italiano di centro destra ôPanoramaö del 7 ottobre 2010 con in copertina una donna cinese che mostra la lingua è sopra il titolo: ôL’invasione cinese: ci hanno sfrattatoö

 Nel totale dei 5.000.000 di immigrati regolari i Romeni sono il 21%, gli albanesi l’11%, i marocchini il 10%, i cinesi sono al quarto posto con solo il 4,4%.

Malgrado questo la gente si sente minacciata dal fatto che i cinesi non vogliano lavorare sotto padrone italiano ma puntano a costruire da soli le proprie imprese.

Nella rivista risulta che uno su sette dei cinesi in Italia è imprenditore, mentre tra gli italiani lo è uno su 44.

Tra gli immigrati cinesi esiste questa mentalità di voler diventare padrone anche se con un solo dipendente agli ordini.

Però vorrei che si parlasse di più anche di altre cose come, per esempio, del fatto che recentemente è aumentato il numero di imprese gestite dai residenti, di come più della metà dei cinesi di seconda generazione siano laureati.

C’è anche il fatto che una caratteristica degli italiani è di sognare ôUn Paese, il padrone del castelloö

Adesso si è rotto questo sogno e sembra che gli italiani non sappiano far altro che assistere impotenti.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

Dubbio

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #11 il: 27 Febbraio, 2011, 17:40:49 pm »
Brutta intervista che sembra usare lo stereotipo per combattere lo stereotipo.

Citare Panorama come giornale di centro destra rappresentativo di un certo orientamento della stampa italiana, senza parlare della stampa di diverso orientamento e soprattutto senza precisare che Panorama non è semplicemente un giornale di centro destra ma è un periodico del presidente del consiglio, è un modo per dare l'impressione di una realtà diversa da quella effettiva.

Affermare che i miniassegni furono emessi dal governo è semplicemente non vero, furono emessi dalle banche che in questo modo fecero anche grossi affari, e il fenomeno non fu dovuto alla carenza di metallo ma all'inefficienza della zecca, tant'è che cessò quando la produzione di monete fu affidata al poligrafico dello stato (quindi la vicenda ha aspetti criticabili ben diversi da quelli indicati nell'intervista).

Il fatto che i media non dicano che le tasse versate dai cinesi tengono in piedi il sistema previdenziale italiano non è criticabile perché se lo dicessero direbbero il falso.

A parte il fatto che il sistema previdenziale non si regge sulle tasse ma sui contributi, e principalmente sui contributi da lavoro dipendente, vale a dire del tipo di lavoro meno praticato dai cinesi che, come giustamente dice l'intervista, prediligono il lavoro autonomo, ci? che i giornali non dicono è che i contributi versati per i lavoratori extra-comunitari (tra i quali i cinesi sono ampiamente minoritari) vanno di fatto a finanziare le pensioni degli italiani perché la maggior parte degli extracomunitari torna al luogo d'origine senza avere maturato il minimo pensionabile.

Questo è sicuramente uno scandalo e un'enorme ingiustizia, ma è ben altra cosa da ci? che si dice nell'intervista.

Anche l'affermazione secondo cui la gente si sente minacciata dal fatto che i cinesi non vogliano lavorare sotto padrone italiano è fantasiosa.

La questione che viene percepita come minaccia, vera o falsa che sia, non è che i cinesi non lavorino sotto padrone italiano, ma è che come imprenditori abbiano margini maggiori perché non rispettano alcune regole, tra le quali principalmente quelle del costo del lavoro e dell'orario di lavoro.

Condivido che si debba parlare di più di ci? che fanno le seconde generazioni, e soprattutto di come questo paese, che è certamente mediamente di bassa cultura e poca educazione, non si renda conto dell'enorme ricchezza umana, economica e culturale che le seconde generazioni rappresentano, ma certo interviste come questa a mio avviso non aiutano.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Dubbio »

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
(Nessun oggetto)
« Risposta #12 il: 27 Febbraio, 2011, 20:00:10 pm »
quoto dubbio
il che dimostra come i giornalisti siano tendenzilmente in malafede in qualunque parte del mondo, alla verità preferiscono il profitto
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da vascoexinhong »

marcowong

  • Socio di Associna
  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *
  • Post: 2.010
    • Mostra profilo
    • http://www.marcowong.it
(Nessun oggetto)
« Risposta #13 il: 27 Febbraio, 2011, 20:39:23 pm »
Citazione da: "Dubbio"
Brutta intervista che sembra usare lo stereotipo per combattere lo stereotipo.

Citare Panorama come giornale di centro destra rappresentativo di un certo orientamento della stampa italiana, senza parlare della stampa di diverso orientamento e soprattutto senza precisare che Panorama non è semplicemente un giornale di centro destra ma è un periodico del presidente del consiglio, è un modo per dare l'impressione di una realtà diversa da quella effettiva.

Affermare che i miniassegni furono emessi dal governo è semplicemente non vero, furono emessi dalle banche che in questo modo fecero anche grossi affari, e il fenomeno non fu dovuto alla carenza di metallo ma all'inefficienza della zecca, tant'è che cessò quando la produzione di monete fu affidata al poligrafico dello stato (quindi la vicenda ha aspetti criticabili ben diversi da quelli indicati nell'intervista).


Dubbio le tue precisazioni sono corrette ma devi tenere conto che il giornalista avrà dovuto fare delle semplificazioni per spiegare quanto detto ad una platea giapponese, in più ci sono le imprecisioni dovute alla traduzione vera e propria e al riassunto di una conversazione di due ore in mezza pagina di giornale
Per esempio, io avevo citato questa leggenda metropolitana dei miniassegni, il giornalista aveva inteso francobolli, credo che per questo motivo ci sia rimasto il riferimento sullo stato.
I dati che io normalmente riporto sono sulla previdenza sociale degli stranieri in Italia, non penso che esistano disaggregati su comunità per paese di provenienza. In questo caso credo che la menzione del cinese sia un errore della traduzione in italiano (è tra parentesi).
Tra le altre imprecisioni riportate nell'articolo che altri lettori attenti mi hanno fatto notare, mio nonno non ha fatto l'operaio in laboratorio di pelletteria.
Però penso che per un giornalista straniero certe imprecisioni siano giustificabili.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da marcowong »

Dubbio

  • Visitatore
(Nessun oggetto)
« Risposta #14 il: 27 Febbraio, 2011, 21:04:46 pm »
Citazione da: "vascoexinhong"
quoto dubbio
il che dimostra come i giornalisti siano tendenzilmente in malafede in qualunque parte del mondo, alla verità preferiscono il profitto

Hai perso un'altra occasione per stare zitto.
« Ultima modifica: 01 Gennaio, 1970, 01:00:00 am da Dubbio »