Immigrati Cinesi lasciano l'Italia - Foto & Video - Associna Forum

Autore Topic: Immigrati Cinesi lasciano l'Italia  (Letto 5655 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

wen

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 3.264
    • Mostra profilo
ô蒙古人除了马粪什么也没有留下ö

MBC

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 2.906
  • filosofo, fisico quantistico e genicologo
    • Mostra profilo
    • http://www.corriere.it/
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #1 il: 18 Gennaio, 2013, 16:29:02 pm »
quando la barca affonda...
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

lorenzo71prato

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 74
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #2 il: 18 Gennaio, 2013, 21:33:29 pm »
confermo anche da Prato....alcuni amici sono gia' tornati in Cina 2 anni fa......ci hanno indovinato......io penso che fra  qualche anno, saranno dimezzati forse anche piu'  ....se continua cosi fra 6 anni saranno davvero pochi i cinesi residenti in Italia...

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #3 il: 21 Gennaio, 2013, 15:34:27 pm »
dai dati forniti da cavallo sono in aumento del 10% anche se in effetti sono dati datati

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #4 il: 21 Gennaio, 2013, 18:03:11 pm »
i dati a cui si riferisce vasco, postati in altro thread, sono quelli relativi al censimento ISTAT 2011, quando la crisi non era ancora acuta come oggi; certo quelli sono dati ufficiali, raccolti seriamente (anche se riguardano ovviamente solo i migranti regolari, ma ovviamente sono significativi per chi e' migrante ed operatore economico regolare, ossia la categoria di cui si parla), mentre le valutazioni giornalistiche, le interviste, le valutazioni personali sono assai meno verificabili.

ad esempio, alcune interviste parlano del 10% IN MENO di negozi cinesi all'Esquilino a Roma e questo e' un dato completamente errato, dato che semmai stanno ulteriormente crescendo e che per ogni commerciante cinese che lascia il negozio in quell'area (e ce ne sono, lo confermo) subito e' sostituito da un altro....; il che non significa affatto che non ve ne siano che vanno via, ma solo che esiste un turn/over interno alla comunita' nelle attivita' anche in presenza di una riduzione delle residenze tutta da quantificare

ma che un Paese in crisi crescente come l'Italia attiri di meno a restarvi chi si puo' permettere di scegliere di tornare in una patria che cresce o andare altrove (e contemporaneamente tolga il permesso di soggiorno a chi migrante perde il lavoro e non lo ritrova in 6 mesi in un simile momento di crisi) e' palese; dopo di che ci sono flussi interni (ci si sposta verso aree meno sature), riconversioni di attivita', che tengono conto che se si va via si perde il permesso di soggiorno, trasferimenti in altri Paesi Ue meno in crisi (anche usando le opportiunita' offerte da Schengen) e gli articoli parlano anche di spostamenti in Paesi non Ue, in particolare dell'America Latina.

quando ci saranno i dati aggiornati veri si potra' fare un'analisi meno "a naso" di quella di interviste e percezioni individuali  sempre discutibili e mai confondibili coi veri dati (compresa la mia che vale zero come le altre di fronte ai dati) che pure non tengono conto (se non con stime elaborate con criteri complessi, intrecci di dati parziali, ecc.) dei migranti in posizione resa irregolare dalle norme della Bossi-Fini (ad esempio per perdita di contratto di lavoro e superamento dei 6 mesi concessi per la ricerca di un contratto nuovo o per non averne mai avuto uno) ma che certamente riguardano la totalita' dei titolari di negozi e simili, dato che non si possono certo permettere di essere senza permesso di soggiorno e dunque non censiti.....
« Ultima modifica: 21 Gennaio, 2013, 18:09:11 pm da cavallo »
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #5 il: 21 Gennaio, 2013, 19:16:14 pm »
non darai mica ragione a berlusconi.... anche lui diceva che non c'era crisi nel 2011.... purtroppo ci siamo dentro dal 2009 se non prima.... e i geni dell'economia dicevano che non sarebbe durata più di 12\18 mesi....

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #6 il: 21 Gennaio, 2013, 19:41:35 pm »
non c'era la crisi con le caratteristiche specifiche che riguardano i motivi per cui alcuni Cinesi stanno andando via (di questo si parla, non di crisi in ngeneraalee ma di quella chee riguarda i migranti cinesi),  anzi, la crisi che esisteva da ben prima del 2011 aveva spinto molti consumatori a ricorrere al low cost in abbigliamento, calzature, giocattoli (l'ho spiegato decine di volte) proprio comprando made in China
"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

lorenzo71prato

  • Livello: Straniero / Laowai
  • **
  • Post: 74
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #7 il: 21 Gennaio, 2013, 20:38:06 pm »
i cinesi vanno dove c'è lavoro....quelli che sono ancora qui hanno perso molti soldi perchè lavorano meno.....ma non possono vendere licenze a meta' prezzo...quindi tendono a rimanere se possiile....forse pensano che fra un anno o due l'economia riparte......io sono pessimista .....

cavallo

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 14.723
  • Sesso: Maschio
  • silvio marconi, antropologo e ingegnere
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #8 il: 22 Gennaio, 2013, 08:12:11 am »
quoto e ripeto, hanno perso soprattutto dopo una prima fase in cui fette consistenti di consumatori ssi erano necessaariamente orientati proprio per le caratteristiche della crisi negli anni 2008-2010 verso il low cost cinese in molti settori ed avevano qquinddi  rinviato l'"atterraggio" di quella crisi su molti negozi cinesi. quando il prolungarsi della crisi e il sommarsi nel tempo dei suoi effetti (ad esempio in termini occupazionali e quindi di bacino di consumo) ha moltiplicato i passaggi da scelte di trasferimento dalla media gamma alla bassa gamma nei consumi a scelte di taglio degli stessi (per capirci, quando hanno cominciato a calare i consumi anche nei discount...), allora i commercianti cinesi hanno subito maggiormente il colpo anchee perche' non avevaano ancora faatto in tempo ad attuare strategie di ricollocazione verso un'alta gamma che invece la crisi la sente assai meno

c'e' comunque da dire che non tutti i migranti cinesi in Italia sono ovviamente commercianti e quindi che su chi non lo e' la crisi ha influito in modi e tempi diversi ed inoltre che ci sono tanti 
faattori che contribuiscono a decidere se restare o partire: le citate licenze, i permessi di soggiorno, i cicli scolastici italiani dei figli, la situazione dei familiari in RPC, le presenze di parenti in altri Paesi, ecc.






"anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti" (Fabrizio De André)

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #9 il: 22 Gennaio, 2013, 10:23:53 am »
Appurato che i migranti cinesi vanno a cercare lavoro altrove, gli altri che fanno???? Restano sperando nell assistenzialismo statale??
E per altri intendo di altre nazionalita
« Ultima modifica: 22 Gennaio, 2013, 10:25:59 am da vasco reds »

enteromorfa

  • Livello: Cittadino del forum di AssoCina
  • ****
  • Post: 820
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #10 il: 22 Gennaio, 2013, 12:54:06 pm »
chi si è integrato va via più difficilmente di chi non si era integrato
C'è un elemento che ha rovinato questo forum. E' stato lasciato libero di agire usando modalità di dialogo che vengono usate in politica (ex PCI). Negare sempre tutto a favore dell'ideologia, mettere in bocca agli altri cose mai dette. Caos.

Rigira tutte le frittate e prende gli utenti per sfinimento. Che alla fine sbroccano.

Razzista contro gli italiani (è italiano), cerca di mettere indigeni e migranti l'uno contro l'altro. Creando divergenze.

E Associna ringrazia.

Il suo nick è cavallo.

vasco reds

  • Livello: Cittadino del Mondo
  • *****
  • Post: 12.160
  • Sesso: Maschio
  • vasco rossi andrologo, psicoterapeuta
    • Mostra profilo
Re:Immigrati Cinesi lasciano l'Italia
« Risposta #11 il: 22 Gennaio, 2013, 23:23:09 pm »
Chi si e integrato e italiano non va certo considerato straniero